Consigli e libri per aiutare i bambini a riprendersi dagli uragani

Hill Air Force Base
Fonte: Hill Air Force Base

Sicurezza, cibo, riparo e cure mediche

Aiutare i ragazzi a riprendersi psicologicamente dall'impatto dei disastri naturali che hanno colpito gli Stati Uniti e i suoi territori, insieme alle isole dei Caraibi, è complicato. Molti prestano adeguata attenzione ai bisogni immediati e necessari di alloggi, cibo e cure mediche. Aiutare psicologicamente i bambini a recuperare include fornire sicurezza, riportare i bambini a scuola e creare stabilità nella vita dei bambini, che sono tutti critici e ben avviati. I centri di consulenza e di salute mentale e i centri hanno anche aperto le loro porte alle famiglie per fornire supporto professionale.

I sintomi di pericolo possono essere comuni dopo un disastro naturale

Chiaramente, prima riusciamo a ristabilire le case, la scuola, il cibo e le abitudini per i bambini, prima è probabile che si riprendano psicologicamente. Tuttavia, non è insolito che i bambini mostrino segni di sofferenza anche dopo che la loro situazione di vita si è stabilizzata. Testimoniare e sopravvivere a un disastro naturale potrebbe prestarsi a sintomi di ansia, depressione e persino disturbi da stress post-traumatico. Sebbene molti bambini si riprenderanno, dobbiamo continuare a prestare molta attenzione ai bisogni emotivi e psicologici dei bambini, all'ansia e alle paure.

Fattori di rischio

I bambini possono essere ad alto rischio di ansia, depressione, problemi comportamentali e disturbo da stress post-traumatico se:

  • Perso una persona amata
  • Perso le loro case
  • Perso un animale domestico
  • Testimone che qualcuno muoia o sia ferito
  • Continua a vivere in rifugi o alloggi di transizione
  • Devo spostarmi da casa a casa
  • Non è possibile frequentare regolarmente la scuola
  • Non ho famiglia e supporto sociale
  • Continuare a sperimentare fattori di stress significativi, come cambiamenti nelle scuole, nelle case, negli standard finanziari e di vita, negli amici e nell'isolamento

Segni e sintomi di angoscia

I bambini, in particolare i più giovani, potrebbero non essere in grado di identificare o esprimere verbalmente le loro preoccupazioni, confusione, paura, rabbia o anche domande su quello che è successo e su cosa succederà dopo. Alcuni segni e sintomi comuni di angoscia da tenere d'occhio comprendono:

  • Disturbi del sonno
  • incubi
  • Bagnare il letto
  • Fatica
  • Perdita di motivazione
  • Ritiro sociale
  • Irritabilità
  • Cambiamenti nell'appetito e nel peso
  • Prestazioni accademiche peggiori
  • Opposizione e sfida
  • Ansia da separazione
  • Ansia generale
  • Eccessiva tristezza e malumore
  • Lacrime eccessive

Consigli e libri:

Se noti che tuo figlio dimostra alcuni o molti dei precedenti e continua nel tempo, potresti prendere in considerazione i seguenti suggerimenti e libri per favorire la guarigione e il recupero:

  • Una valutazione da parte del tuo psicologo scolastico, pediatra o fornitore di servizi di igiene mentale nella tua comunità.
  • Chiedi a tuo figlio domande aperte su ciò che ricordano degli uragani e delle inondazioni: cosa ricordi di aver visto? Cosa ricordi di aver sentito? Cosa ricordi di aver sentito? Cosa ricordi di aver pensato?
  • Chiedi a tuo figlio cosa potrebbero essere preoccupati, tristi, spaventati o pazzi per ora?
  • Valida i sentimenti dei bambini e invitali a farti delle domande.
  • I bambini spesso si preoccupano della propria sicurezza e della sicurezza dei loro cari dopo un evento traumatico. Rassicurarli che sono al sicuro, con un piano di sicurezza proattivo in atto (riparo, alimentazione, scuola, biancheria da letto, ecc.), Può aiutare i bambini a sentirsi più tranquilli.
  • Cerca di creare coerenza e routine nella vita dei tuoi figli. La prevedibilità si presta a un senso di controllo ed efficacia.
  • Insegnanti, pediatri e psicologi scolastici, che sono i professionisti di prima linea, possono essere proattivi nel chiedere a bambini e genitori come stanno facendo. Fornire referenze e risorse appropriate alle famiglie può essere di enorme aiuto.
  • I genitori colpiti duramente dall'uragano e le alluvioni potrebbero essere esausti nel tentativo di riportare a casa le loro case e le loro vite. Sostenere i genitori del vicinato con cibo, carpool, pigiama party, aiuto a casa e attività doposcuola può fare un'enorme differenza per le famiglie.
  • Leggere un coping, un libro terapeutico con il tuo bambino può anche facilitare significativamente il coping e la resilienza. Ci sono alcuni libri eccezionali che si concentrano su eventi traumatici, tra cui, Flood, Once I was Very Scared, e A The Terrible Thing Happened. Un'eccellente risorsa per i ragazzini alle prese con una morte traumatica durante gli uragani o altri eventi traumatici è Dov'è andato il mio amico?
  • Anche i libri sui genitori per aiutare i bambini a far fronte all'ansia e allo stress possono essere un'ottima fonte di orientamento.
  • Invita i tuoi figli a disegnare immagini e scrivere lettere per condividere i loro pensieri e sentimenti con te e i loro cari.
  • Coinvolgi i tuoi bambini in attività salutari e divertenti. Tornando allo sport, alla danza, alla musica, all'arte, al forno, all'escursionismo e ad attività eccitanti alternative può essere molto terapeutico per i bambini.
  • Raggiungi le risorse della tua comunità e condividi le tue esigenze. Ci vuole un villaggio per aiutare i bambini a prosperare, e dopo i disastrosi uragani, molti hanno e apriranno le loro case e i loro cuori.

Solutions Collecting From Web of "Consigli e libri per aiutare i bambini a riprendersi dagli uragani"