Compassion in the City: parte 2 di un'intervista con Sharon Salzberg

In primavera, mi sono seduto con Sharon Salzberg che ha gentilmente condiviso la sua saggezza su come praticare la consapevolezza, la compassione e la gratitudine nella città. Ecco la seconda parte dell'intervista, in cui si parla di come affrontare due realtà della nostra esistenza urbana, (1) incontrare senzatetto e (2) essere bloccati dal rumore. Per la prima parte dell'intervista, fai clic qui: Compassion in the City, Part 1. Per ulteriori informazioni su Sharon, consulta la sua biografia. alla fine dell'intervista o visita il suo sito web: Sharon Salzberg.

Questo fine settimana, Sharon è co-leader di un workshop con Robert Thurman al ritiro del Tibet House in the Catskills! Per maggiori informazioni, clicca qui: Lavorare con i tuoi nemici. È anche condirettrice di un seminario di fine settimana alla Tibet House di novembre sulla consapevolezza e consapevolezza: Healing Power of Awareness.

Senzatetto

Jonathan: Che ne dici di stare con i senzatetto in città?

Sharon: È una cosa rara e preziosa essere vicini alla sofferenza perché la nostra società – in molti modi – ci dice che la sofferenza è sbagliata. Se è la nostra stessa sofferenza, cerchiamo di nasconderlo o isolarci. Se gli altri stanno soffrendo, ci viene insegnato a metterli via da qualche parte così non dobbiamo vederli. Ironia della sorte, in quella situazione, il nostro sentimento di impotenza o impotenza può iniziare a prendere il centro della scena rispetto a questa persona e alle sue circostanze. Quindi, credo davvero nelle piccole buone azioni. Può sembrare piccolo e irrilevante nel momento, ma penso davvero che questo è il modo in cui il mondo cambia. Potrebbe significare sorridere o guardare qualcuno negli occhi o prestare attenzione alle nostre reazioni o ai nostri giudizi. Potrebbe non essere che tu possa risolvere il loro problema di casa o affrontare le politiche abitative della città, ma puoi essere lì con loro. Il riconoscimento umano è una cosa molto significativa e certamente si adatta ai nostri sforzi in un modo più completo. Questa persona non è un oggetto. Questa persona è una persona.

Jonathan: Mi chiedo cosa succederebbe se tutti potessimo adottare quella prospettiva.

Sharon: Tendiamo ad avere un senso molto lineare e molta impazienza, specialmente in città. È molto difficile dire a noi stessi: "Ok, non ho visto una fruizione immediata della mia azione; quindi vale ancora la pena farlo. "[Ride] Ci piace che le cose si manifestino subito, e loro no. Molte volte, stiamo piantando un seme e non sappiamo esattamente come si realizzerà. È difficile per noi renderci conto che ciò che vediamo di fronte a noi potrebbe non essere la fine della storia.

Allarmi e sirene

Jonathan: allarmi per auto?

Sharon: è un buon segnale per vedere se sei davvero stressato. Stai avendo una reazione significativa? Se è così, potresti aver bisogno di una pausa. Il mio amico Joseph Goldstein ha preso una decisione di essere consapevole quando si è lavato i denti. La prima cosa che notò fu quanto si tenesse saldamente allo spazzolino, come se fosse un martello pneumatico che stava per saltare fuori dalla sua mano e tagliare la testa. Si rese conto che avrebbe potuto applicare energia inappropriata a un sacco di cose, come spingere contro una porta o tenere qualcosa troppo stretto. È diventato per lui un'intera strada di esplorazione. Non appena ci rendiamo conto di queste cose, sappiamo che i nostri sistemi sono sovraccarichi. Forse possiamo rilassarci un po '. Invece di guardare l'80 ° episodio di Law and Order, forse dovremmo solo respirare.

Breve biografia

Sharon Salzberg è cofondatore della Insight Meditation Society (IMS) di Barre, nel Massachusetts. Dal 1971 studia buddhismo, guidando ritiri di meditazione in tutto il mondo dal 1974. L'ultimo libro di Sharon è The Kindness Handbook , pubblicato da Sounds True. È anche l'autrice di T he Force of Kindness , edita da Sounds True; Fede: fidati della tua esperienza più profonda , pubblicata da Riverhead Books; e L ovingkindness: The Revolutionary Art of Happiness , pubblicato da Shambhala Publications. Per ulteriori informazioni su Sharon, visitare: http://www.SharonSalzberg.com.

Solutions Collecting From Web of "Compassion in the City: parte 2 di un'intervista con Sharon Salzberg"