Comprendere l'ansia come sintomo, non il problema

Il nostro corpo ha modi limitati di indicare che c'è qualcosa di sbagliato. Ciò che causa questi sintomi può variare drasticamente. Questo è particolarmente vero per l'ansia. Questo è dove una diagnosi differenziale è estremamente importante per vagliare attraverso ciò che è veramente la causa di questi sintomi.

Cerco di spiegare questo concetto a tutti i pazienti che entrano in ufficio attraverso il mio esempio di "donna sudata". La sudorazione è un sintomo, ma cosa sta causando la persona a sudare? Il mio ufficio ha un'enorme finestra frontale. Chiedo ai miei pazienti di immaginarsi fuori guardando nel mio ufficio. Li faccio vedere un gelido giorno autunnale. Il mio ufficio ha un fantastico camino, e ho loro l'immagine dell'incendio. Poi chiedo loro di fotografare una donna di 45 anni che sta sudando mentre è seduta su una sedia da ufficio. Ecco le seguenti probabili cause:

1) Sta sudando perché la stanza è troppo calda.

2) Ha la febbre.

3) Lei è ansiosa.

4) Ha intossicazione alimentare.

5) Ha il diabete.

6) Sta avendo una vampata di calore.

7) Ha la malattia di Lyme.

Le risposte potenziali spaziano dall'avere tutti e sette i problemi individualmente o simultaneamente. Pertanto, è estremamente importante differenziare quale delle cause è la più alta per trovare la soluzione appropriata (o metodi e trattamenti) per aiutarla.

Cause di ansia

L'ansia è una parte del nostro cervello primitivo ed emotivo (il sistema limbico) che ci protegge dal pericolo. Questa zona del cervello, in particolare l'amigdala, è il sensore che ci avvisa del pericolo. Invia un messaggio alle nostre ghiandole surrenali per darci l'adrenalina per combattere o fuggire dal pericolo.

Ci sono diverse cause di ansia:

  • Genetica / Temperamento
  • Parenting
  • Ambiente
  • Combinazione

Genetica / Temperamento

Come accennato in un blog precedente, alcune persone sono nate sostanziose, reattive e sensibili. Scherzo con i miei pazienti che li etichetto dai cani, perché la maggior parte della gente ha poca conoscenza della variabilità nei cavalli, eppure la maggior parte delle persone fa sui cani.

Spiego che il cane più terrificante di Terranova è ancora più calmo del più calmo Chihuahua. Un giovane ragazzo venne nel mio ufficio a trattare i sintomi da una commozione cerebrale e gli dissi che era un ansioso Chihuahua. Era totalmente d'accordo. Dissi che potevo renderlo meno ansioso, eppure sarebbe sempre stato un chihuahua. Ha scherzato sul fatto che anche i suoi genitori erano Chihuahua e hanno concordato. Qui c'era un individuo reattivo e sensibile che poteva identificarsi con il suo temperamento. In questa situazione, la sua ansietà derivava da un fattore ambientale: la sua commozione cerebrale.

Parenting

Nelle prime fasi dello sviluppo prima dei 14 anni, le connessioni al lobo frontale (il cervello logico reattivo) sono ancora in fase di sviluppo. Solo quando avrai circa 24 anni queste connessioni saranno completamente sviluppate. Quindi, se il tuo amigdala viene attivato in tenera età dalla paura o dal disagio, è la madre o il caregiver che diventa l'ambiente rassicurante e rilassante per calmare il bambino. Quando non c'è ambiente rilassante, trattenuto, confortante durante il periodo preverbale della vita, si vedono problemi di attaccamento, paura, mancanza di fiducia.

Ci sono variabili anche in questa categoria che Rhonda Lettington ha condiviso nel suo libro, The Alphabet of Wounded Cherubs: Individuals with Attachment Issues:

  • Contributi parentale / badante
  • Contributi minori
  • Contributi ambientali

I contributi dei genitori / assistenti includono quanto segue :

  • Abuso e / o negligenza
  • Cura inefficace e insensibile
  • Depressione, bipolare, postparto
  • Disturbi psicologici severi e / o cronici
  • Abuso di sostanze
  • Difficoltà di attaccamento intergenerazionale
  • Prolunghe assenze: carcere, ospedale, diserzione

Contributi minori:

  • Temperamento difficile
  • Mancanza di "adattamento" con i genitori
  • Nascita prematura
  • Condizioni mediche, dolore irrisolto, coliche
  • Ricoveri, separazioni e perdite
  • Sindrome da insuccesso
  • Problemi congeniti e / o biologici: sindrome alcolica fetale, handicap fisico
  • Fattori genetici, storia familiare di malattie mentali, depressione, aggressività

Contributi ambientali

  • Povertà
  • Violenza: vittima o testimone
  • Mancanza di supporto o servizi
  • Posizioni multiple fuori casa
  • Alto stress / caos in famiglia e comunità
  • Mancanza di stimolazione
  • Malattia e lesione cerebrale

Se sei una delle persone fortunate che non hanno avuto nessuna di queste situazioni e il tuo temperamento genetico di base è caloroso piuttosto che reattivo o sensibile, avere una qualsiasi delle seguenti situazioni ambientali attiverà comunque la tua zona di lotta / fuga (ansia) il cervello:

Ambiente

  • Malattia e malattia cronica
  • Trauma e traumatico
  • Abuso di sostanze
  • Anticipazione del possibile pericolo
  • Eventi mondiali e TV
  • Tossine nel nostro cibo, nell'ambiente e nel campo elettromagnetico

Sono stato uno psicologo sanitario e specialista in traumi certificato da oltre 37 anni. Il trauma, per definizione, è qualcosa di straordinario per te. Vedere una persona che salta da un edificio è probabilmente traumatico per te e farebbe sì che il tuo sistema limbico vada in lotta o in fuga. Se le connessioni necessarie al lobo frontale non sono state effettuate o sono state dirottate a causa di un trauma precedente, questo produce un Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD), risultando in un piccolo stimolo (evento) in grado di attivare l'area di combattimento / volo di il tuo cervello che ti fa sentire ansioso.

Se hai avuto una lesione cerebrale da un ictus, una commozione cerebrale, una sclerosi multipla o una malattia di Parkinson, anche questa può causare la capacità di effettuare la connessione al malfunzionamento del lobo frontale (il sistema di frenatura emotiva), e quindi causare un'impossibilità di regolare e controlla la tua ansia.

Nel mio blog sulle varie categorie di possibili cause dello stress, ho incluso gli OGM da alimenti, tossine chimiche e campi elettromagnetici dal telefono, dai cavi elettrici e dal computer.

La linea di fondo è che il sistema limbico, il tuo sistema di allarme dal pericolo, viene attivato. Se la capacità di regolare questo sistema interferisce con la capacità di decidere se il trigger è un pericolo reale o meno – che è ciò che fa il lobo frontale – provoca disturbo d'ansia cronico.

Spero che ora tu sappia che l'ansia è un sintomo , simile alla luce del motore sul cruscotto che si illumina per farti sapere che c'è qualcosa che non va nel tuo motore. Sentirsi ansiosi sta segnalando che c'è pericolo per la tua sopravvivenza. Se quel pericolo non è reale o non sei in grado di sapere se è reale o no o incapace di controllare la sensazione, come ansia o ansia generalizzata relativa alla depressione clinica, l'ansia stessa non è il problema. L'ansia è un sintomo del problema reale.

Come accennato in un post precedente, nei prossimi post scriverò sul mio 5 Prong Approach e Solutions & Resources SM per fornire aiuto e speranza. C'è un modo! ®

Solutions Collecting From Web of "Comprendere l'ansia come sintomo, non il problema"