Comprensione delle relazioni sul posto di lavoro difficili

All'inizio della mia carriera da psichiatra, ho avuto molti problemi nel trattare pazienti profondamente egocentrici – fino a quando non ho guardato dentro me stesso. Ho imparato che quando ho sentito che c'era un paziente che semplicemente non potevo trattare, avevo bisogno di capire perché. Molto spesso, i comportamenti della persona mi hanno ricordato qualcuno della mia famiglia. Peggio ancora, la persona agiva spesso in un modo che io stesso facevo – e odiavo. Attraverso questo processo di riflessione, il sentimento di irritazione si è trasferito direttamente su di me. Mi sono reso conto che, in qualche modo, ero colpevole delle stesse cose che mi infastidivano in questi pazienti. Infatti, improvvisamente ho sentito di avere una finestra sui sentimenti dei pazienti, ho trovato empatia per la loro angoscia, e sono stato in grado di formare relazioni di lavoro più proficue.

Nel mio lavoro di consulente per organizzazioni di aziende di Fortune 500 presso importanti ospedali, so che una prospettiva simile è importante da intraprendere sul posto di lavoro. Quando incontriamo difficoltà interpersonali in questi contesti, dobbiamo chiederci quale contributo possiamo apportare alla situazione.

Vorrei che le persone diventassero più consapevoli del ruolo che ognuno di noi gioca nella creazione e nel mantenimento di relazioni difficili sul lavoro. Invece, quello che succede di solito è che veniamo etichettati come "cretini" o "schmucks" perché ci fanno impazzire e il posto di lavoro sembra sconvolto. Il problema deve essere loro , pensiamo. Tuttavia, gli individui che sono caratterizzati da persone problematiche probabilmente non intendono essere maleducati o difficili e potrebbero anche non annodare che il loro comportamento è considerato difficile.

Mentre tentiamo di capire i conflitti sul posto di lavoro, è importante riconoscere quanto di creare un ambiente sano ricada su ognuno di noi. Quando il comportamento di qualcuno ci sconvolge è importante chiedersi, perché questo comportamento mi riguarda in questo modo? Perché sono infastidito da esso, e c'è qualcosa di me che posso guardare per capire il comportamento di questa persona?

Se nel posto di lavoro dopo il lavoro, non puoi andare d'accordo con i tuoi colleghi, qualcosa non va. Forse è la cultura dell'ufficio, forse è il campo stesso, ma qualunque cosa sia, faresti meglio a dare un'occhiata dentro. Forse senti di andare d'accordo con le persone, ma un collega dopo un collega si lamenta dell'incapacità di andare d'accordo con te. Vai a prendere lo specchio. Fretta.

Un trucco del mestiere si riduce a questo: se una persona o un tipo di persona cronicamente ti entra sotto la pelle, scappa dalla situazione, siediti e dai un'occhiata dentro di te. L'intensità delle tue emozioni è un suggerimento che puoi usare per capire che è il momento di fare questo: qualcosa sulle tue interazioni con questa persona sta suscitando rabbia, paura o odio in te. Se puoi essere onesto e premuroso, funziona sempre. Il comportamento di questa persona ti ricorda qualcun altro del tuo passato? Ti accorgi che non puoi sopportarlo quando senti alcune delle emozioni che sembrano farlo agire? È possibile che tu non ti piaccia anche tu?

Nessuno di noi è perfetto. Tutti noi lottiamo con le cose. Alcune situazioni, interazioni e tipi di persone suscitano in noi sentimenti che la persona successiva potrebbe non provare. Prendi gli indizi da ciò che ti circonda per conoscere te stesso. Più conosci te stesso, più possibilità hai di trovare il lavoro giusto, il partner giusto, il cerchio sociale giusto, l'ambiente giusto al lavoro.

Quando lavoriamo a conoscere noi stessi, i tratti degli altri ci infastidiscono sempre meno. Quando il comportamento di qualcuno mi infastidisce, ad esempio, ho imparato a chiamarlo nel momento o subito dopo, direttamente e onestamente, dicendo alla persona cosa è successo, perché ho pensato che fosse sbagliato e come mi ha fatto sentire. Ho scoperto che l'immediatezza della mia comunicazione lascia poco spazio alle argomentazioni – tu sei d'accordo con me o no, ma sicuramente conosci la mia posizione in merito e impari qualcosa su di me. Le persone spesso si astengono dall'affrontare direttamente il conflitto e, così facendo, possono diffonderlo permettendo che i malintesi seminino, i comportamenti difficili continuino senza controllo e la nostra rabbia e frustrazione crescano.

Le relazioni sul posto di lavoro sono solo un altro tipo di relazione tra le persone e devono essere costruite sull'onestà e sulla comunicazione. Comprendendo noi stessi e comprendendo gli altri, abbracciandoli e trovando strategie empatiche per lavorare con loro, aiutiamo a diffondere relazioni migliori e migliori e, a sua volta, il nostro stesso successo e felicità.

————-

http://www.schmuckinmyoffice.com/
Fonte: http://www.schmuckinmyoffice.com/

Solutions Collecting From Web of "Comprensione delle relazioni sul posto di lavoro difficili"