Controllo mentale: affrontare il dolore cronico

Ci è stato detto questo: la mente è in grado di controllare il corpo. Per il paziente con dolore cronico che può avere opzioni di trattamento apparentemente esaurite, questa nozione di mente sulla materia assume un'urgenza di speranza.

Quando c'è una sorta di ferita o insulto che causa dolore, il segnale che trasmette il dolore viaggia verso il cervello attraverso un percorso sensoriale e un percorso emotivo. Questo aspetto emotivo dell'esperienza del dolore viaggia verso le parti del cervello conosciute come l'amigdala e la corteccia cingolata anteriore. I trattamenti mente-corpo che coinvolgono attività come la meditazione e il rilassamento probabilmente influenzano queste reti emotive.

I ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica funzionale per consentire ai pazienti con dolore cronico di "visualizzare" il dolore. Queste immagini consentono al paziente di partecipare attivamente alla manipolazione di ciò che fino ad ora era un concetto amorfo. Il paziente con dolore cronico diventa potenziato, sia attraverso lo yoga, il biofeedback o la meditazione.

Qualunque tecnica di coping per il dolore cronico dovrebbe iniziare con respirazione profonda controllata:
1. È meglio essere in una posizione rilassata in una stanza buia, con gli occhi chiusi o focalizzati su un punto.
2. Respirare profondamente, continuando a mettere a fuoco.
3. Continuare con la respirazione controllata per alcuni minuti.
4. Se senti che il controllo delle respirazioni sta permettendo un rallentamento della respirazione, prova una particolare tecnica di immagine.

Esempi di immagini e tecniche di controllo del dolore cronico includono:
1. Concentrati su una parte del corpo non dolorosa e vedi se questo allontana la mente dal concentrarsi, ad esempio, sul mal di schiena cronico.
2. Separate mentalmente la parte dolorosa del corpo dal resto del corpo; usa la dissociazione per tenere lontano il dolore.
3. Dividere le diverse sensazioni del dolore in parti separate: se un paziente sente il bruciore associato al dolore, potrebbe trovare utile concentrarsi esclusivamente sulla sensazione di bruciore e non sul dolore usando tale scissione sensoriale.
4. Immagina un'iniezione intorpidita di una medicina miracolosa.
5. "Viaggia" indietro nel tempo, quando il paziente era senza dolore.
6. Immagina un simbolo per il dolore cronico, ad esempio un forte rumore; abbassare il volume e ridurre il dolore.
7. Usa immagini positive per concentrarti su qualcosa di piacevole.
8. Conta in silenzio per distogliere la mente dal dolore cronico.

Questi compiti sembrano stupidi per alcuni; o al meglio, evidente. Ma per alcuni pazienti con dolore cronico, aiutano. Potrebbe essere necessario un professionista durante il processo di apprendimento; e potrebbe richiedere pratica prima che queste tecniche abbiano un impatto sul paziente con dolore cronico. Un tale paziente dovrebbe lavorare su questi esercizi mentali per far fronte al dolore almeno 30 minuti tre volte alla settimana.

Sai che sei bravo quando puoi ridurre il dolore e aumentare il rilassamento con alcuni respiri profondi. Il senso di controllo che accompagna tale padronanza in sé e per sé può essere responsabile di una significativa riduzione del dolore cronico.

Solutions Collecting From Web of "Controllo mentale: affrontare il dolore cronico"