Confrontando la complessità del giovane amore

"Perché le relazioni amorose devono essere così complicate?"

Era una lamentela dell'età universitaria sulla difficoltà di gestire la transizione dall'attrazione romantica all'attaccamento in atto. In risposta a questa domanda, ecco una risposta eccessivamente semplificata.

Prima di tutto, penso che le relazioni tendono a diventare più complicate e più si preoccupano. Ad esempio, rispetto ad una conoscenza casuale o ad una connessione di un social network, l'amore è una relazione estremamente complicata perché è così potentemente premurosa, così intimamente consapevole, così piena di promesse future e così profondamente sentita emotivamente.

In generale, è più facile innamorarsi che crescere nell'amore. L'innamoramento richiede di cedere all'eccitazione di un'infatuazione involontaria. Confrontalo con l'innamoramento che richiede uno sforzo intenso e un lavoro continuo. Ora è dove gestire la complessità entra in gioco.

Che complessità? Considera la relazione amorosa come un mix di tre fattori: premi, responsabilità e rischi. Ognuno di questi termini comprende una categoria di comportamenti su cui i partner hanno una scelta significativa. Prendi questi fattori uno alla volta.

Rewards

Perché una coppia vuole crescere in amore insieme? Penso che vogliono il rapporto a causa dei premi i suoi guadagni – premi di due tipi. Ci sono premi da ciò che si ama dare: ad esempio, affetto, interesse e supporto. Ci sono anche ricompense da ciò che si ama ottenere: ricevere attenzione, amicizia e confidenza, per esempio.

Finché queste ricompense rimangono alte, la coppia si sente felice nella relazione. Trascurare l'offerta e l'ottenimento di questi premi, tuttavia, poiché le persone sono spesso erroneamente inclini a fare durante i periodi di prova, e la relazione può perdere valore quando la coppia diventa scontenta. Senza ricompense in corso, la motivazione a mantenere la cura è diminuita durante un momento difficile, quando una coppia ha bisogno del supporto di prendersi cura di più.

Se ci fosse un accordo "solo ricompense", la gestione di una relazione amorosa sarebbe relativamente facile. Tuttavia, non esiste un "amore libero" perché la relazione è costosa e il nome di quel costo è Responsabilità.

responsabilità

Le responsabilità in una relazione devono essere condivise e quella condivisione è fatta sacrificando ciò che la maggior parte delle persone è riluttante a rinunciare: la libertà personale. Per il bene reciproco e la relazione devono rinunciare alla propria libertà personale accettando i limiti su ciò che possono fare e onorando gli obblighi per ciò che devono fare.

I limiti possono includere: nessun flirt in competizione, nessuna condivisione di segreti, nessuna parola da rompere. Gli obblighi potrebbero includere: tenersi informati in modo adeguato e accurato, partecipare alla famiglia dell'altra, dividere in modo equo le spese di soggiorno.

Così ora inizia il compromesso in quanto i premi devono essere qualificati dalle responsabilità. Tuttavia, se ciò non fosse abbastanza costoso, c'è un fattore ancora più costoso da aggiungere al mix. Ci sono Rischi dall'essere all'effetto emotivo di come l'altra persona sceglie o sceglie di non agire.

rischi

I rischi dell'amore sono fondati sul principio della vulnerabilità: la persona che amiamo e dipende da più può farci del male. Questo è il motivo per cui l'amore è una proposta così rischiosa.

Ci sono atti di commissione che possono ferire, come critiche, disonestà o temperamento da chi ami. E ci sono atti di omissione come dimenticare una promessa, non ascoltare, o non esprimere apprezzamento da parte di chi ami.

Per lo più, questi atti dannosi non sono intenzionali o fatti inconsapevoli. A volte sono sconsiderati e negligenti. E a volte sono fatti apposta e destinati a ferire. A meno che non sia affrontato apertamente – la ferita espressa, le ammende commesse e l'impegno a non ripeterlo – una ferita irrisolta può creare sfiducia nella relazione, la parte lesa diventa meno coinvolta o più in guardia per l'autodifesa.

Quindi, anche supponendo che ci fossero solo tre fattori da gestire in una giovane relazione d'amore (e naturalmente ce ne sono infinitamente di più); creare un compromesso di lavoro è difficile da fare.

Il compromesso dell'amore inizia ogni festa accontentandosi di "alcuni" di ciò che vogliono e non vogliono. Alcuni premi dovranno essere sufficienti. Alcune responsabilità dovranno essere accettate. E alcuni rischi dovranno essere vissuti.

Non solo i tre fattori in relazione sono sempre in gioco, ma possono competere. In tali momenti, ciò che costituisce una definizione reciprocamente accettabile di "alcuni" deve essere negoziato e lavorato (o rielaborato).

Factor Conflicts

Premi, responsabilità e rischi sono interdipendenti. Soddisfare i bisogni di uno può influire negativamente sugli altri. Quindi un altro aspetto della gestione della complessità di una relazione d'amore è tenere presente questi fattori concorrenti. È facile che si verifichino conflitti.

Godersi i premi può violare la responsabilità. "Non è giusto che tu spenda per ciò che preferisci quando aumenta il nostro indebitamento. Una relazione felice significa che condividiamo le decisioni sul denaro ".

Esercitare la responsabilità può creare rischi. "Non va bene per te lavorare così lunghe ore che sei troppo stanco per noi. Una relazione felice significa che abbiamo tempo l'uno per l'altro. "

I rischi durevoli possono causare danni che i premi non possono riparare. "Non va bene per te continuare a criticarmi e poi assumere improvvisamente una bella azione che renderà tutto migliore. Una relazione felice significa che ci trattiamo bene. "

Lo squilibrio nei premi può creare risentimento. "Facciamo sempre quello che vuoi, non quello che voglio. Una relazione felice significa che entrambi facciamo qualcosa di ciò che piace all'altra. "

I conflitti su ricompense, responsabilità e rischi devono essere presi sul serio perché creano la possibilità che il compromesso non funzioni e debba essere adeguato. Almeno per una parte, la relazione potrebbe sembrare un "cattivo affare".

The Bad Bargain

Allora, cos'è un pessimo affare? È una consapevolezza che, almeno per un partner, i costi attuali (responsabilità e rischi) della relazione superano i benefici (premi) e che, come attualmente costruiti e condotti, gli sforzi e i sacrifici fatti non valgono la pena.

I premi potrebbero sentirsi inadeguati o assenti. I limiti di responsabilità e perdita di libertà possono sembrare eccessivi. Le ferite da rischi possono sentirsi in corso e seriamente dannose.

C'è un pericolo che rimane troppo a lungo nel punto di cattivo affare. Quando le fonti non vengono affrontate, il risentimento e l'estraneità possono crescere. Nel peggiore dei casi, quando una coppia si adegua a un pessimo affare, possono iniziare avventure o vicende esterne, relazioni casuali destinate a soddisfare ciò che viene perso.

Non parlare al punto cattivo affare per paura di creare problemi o sembrare disapprovazione o eccitante disapprovazione o causare conflitti significa che hai accettato di accontentarti dell'insoddisfazione. Volendo adattarsi a ciò che non ti piace, puoi continuare a crescere la relazione in questo modo infelice. Quindi, qual è una risposta migliore? Credo che sia contrarsi per amore.

Contraente per amore

Considera se la seguente promessa sembra qualcosa che tu e il tuo partner volete fare.

"Ognuno di noi accetta che il miglior rapporto d'amore sia un compromesso soddisfacente di ricompense, responsabilità e rischi".

"Ognuno di noi dichiara i premi che contano di più per noi, le responsabilità che siamo disposti a intraprendere e i rischi di lesioni a cui siamo più sensibili".

"Ognuno di noi promette di parlare e parlare della relazione ogni volta che il compromesso ha raggiunto un punto di" cattivo affare "e non funziona seriamente per una o entrambe le parti."

"Ci impegniamo a riadattare continuamente il compromesso in risposta agli inevitabili cambiamenti della vita dentro di noi, tra noi e intorno a noi".

"Ci impegniamo tutti per una relazione che per entrambe le parti massimizza i premi, riduce le responsabilità e riduce al minimo i rischi".

"E siamo entrambi d'accordo sul fatto che una relazione duratura e amorevole tra di noi merita di essere compromessa."

Quindi la risposta alla domanda sul perché le relazioni amorose dei giovani devono essere così complicate è in realtà abbastanza semplice: sono intrinsecamente complesse.

Per saperne di più sugli adolescenti genitori, vedi il mio libro, "SOPRAVVIVERE L'ADOLESCENZA DEL TUO BAMBINO" (Wiley, 2013).

La prossima settimana: Dodici "Labors" di adolescenza

Solutions Collecting From Web of "Confrontando la complessità del giovane amore"