Consigli per i genitori di bambini appena diagnosticati con autismo

Chantal, Jeremy, Daniel Sicile-Kira

Chantal, Jeremy, Daniel Sicile-Kira

Ricevere una diagnosi di autismo per tuo figlio ora è più facile di quando nostro figlio, Jeremy, è stato diagnosticato più di venti anni fa. C'è più consapevolezza sull'autismo e ci sono molti più trattamenti, terapie e strategie da considerare, a seconda delle esigenze del bambino. Tuttavia, ciò che non è cambiato è la sensazione che hai ottenuto che il tuo mondo si è capovolto e che ora sei un membro di un club di cui non hai mai voluto far parte.

Nel mese di febbraio pubblicherò qui dei post sul blog settimanali con alcuni consigli per i genitori di bambini appena diagnosticati. Non devi sentirti tutto solo: ci sono molti gruppi di genitori e risorse per aiutarti nel tuo viaggio. Infatti, se in passato non c'erano abbastanza informazioni disponibili sull'autismo, ora c'è una sovrabbondanza. Il primo passo per un nuovo genitore è imparare come filtrare tutto ciò che è là fuori per prendere le decisioni giuste per il tuo bambino, perché ogni bambino è diverso. Questi blogposts ti aiuteranno a capirlo. Le informazioni fornite nei post provengono da ricerche condotte durante l'aggiornamento del mio primo libro ora intitolato: Autism Spectrum Disorder: The Complete Guide to Understanding Autism (Perigee, gennaio 2014).

È vero che non sei solo: ci sono molte organizzazioni, associazioni, libri e siti Web pronti ad aiutarti. Ricorda anche che c'è conforto nell'incontrare gli altri che stanno vivendo la tua stessa situazione. C'è anche potere nei numeri: più persone si mettono insieme, più idee utili fluttuano in giro. Una parola di avvertimento: ci sono così tante fonti di informazioni su Internet da cui attingere che i genitori devono usare cautela e imparare a discernere le informazioni fattuali dall'hype del marketing. L'autismo è, purtroppo, diventato un'attività redditizia per molti.

Ecco alcuni suggerimenti di base da tenere a mente quando inizi la tua ricerca di knowedge:

Assicurati di cercare informazioni da fonti affidabili . Solo perché qualcosa è pubblicato su un sito Web o su una rivista non significa che sia accurato. Stare lontano da siti Web che non indicano chiaramente da dove provengono le informazioni elencate; chi o quale organizzazione ha creato il sito web; e la loro connessione a qualsiasi prodotto o trattamento che stanno cercando di venderti.

• Fai un passo alla volta e cerca solo ciò che sei pronto ad assimilare. Concentrati sul presente. Scopri cosa puoi fare per aiutarti oggi o nei prossimi sei mesi. In questa fase iniziale, se cerchi di pensare troppo avanti, potresti sentirti sopraffatto. Fai solo ciò che ritieni in grado di fare e leggi solo ciò che sei pronto per digerire.

Impara il gergo . Se qualcuno usa una parola che non capisci, cerca o chiedi una spiegazione. Fai domande se non capisci. L'ignoranza non è felicità, e la vita diventerà molto più facile se ti abituerai a fare domande. Prima di andare a qualsiasi riunione o appuntamento, scrivi le domande.

Stai lontano dai trattamenti che sono considerati efficaci per tutti quelli con autismo . Non esiste una cosa del genere. Ciò che funziona per un bambino potrebbe non funzionare necessariamente per il tuo. Ognuno è diverso; hai bisogno di trovare ciò che è giusto per tuo figlio.

• Non essere intimidito dagli altri. Alcuni genitori si sentono intimiditi da professionisti medici o educativi. Non c'è bisogno di sentirsi in questo modo. Possono essere esperti nel loro campo, ma tu sei l'esperto di tuo figlio. L'autismo è complesso e persino gli esperti di educazione e medicina non sanno tutto. Insieme puoi essere una squadra.

Nel mio prossimo post, elencherò alcune organizzazioni no profit e risorse online gratuite per iniziare a potenziare te stesso con la conoscenza. Se hai una copia del Disturbo dello spettro autistico , troverai queste risorse nel Capitolo 4 e nella sezione delle risorse nel retro del libro.

Passerai attraverso questo; noi tutti abbiamo!

Solutions Collecting From Web of "Consigli per i genitori di bambini appena diagnosticati con autismo"