Come vendere libri: prima parte

Ho un nuovo libro che esce dalla St. Martin's Press a maggio e questo significa che sono nervoso da morire.

Ho scelto il titolo "COME VENDERE LIBRI" per questo post perché è quello che voglio che tu me lo dica.

Se ti sei emozionato pensando che fosse qualcosa che avrei potuto spiegare, mi dispiace, ma mi sono convinto a non sentirmi troppo male per il titolo-esca-e-interruttore dopo aver visto come un sacco di dieta e peso- i blog di controllo sembrano scritti da persone che pesano circa 108 sterline fradici. Se riescono a discutere di come la gente lotta con il bisogno di mangiare Snickers e patatine al cheddar (mentre dalle loro piccole fotografie si capisce che hanno delle guance scolpite sul modello e sottili che nessuno potrebbe pizzicare oltre ad avere un collo simile al cigno delle dimensioni dei polsi di persone oltre 152 sterline), quindi potrei scrivere sull'ansia generale che circonda la vendita di libri.

Non è che io sia amaro.

In realtà, NON È CHE SONO AMARO, è il nome della nuova raccolta di saggi. Il sottotitolo è "Come ho imparato a smettere di preoccuparmi delle mutandine visibili e conquistato il mondo" e mentre questo è in parte vero – non mi preoccupo delle mutandine visibili perché non mi interessa più quello che la gente pensa del mio culo mentre sto lasciando una stanza (e che, lascia che te lo dica, è una delle grandi gioie dell'essere 52: sapere se non ho fatto abbastanza impressione con quello che ho detto o attraverso l'uso creativo di accessori carini, è già troppo tardi per ottenere l'approvazione di qualcuno) – parte del sottotitolo è anche una bugia.

Non ho esattamente conquistato il mondo, non da molto tempo.

Guarda, non ho nemmeno conquistato il mio profondo nervosismo sull'invio di un nuovo libro da solo, per attraversare la strada senza che qualcuno si aggrappi alla sua piccola giacca lucida e si assicuri che arrivi sicuro sugli scaffali di una libreria o, meglio ancora, nelle mani gentili di accogliere i lettori.

Tuttavia, ho pubblicato otto libri con importanti pressioni e un sacco di loro hanno fatto bene, il che significa che sono stati ben recensiti, tradotti in varie lingue, pubblicati in più edizioni e che le persone che non sono nelle mie immediate la famiglia ha acquistato delle copie – e così scriverò nei prossimi post su come e perché alcuni libri finiscono senza essere abbattuti e perché gli altri finiscono nella fogna (alcuni dei miei sono finiti lì, anche loro e nella loro memoria voglio esaminare i modi in cui certi primi interventi cruciali potrebbero aver contribuito a prevenire quel destino).

La mia speranza è che, scrivendo su come i libri trovano il loro pubblico, mi ricorderò di come è stato fatto.

Solutions Collecting From Web of "Come vendere libri: prima parte"