Cos'è Bulimia Nervosa?

CanStockPhoto / Bialasiewicz
Fonte: CanStockPhoto / Bialasiewicz

Mentre riconosciamo la National Eating Disorder Awareness Week, spero che le informazioni che condivido qui sotto siano sia informative che utili. Per ulteriori informazioni sui disturbi alimentari e sui modi in cui puoi contribuire a fare la differenza nella vita di una persona cara o per te stesso, visita il sito web dell'Associazione nazionale di disordini alimentari. Ricorda: "È ora di parlarne". #NEDAwareness

Negli Stati Uniti, c'è stata un'ossessione culturalmente guidata per la perdita di peso e l'immagine corporea.

Basta guardare le modelle e le attrici che vediamo in televisione, nei film, nelle riviste femminili e online. Molti studi hanno documentato l'impatto dei media su un disco per raggiungere la magrezza. Le pressioni cominciano anche nei bambini in età scolare.

E nelle nostre conversazioni personali, cosa senti, maschio o femmina, quando hai perso 5-10 sterline? "Sembri GRANDE!"

Fortunatamente, l'impatto degli studi sui media ha reso la maggior parte di noi consapevoli degli effetti negativi sulle donne in particolare e negli ultimi dieci anni la televisione ha svolto un eccellente lavoro esponendoci a una vasta gamma di stelle con diverse dimensioni e forme del corpo.

In questo blog mi concentro su Bulimia Nervosa. Era stata chiamata "sindrome segreta" perché la maggior parte delle persone che soffrono di questo disturbo sono normali o leggermente al di sopra del peso e nascondono il loro comportamento. La loro vergogna, spesso tortura personale, lo rende molto diverso dalle donne con anoressia nervosa.

Quelli con anoressia nervosa, anche se compulsivamente guidati alla magrezza, di solito sono estremamente gratificati astenendosi dal mangiare e perdere peso. Il loro disturbo alimentare non è considerato estraneo alla loro esperienza personale. Non è un'intrusione.

Questo è esattamente l'opposto della bulimia nervosa. Sembra che qualcosa di straniero abbia preso il sopravvento ed è al posto di guida.

“Karen”

Cominciamo con una vignetta, tratta da un numero di giovani donne che ho visto nel corso degli anni:

Karen era al secondo anno al college. Era profondamente coinvolta nella sua sorellanza, amava bere e festeggiare ed era una studentessa eccezionale. Ha giocato nella squadra di softball della scuola. Dopo i pasti, Karen andava spesso di fretta in bagno. Una volta è successo a un amico trovandola vomitare nella stanza da bagno. La sua amica non aveva idea se affrontarla o tenerla per sé. Karen accumula spesso cibo, soprattutto carboidrati, come pagnotte di pane, scatole di biscotti o ciambelle, e li mangia freneticamente a tarda notte, poi spurga. Divenne clinicamente depressa, si abbuffò sempre più spesso, aumentò il suo consumo di alcol e dovette prendere un congedo di malattia. Nessuno sapeva esattamente perché lei fosse fuori, oltre a sapere che era depressa e fuori controllo alle feste.

Nella mia pratica clinica ho lavorato con molte donne che hanno avuto anoressia e bulimia nervosa. Ho trovato queste giovani donne tra le persone più brillanti, più sensibili e premurose che ho conosciuto. E la maggior parte delle famiglie è rispettosa, leale e dedita al benessere dei propri figli.

Ma qualcosa va terribilmente storto.

Cos'è Bulimia Nervosa?

Bulimia Nervosa è un disturbo che è caratterizzato da episodi di mangiare una grande quantità di cibo in periodi di tempo molto brevi, con la sensazione che non vi è alcun controllo di questo comportamento. È una compulsione irresistibile. Seguendo abbuffate, c'è l'impulso di compensare il comportamento con lo spurgo – e questo potrebbe includere vomito, indotto dal dito o prendendo alcuni farmaci come Ipecac, lassativi o diuretici, o andando avanti a lungo termine.

Le abbinamenti si verificano in genere una volta alla settimana, anche se a volte più volte alla settimana. Il comportamento dell'eliminazione è legato ai tentativi di controllare la forma e il peso del corpo.

Da un punto di vista psicologico, la bulimia sembra una dipendenza. Sembra una cosa che la persona non può controllare, e spesso si traduce in una bassa autostima, scarsa immagine di sé e non è un'esperienza piacevole. Sembra "disgustoso" e "fuori controllo". La bulimia è una tortura vivente. L'intensa vergogna spesso ostacola la ricerca di aiuto.

Funzionalità associate

La bulimia tende ad essere tre volte più comune nelle donne che negli uomini, e in genere inizia nella tarda adolescenza o nei primi anni '20.

Le persone con bulimia nervosa hanno spesso caratteristiche personali che potrebbero non essere abbastanza gravi da creare disfunzioni. Queste sono le caratteristiche con cui siamo nati. I tratti spesso osservati in persone con bulimia includono il perfezionismo; comportamento compulsivo (necessità di controllo, esattezza e ordine); impulsività (spesso associata a decisioni improvvise e, a volte, scarse); e narcisismo (estremi bisogni di convalida e ammirazione, comportamento egocentrico, eccessiva attenzione all'immagine).

Ci sono anche una serie di disturbi psichiatrici che sono molto comuni nelle persone che hanno la bulimia.

La depressione è il disturbo associato più comune e si verifica in circa il 50% dei casi. Altri problemi comuni associati includono:

  • disturbi d'ansia come fobie, ansia sociale e disturbo ossessivo-compulsivo;
  • disturbo post traumatico da stress;
  • sindrome da deficit di attenzione e iperattività;
  • disturbo da uso di sostanze.

Esistono numerosi fattori di rischio per la bulimia, compresi i traumi infantili, come l'abuso sessuale e l'interruzione della psicoterapia.

Di notevole importanza è che, come molti altri disturbi della salute mentale, molteplici fattori hanno un impatto aggiunto. Per la bulimia nervosa, una storia di maltrattamento infantile è spesso associata a condizioni depressive, disturbi d'ansia e disturbi di personalità borderline. E in questi casi la prognosi è peggiore.

La bulimia nervosa è stata associata al disturbo di personalità.

Molti pazienti e familiari chiedono informazioni sui disturbi della personalità e su cosa significano. I disturbi della personalità non devono essere confusi con i disturbi della "persona". Piuttosto, sono etichette che indicano una costellazione di caratteristiche comportamentali, emotive e cognitive che causano problemi nella vita sociale, professionale, accademica e ricreativa. Sebbene non mi piaccia l'etichetta "disturbi della personalità", capisco che è una scorciatoia per osservare un insieme di qualità che il più delle volte sono presenti insieme.

Il disturbo di personalità più comune associato alla bulimia è il disturbo di personalità borderline. I tratti borderline includono:

  • relazioni interpersonali difficili, spesso tempestose;
  • intolleranza o rabbia incontrollata;
  • sentimenti di solitudine o vuoto;
  • vedere il mondo in termini in bianco e nero – come tutti i buoni o tutti i cattivi;
  • difficoltà a regolare le emozioni; bassa autostima;
  • comportamenti autodistruttivi come tentativi di suicidio, taccheggio, abuso di sostanze e impulsività.

Complicazioni mediche e risultati

Le persone che hanno bulimia nervosa hanno spesso complicazioni derivanti da un'eccessiva purga, tra cui:

  • disidratazione;
  • perdita di sali nel sangue (elettroliti);
  • problemi gastrointestinali, come infiammazione dello stomaco o dell'esofago;
  • ingrossamento delle ghiandole salivari (dal consumo eccessivo di carboidrati che stimolano la produzione di saliva);
  • erosione dello smalto dentale con aumentato rischio di carie, a causa dell'acido nel vomito.

La buona notizia sulla bulimia è che con il trattamento il 30-80% ha una remissione. Tuttavia, il tasso di recidiva è molto alto. Ciò significa che anche se i sintomi diminuiscono, la cura continua e l'attenzione ai problemi sottostanti richiedono attenzione.

La cattiva notizia è che il tasso di mortalità per la bulimia è piuttosto alto. Ora, quando si considera la mortalità, molti studi hanno esaminato un tasso di mortalità composito – la morte dovuta a tutte le cause – gli effetti combinati della bulimia con altri comportamenti e disturbi. Il tasso di mortalità per tutte le cause della bulimia nervosa è 2-8 volte maggiore del tasso per la popolazione generale. Ciò è in gran parte dovuto all'aumento dei tassi di suicidio.

Trattamento

Il trattamento per la bulimia nervosa può essere molto efficace.

In genere coinvolge uno sforzo di squadra, tra cui un medico di base, nutrizionista e medici di salute mentale.

I trattamenti più importanti comprendono il monitoraggio dello stato medico e nutrizionale, comprese possibili complicanze mediche e cure psichiatriche.

Dal punto di vista della salute mentale, i trattamenti efficaci includono la psicoterapia, soprattutto, la terapia cognitivo-comportamentale. Altri metodi di psicoterapia per molti pazienti includono la meditazione consapevole, le tecniche per regolare le emozioni e la terapia familiare. I farmaci, e in particolare i farmaci antidepressivi sono estremamente preziosi nel diminuire gli episodi di abbuffate e spurgo. Tratta anche depressione associata, ansia e disturbi ossessivi compulsivi se presenti, e diminuisce l'impulsività. Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) sono tra gli antidepressivi più efficaci per la bulimia nervosa.

Prevenzione

Non posso sottolineare il valore della prevenzione per i disturbi alimentari. Tra le misure preventive più importanti ci sono: aumentare la conoscenza della malattia e usare tecniche per ridurre l'importanza dell'immagine corporea e magrezza per i nostri bambini – iniziando questo il prima possibile, sia a casa che a scuola. Gli studi hanno anche scoperto che i programmi che possono ridurre il bisogno di dieta e aumentare l'enfasi su una buona alimentazione e su un'alimentazione sana, senza bisogno di dieta e migliorare la regolazione emotiva sono tutti di aiuto.

La prevenzione è più efficace per la bulimia nervosa (e praticamente tutti gli altri problemi di salute mentale) se i programmi vengono condotti in tutte le aree in cui vive il bambino – a casa, a scuola, dopo la scuola e programmi comunitari.

Ora torniamo a Karen:

Ho iniziato a vedere Karen in licenza dal college. Per la fase iniziale del nostro lavoro, era molto riluttante a parlare con me dei dettagli del suo binging e purging, ed evitava di parlare della sua immagine corporea. Col tempo ha guadagnato la mia fiducia e abbiamo iniziato a discutere i dettagli dei suoi impulsi per abbuffarsi ed epurare. Il mio obiettivo era aumentare l'intervallo dall'impulso all'abbuffarsi all'azione. Più tempo avrei potuto aiutarla ad aumentare questo intervallo, meno potente l'impulso che portava a binging e purging.

Cosa ha aiutato? Farmaci. Meditazione. Uso dell'umorismo Apprezzamento di ciò che ci è piaciuto nella cultura pop, inclusi musica, film e altri media. Guardando le foto delle donne insieme e candidamente parlando di come si è confrontata con loro. E discutendo i pensieri esagerati o distorti (cognizioni) che aveva sul suo corpo, sul sé e sulla relazione con gli altri.

Questo ha portato a parlare del suo uso di alcol e del suo comportamento sessuale, spesso promiscuo, al fine di ottenere una stima di sé positiva. Abbiamo quindi considerato altri mezzi per sentirsi bene con se stessa. Abbiamo anche parlato di come controllare le sue emozioni. Ho portato la sua famiglia per aiutarli a capire il suo disturbo e aiutare quando ne aveva bisogno. Abbiamo anche parlato della sua remota storia di abusi sessuali da un altro ragazzo del vicinato e del suo impatto vergognoso e devastante su di lei. Questa era una novità per i suoi genitori.

In circa 3-4 mesi i suoi abbaiare cessarono. Ci sono state delle recidive, ma non ci siamo lasciati deragliare dal nostro lavoro. Sono rimasto in contatto con lei e ho lavorato con lei per oltre 10 anni dopo il suo ritorno a scuola.

I giovani come Karen hanno bisogno di un'ancora nelle loro vite, uno che, nonostante gli alti e bassi di questi problemi a lungo termine, non si arrenderà e uno che diventa un amico fidato.

Come dico a tutti i miei pazienti con disturbi alimentari, questa è una maratona, non uno sprint.

E poi, lavoriamo sodo insieme e speriamo per il meglio.

Questo è il meglio che possiamo fare, ma vale la pena farlo ogni volta.

Una versione di questo blog è stata originariamente pubblicata su The Clay Center for Young Healthy Minds presso il Massachusetts General Hospital.

Solutions Collecting From Web of "Cos'è Bulimia Nervosa?"