Coppia di Twin Conferences

Potrebbe non sorprendere il fatto che le conferenze gemellate arrivino in coppia. A maggio e giugno del 2010 ho partecipato a due incontri veramente eccellenti organizzati attorno a studi gemelli. Il primo, tenuto all'Università della California, a Los Angeles, era rivolto al pubblico generale, mentre il secondo, tenutosi a Seoul, in Corea del Sud, era rivolto a professioni di ricerca. Sintesi di questi incontri saranno pubblicati in un prossimo numero di Twin Research e Human Genetics , la rivista principale della International Society for Twin Studies.

"Tutto ciò che volevi sapere sui gemelli"

Centro UCLA per la società e la genetica

18 maggio 2010

Un pannello gemello del maggio 2010, ospitato dal Centro per la società e la genetica dell'UCLA, è stato moderato da Abigail Pogrebin, ex produttore di 60 minuti e autore di One and the Same, recensito in TRHG. Pogrebin è stato introdotto dal Dr. Norton Wise del centro. Ecco i pensieri di Pogrebin sull'evento, con le sue stesse parole:

"Così tanti esperti, così poco tempo. Questa è stata la mia preoccupazione per l'inedita tavola rotonda sui gemelli. In realtà è stata la dottoressa Nancy Segal a piantare il seme per questo evento speciale. Stavamo bevendo un caffè a New York in uno dei suoi viaggi sulla costa orientale, e le stavo raccontando di una serie di interviste che ho moderato al Jewish Community Center di Manhattan intitolato "What Everyone's Talking About". Ha detto: "Dovresti mettere insieme un pannello su gemelli a Los Angeles "La proverbiale lampadina si spense, e più velocemente di quanto pensassi possibile, sei dei migliori esperti nel campo dei gemelli (tutti quelli che avevo intervistato per il mio libro, tutti i quali mi insegnarono più di me potrebbe mai includere) aveva accettato di parlare di gemelli da ogni angolazione di fronte a un pubblico di oltre 200 persone. Per fortuna, questi specialisti hanno tutti sede nello stesso quartiere, e ancora più fortunatamente – e generosamente, l'UCLA ha accettato di ospitare.

Il mio obiettivo nella discussione era quello di tessere insieme diverse discipline, tutte al servizio della comprensione dei gemelli in modo più espansivo – psicologicamente, evolutivamente, geneticamente, epigeneticamente e anche emotivamente. L'interrogativo dell'ombrello è arrivato all'identità: come diventiamo chi siamo? "

I relatori hanno incluso il dott. Thomas Mack, il dott. Eileen Pearlman, la dott.ssa Laura Baker, il dott. Eric Vilain, il dottor Joan Friedman e me. Ho chiesto a ciascuno di loro di inviarmi un breve riassunto delle loro osservazioni e la maggior parte di esse l'ha fatto.

Il Dr. Thomas Mack, del Dipartimento di Medicina Preventiva dell'Università della California del Sud, ha descritto il valore dei gemelli per studiare i fattori che influenzano la predisposizione alla malattia. Il suo studio su 79 coppie di gemelli MZ discordanti per la sclerosi multipla (SM) ha mostrato che l'esposizione al sole infantile era associata ad un aumentato rischio di sclerosi multipla. In uno studio correlato su coppie di gemelli di 400 MZ e 380 DZ, Mack ha esaminato la concordanza con SM nei gemelli in funzione della zigosità, del sesso e della latitudine. I gemelli del Canada e degli Stati americani adiacenti (a 41-42 gradi a nord o oltre) sono stati etichettati come "nordici". Ha scoperto che l'ereditarietà della SM era la stessa per maschi e femmine (i rapporti di concordanza erano 2.9 e 2.6, rispettivamente). La variazione latitudinale nei tassi di concordanza del gemello MZ è stata influenzata da fattori sia genetici che ambientali; La SM è stata diagnosticata due anni prima nei gemelli MZ delle regioni settentrionali.

Mack ritiene che i gemelli MZ dovrebbero informare i loro medici del loro status di gemellaggio perché malattie o altre condizioni di salute nel loro co-gemello possono aumentare il proprio rischio. È interessante notare che la nascita di un gemello o di un non gemello non è mai stata inclusa nelle schede di storia medica che i pazienti completano abitualmente prima degli esami.

Dr. Eileen Pearlman, direttore di Twinsight a Santa Monica e coautore di Raising Twins From Birth Through Adolescents, ha sottolineato che il processo di sviluppo psicologico differisce per i gemelli e non gemelli. Oltre a imparare come separare e distinguere dai loro genitori, i gemelli devono prendere un passaggio aggiuntivo: i gemelli devono imparare a separarsi e a distinguersi gli uni dagli altri. Il processo di separazione / individuazione diventa più o meno intenso nelle diverse fasi della vita dei gemelli. Ad esempio, è più intenso durante la prima infanzia, l'adolescenza e la giovane età adulta, quando ci sono cambiamenti nelle vite dei gemelli. Altri fattori che contribuiscono alle differenze di sviluppo psicologico tra gemelli e non gemelli sono che i gemelli condividono l'ambiente intrauterino e ascoltano il battito del cuore del loro gemello in aggiunta al battito cardiaco della madre mentre interagiscono l'uno con l'altro. La qualità e la quantità di tempo è diversa anche per i gemelli i cui genitori trascorrono più tempo con entrambi i gemelli rispetto ai genitori di single, ma trascorrono meno tempo con ogni gemello individualmente. I gemelli spesso diventano l'oggetto di transizione reciproco, ad esempio un oggetto come un animale impagliato, che viene utilizzato per lenire e confortare il bambino quando il suo caregiver non è disponibile. Queste differenze sono importanti da affrontare quando si esamina la relazione gemella.

La dottoressa Joan Friedman, uno psicoterapeuta di Los Angeles, ha notato che poca attenzione si è concentrata sulle coppie di gemelli adulti che potrebbero sperimentare sfide evolutive risultanti dal crescere come metà di una diade. La sua ricerca ha evidenziato la scoperta che i gemelli più anziani sono spesso reticenti nel cercare aiuto. Sentono senso di colpa, vergogna e inadeguatezza se la loro relazione non riflette la norma stereotipata dei migliori amici e compagni di anime. Sulla stessa linea, vi è la necessità di operatori ed educatori di salute mentale ben addestrati in grado di comprendere e gestire le preoccupazioni emotive specifiche per la popolazione con più nascite. Il prossimo libro di Friedman discuterà questi problemi in modo più dettagliato, fornendo intuizioni e soluzioni pratiche alle difficoltà e alle discrepanze che riguardano le relazioni gemelle.

Ho esaminato la ricerca da studi su gemelli cresciuti insieme e a parte mostrando che c'è influenza genetica sulla maggior parte dei tratti misurati. Ho anche discusso la ricerca sulle relazioni gemelle, i gemelli virtuali e la doppia perdita. La maggior parte degli studi mostra che i gemelli MZ condividono relazioni sociali più strette rispetto ai gemelli DZ, indipendentemente dal loro stato di allevamento. Questa è una constatazione che gli insegnanti e gli educatori devono prendere in considerazione al momento di decidere il collocamento dei bambini gemelli a scuola; guarda la notizia qui sotto. Sto studiando relazioni sociali all'interno di coppie virtuali gemelle (VT o bambini non identificati della stessa età allevati insieme sin dalla nascita), e mi aspetto che mostreranno una vicinanza ridotta rispetto ai gemelli MZ e DZ. Uno dei miei studi recenti ha dimostrato che i VT hanno avuto meno successo in un compito di problem solving congiunto rispetto ai gemelli MZ e DZ, con i gemelli MZ di maggior successo (Segal, McGuire, Miller, & Havlena, 2008).

La doppia perdita continua ad essere un argomento importante, dato che è molto trascurato dagli specialisti del lutto. Ora ho quasi 700 gemelli iscritti al progetto Fullerton Twin Loss in corso. Il riscontro di una maggiore intensità del dolore tra i MZ sopravvissuti rispetto ai gemelli DZ è robusto. Un recente studio gemello sulla predisposizione al suicidio, basato su un sottogruppo di questi gemelli, indicava una componente genetica (Segal, 2009).

La Dott.ssa Laura Baker, del Dipartimento di Psicologia dell'Università della California del Sud e USC Twin Project, ha affrontato questioni riguardanti le relazioni gemellari nei giovani gemelli e su come i genitori possano gestirle. Riferendosi ai suoi studi sull'aggressività, ha sottolineato che i gemelli che tendono ad essere aggressivi potrebbero non andare d'accordo a causa di questi tratti comportamentali influenzati geneticamente. Il dott. Eric Villain, dei dipartimenti di urologia e genetica umana dell'Università della California a Los Angeles, ha discusso la sua ricerca sui gemelli e la sessualità. Abbiamo tutti risposto alle domande del pubblico, molte sull'educazione dei gemelli e su come gestire i conflitti all'interno della coppia.

L'evento UCLA può essere visualizzato per intero su www.youtube.com/ ("Tutto quello che avresti voluto sapere sui gemelli"). Il programma dura 88 minuti.

13 ° Incontro triennale della Società internazionale per studi gemelli

Seoul, Corea del Sud

4 – 7 giugno 2010

Il 13 ° meeting della International Society for Twin Studies è stato ospitato dal Dr. Yoon-Mi Hur a Seoul, in Corea del Sud, nel giugno 2010. Il luogo era l'Hyatt Regency Hotel, situato vicino all'area di Itaewon. L'incontro ha avuto molto successo e ha incluso dieci simposi, dodici sessioni di carta, cinque colloqui plenari, un discorso presidenziale e ottanta presentazioni di manifesti.

Ci sono state molte presentazioni eccellenti, quindi è possibile solo un campionario di punti salienti dal punto di vista di questo autore. Questo fu l'anno dell'epigenetica, lo studio delle reazioni chimiche che provocano l'espressione o il silenzio di parti del genoma. Un simposio, "Studi epigenetici in coorti perinatali", includeva quattro contributi degli investigatori australiani. Jeffrey Craig ha rilevato la discordanza della metilazione in tutte le coppie gemelle, con gemelli DZ che mostrano una variazione maggiore rispetto ai gemelli MZ. Questa scoperta ha dimostrato che sia l'ambiente intrauterino che i fattori genetici influenzano l'epigenoma neonatale. Richard Saffrey ha descritto la raccolta di campioni di nascita tra cui sangue, strisci buccali e placenta da gemelli neonati in circa 250 coppie. Questi materiali consentiranno un'ulteriore analisi completa dei fattori che influenzano l'epigenoma neonatale. Eric Joo ha ipotizzato che le caratteristiche microambientali dell'ambiente intrauterino si rifletteranno in segni epigenetici e nell'espressione genica. B. Novakovic ha discusso la prova che il consumo di alcol materno preconcetto può influire sul profilo epigenetico.

Il simposio, "Twin Studies in China" è stato uno sguardo affascinante alla ricerca e ai registri che sono stati sviluppati negli ultimi anni. Dato il mio recente lavoro con giovani gemelli cinesi separati alla nascita, ero particolarmente interessato a questa serie di articoli. Liming Li ha riferito che oltre 8.000 coppie gemelle sono state arruolate nel National Twin Registry cinese. I gemelli vengono da quattro città in Cina e saranno utilizzati per studiare una varietà di caratteristiche mediche e psicologiche. Un articolo di Mingguang Ha descritto il Guangzhou Eye Study che ha avuto inizio nel 2005 e comprende oltre 9000 coppie di gemelli. I gemelli sono seguiti longitudinalmente per valutare i cambiamenti nella salute oftalmologica. Ting Wu ha discusso gli studi sulla pressione arteriosa e l'obesità usando gemelli dal registro nazionale. Sono state riportate correlazioni genetiche tra la pressione sanguigna sistolica e l'indice di massa corporea. Weili Yan ha descritto uno studio gemello sulla vaccinazione bassa e non risposta alla vaccinazione contro l'epatite B (HPV) nei bambini. I fattori che influenzano questa risposta aiuteranno a sviluppare tecniche per migliorare l'efficacia della vaccinazione contro l'HPV in pazienti a bassa e non risposta. Un documento di Tao Li ha offerto una panoramica del Southwestern Twin Registry. Il QI e i tratti della personalità sono stati studiati in bambini dai 6 ai 16 anni. È stato dimostrato che l'ereditabilità del QI aumenta con l'età, una scoperta che è stata dimostrata in altri studi su gemelli e sull'adozione.

Una sessione di Bulmer si è svolta domenica 6 giugno, a fine giornata. Praticamente ogni ricercatore gemello ha familiarità con il meraviglioso libro del 1970 di MG Bulmer, The Biology of Twinning in Man. I superbi lavori di questa sessione di Catherine Derom, Jodie Painter, Gonneke Willemsen, Niels Lambalk e EAM Kuiper hanno esaminato vari argomenti sugli aspetti genetici del gemellaggio. Un ingresso tardivo in questa sessione, "The Genetics of MZ Twins", non era elencato nel programma ufficiale. Il documento è stato consegnato da Bruno Reversade dell'Università Nazionale di Singapore. La retromarcia ha iniziato dicendo che il gemellaggio MZ è genetico, non stocastico. Basato sui suoi studi su un villaggio giordano che ha un alto tasso di gemellaggio monocoriale, afferma di aver trovato un gene comune ad alcune famiglie. Il gene è associato alla blastocisti, è specifico per la massa cellulare interna dell'embrione umano ed è fondamentale per lo sviluppo. Reversade crede che se questo gene è "sovraespresso" il risultato sono gemelli MZ. Egli ritiene che questo gene potrebbe spiegare l'alta frequenza del gemellaggio MZ solo in un sottogruppo di famiglie, con processi casuali che spiegano il gemellaggio MZ in generale.

Sono necessarie altre famiglie per confermare i risultati di Reversade e sta portando avanti studi in questo senso. Sembra straordinario che dopo tanti anni di ricerca sui gemelli la risposta alla domanda su quali siano le cause del gemellaggio MZ rimane inafferrabile.

L'indirizzo presidenziale di Matt McGue era una panoramica meravigliosamente informativa su dove è iniziata la ricerca gemella e dove è andata. Galton, naturalmente, era il padre del metodo gemello alla fine del 1800. Tuttavia, la ricerca sui gemelli è stata largamente ignorata a causa delle diffuse opinioni comportamentiste degli anni '20 e dei decenni successivi. I movimenti eugenetici negli Stati Uniti e altrove durante quel periodo hanno anche minato la ricerca genetica comportamentale negli Stati Uniti. Aggiungo che anche gli orribili studi sui gemelli condotti da Mengele ad Auschwitz hanno causato notevoli danni allo status di studi gemelli. Negli anni '60 c'era un crescente disincanto nei confronti delle spiegazioni ambientaliste, oltre ad accumulare prove di ereditarietà comportamentale. I nostri colleghi, come Irving Gottesman e Steven Vandenberg, hanno fatto molto per rianimare la genetica comportamentale in generale e, in particolare, la ricerca sui gemelli. C'erano critici del metodo gemello, ma ci hanno resi più attenti riguardo alla nostra raccolta di dati e all'interpretazione. McGue ha anche citato la meravigliosa ricerca gemella di Dorothy Burlingham negli anni '40 e '50.

Secondo McGue, i gemelli sono "un antidoto alla lavagna vuota". Hanno salvato la psicologia da visioni puramente ambientaliste. Concluse dicendo che i gemelli facevano più per la psicologia che per la psicologia. Penso che intendesse che i gemelli approfondissero la comprensione del comportamento aggiungendo una prospettiva genetica. Penso che abbia anche significato che sono necessari maggiori sforzi per comprendere gli aspetti di sviluppo unici della gemellaggio.

Solutions Collecting From Web of "Coppia di Twin Conferences"