Come Trump sta migliorando (e rovinando) Fantascienza

Trump sta rendendo la fantascienza più rilevante (e meno credibile)

Sembra che niente sia più popolare di Fantascienza in questo momento. Da Star Wars , a The Avengers , a The Handmaid’s Tale – niente sta portando più denaro o scatenando più conversazioni. Questa è una delle ragioni per cui ho fatto il mio ultimo corso per I Grandi Corsi, “Sci-Phi: Fantascienza come Filosofia.” In effetti, sembra che la fantascienza sia la migliore per la filosofia.

Si potrebbe anche obiettare che i primi racconti di fantascienza furono narrati dai filosofi per illustrare concetti filosofici o fare argomentazioni filosofiche. Prendi la storia di Platone sull’anello di Gige, un anello che rende invisibile chi lo indossa. Le domande che pone sul fatto se uno debba preoccuparsi di essere morali motiva l’intera conversazione della Repubblica di Platone. Oppure prendi l’allegoria della caverna di Platone, che immagina un gruppo di persone ingannato nel pensare che le ombre siano reali. Platone lo usa per fare un punto sul valore della conoscenza (e anche per ispirare il blockbuster fantascientifico del 1999, The Matrix ). C’è Descartes che si chiede se sia ingannato da un diavolo malvagio, dai pensieri di Hobbes e Rousseau sullo stato della natura, il demone calcolatore di Laplace, la posizione originale di Rawls … Potrei andare avanti all’infinito.

Naturalmente, anche se potresti chiamarli finzione speculativa, perché alcune di queste storie non implicano i soliti trofei fantascientifici, potresti non chiamarle sci-fi. Ok bene. Ma la lista non si ferma qui. C’è una vera storia , dal filosofo siriano del 2 ° secolo Luciano di Samosata, che implica un viaggio sulla luna (che è popolato da una società tutta maschile, uccelli giganti e centauri delle nuvole) e aveva lo scopo di satirizzare i sofisti. Nel 1200, il filosofo islamico Ibn al-Nafis raccontò una storia su un uomo creato spontaneamente, che immaginava qualcosa come la clonazione, per sostenere che l’Islam era compatibile con l’osservazione empirica. Il filosofo Thomas More scrisse la prima “storia utopica” ( Utopia ) nel 1515, e il filosofo Francis Bacon scrisse The New Atlantis (che aveva sottomarini e microscopi) circa un secolo dopo – entrambi servivano come commento sociale. E nel 1705, Daniel Defoe usò The Consolidator per prendere in giro la politica e la religione dei suoi tempi. Ancora una volta, potrei andare avanti all’infinito.

Ma io sollevo questi esempi perché, non solo anticipano ciò che è spesso considerato il primo lavoro di fantascienza ( Frankenstein di Mary Shelley), ma tutte queste storie sono state scritte per fare un punto filosofico. Quindi la fantascienza non è nata solo dalla filosofia , ma ciò che la fantascienza fa meglio è la filosofia.

Marie Cocco/Call to Action

Fonte: Marie Cocco / Call to Action

Come la fantascienza può cambiarci

A mio avviso, il modo migliore in cui la fantascienza fa questo oggi è raccontarci una storia che ci induce a divorziare noi stessi dai nostri preconcetti e pregiudizi emotivi. Dal momento che non abbiamo “skin in the game”, per così dire, valutiamo la trama senza pregiudizi. Di conseguenza, trarremo una conclusione imparziale sulla storia, solo per poi realizzare che la storia è analoga a qualcosa che sta accadendo nel mondo reale. Ciò può costringere a rendersi conto che la nostra conclusione sulla situazione del mondo reale è parziale e la rivaluta.

Come disse un tempo il Chief Creative Officer di Lucasfilm, John Knoll:

La migliore fantascienza ti dà l’opportunità di esplorare temi filosofici e morali. Ci sono spesso problemi sociali molto emotivamente caricati … [ma] se tu … li rileggi in un contesto di fantascienza, [e così stai] guardando una situazione più nuova, allora puoi lasciare alcune di quelle nozioni preconcette dietro e … rivalutare [e] di nuovo. [Questo] potrebbe farti ripensare la tua posizione sulla versione terrestre di quel problema. ”

In effetti, Star Wars fa esattamente questo. L’Imperatore Sheev Palatine in Star Wars è ovviamente supposto essere malvagio, ma la falsa guerra sulle false pretese in cui ha disegnato La Repubblica , e il modo in cui l’ha usata come scusa per riorganizzare La Repubblica nel Primo Impero Galattico , è molto simile a la falsa guerra in Iraq che George W. Bush ci ha trascinato dentro (con false pretese sulle armi di distruzione di massa) e The Patriot Act. L’imperatore e Bush hanno persino usato la stessa lingua di “sicurezza e protezione”. Anche se era uno dei prequel detestati, guardare Episodio III: La vendetta dei Sith nel 2005 avrebbe potuto indurre a ripensare il proprio sostegno a Bush e alle sue politiche.

eTruePolitics/Ray Dougela

Fonte: eTruePolitics / Ray Dougela

Come Trump sta migliorando la fantascienza

Naturalmente, la somiglianza tra il presidente Bush e Sheev Palatine era probabilmente intenzionale (sebbene il Sheev fosse originariamente basato su Nixon); Lucas scrisse l’ episodio III durante l’amministrazione Bush e la guerra in Iraq. Ma molte somiglianze simili nella fantascienza non sono intenzionali. In effetti, molte passate opere di fantascienza sono diventate di nuovo rilevanti nell’America di Trump, e questo mi porta a capire come Trump stia migliorando la fantascienza.

Prendi 1984 e Fahrenheit 451 . Sono ambientati in un mondo in cui i libri sono vietati e bruciati dal governo e dove la stampa libera è soppressa (o controllata). Huh. Trump ha chiesto il divieto dei libri (come Michael Wolf’s Fire and Fury) e continua a denigrare e chiede la soppressione della stampa libera (come il “fallimento del New York Times”). Ha persino detto che vuole aprire le leggi sulla diffamazione degli Stati Uniti in modo da poterle denunciare in silenzio. In effetti, la sfacciata sfrontatezza di Trump per la verità, la luce del gas, la propensione a mentire continuamente, e Kelly Ann Conway lo scusano come “fatti alternativi” è stato paragonato al “neofita” e al “doppio pensiero” del 1984. Sono usati nel romanzo di “Big Fratello “per controllare le convinzioni della popolazione nello stesso modo in cui” fatti alternativi “e” notizie false “vengono usate dall’amministrazione Trump per lo stesso scopo. Potremmo persino paragonare Fox News (e certamente il “Trump News Channel”) al Ministero della verità del 1984. Non a caso il 1984 è salito alle stelle nella classifica dei best seller di Amazon dopo l’elezione di Trump, e Fahrenheit 451 è stato rifatto da HBO . Sono più rilevanti che mai.

E parlando del 1984, è stato l’anno in cui Margret Atwood ha scritto il suo romanzo The Handmaid’s Tale. Raffigura la Repubblica di Galaad, un regime fascista opprimente gestito da zeloti religiosi che hanno messo fuori legge l’omosessualità, la pornografia e l’aborto e punire i violatori di queste leggi con impiccagioni pubbliche. Hanno reso illegale per le donne avere un lavoro o una proprietà, e relegare il ruolo delle donne al servizio degli uomini nella casa. Huh. Ci sono persone nella Casa Bianca di Trump che sostengono in realtà alcune di queste opinioni e voterebbero per tali leggi. Questo è il motivo per cui Michelle Wolf ha detto che Mike Pence amerebbe l’adattamento televisivo di Hulu del romanzo. È interessante notare che Hulu ha iniziato la produzione della serie prima dell’elezione di Trump e Pence, ma è stata rilasciata dopo la loro elezione resa pertinente in un modo che nemmeno Atwood avrebbe potuto prevedere.

kMac/Twitter

Fonte: kMac / Twitter

Alcuni esempi di non-fantascienza

In realtà, tutti i tipi di storie stanno diventando più rilevanti grazie a Trump. I romanzi di Ingersoll Lockwood alla fine dell’Ottocento sulle avventure di (non scherzo) Baron Trump hanno una serie di inquietanti somiglianze con il mondo reale. Includono una folla inferocita di socialisti e anarchici che, dopo le elezioni presidenziali corrotte, minacciano di demolire un edificio a New York City, dove oggi si trova Trump Tower.

Nel 1935, “It Can not Happen Here” di Sinclair Lewis era caratterizzato da un antagonista di nome Windrip che vinse le elezioni presidenziali del 1936 per paura, appello al populismo, approfittando delle preoccupazioni economiche delle persone e di una dura politica estera anti-messicana. I suoi seguaci ignorano persino le sue costanti bugie perché presumibilmente lo dice come è. “Se Windrip si contraddice, torna indietro sulla politica o sputa semplicemente un fiume di bugie, [non importa,] dice loro quello che vogliono sentire.” Ha persino la sua Fox News : i giornali di William Randolph Hearst e proprietario di un giornale di vita reale famoso per il “giornalismo giallo”. Una volta eletto, Windrip usa il governo per arricchirsi, radunare gli immigrati, screditare i suoi dissidenti: l’elenco delle somiglianze con Trump continua.

Nel 1958, un episodio del western Trackdown (uno spettacolo sui Texas Rangers) raccontò la storia di un venditore di olio di serpente / truffatore chiamato (ancora, non scherzo) Walter Trump, che convince una città che la fine del mondo sta arrivando ma che lui solo può proteggerli da (ancora, non scherzo) costruendo un muro. “Io sono l’unico. Fidati di me “, dice. “Posso costruire un muro intorno alle tue case che nulla può penetrare.” Minaccia anche di denunciare il Texas Ranger che vede attraverso il suo truffatore, per averlo chiamato un truffatore, proprio come Trump.

Di nuovo, la lista continua: Il film Idiocracy e il romanzo di David Foster Wallace, Infinite Jest, sono entrambi dotati di “presidenti dell’intrattenitore” che si comportano come Trump. Biff di Ritorno al futuro II (che fu eletto maggiore e poi rovinò la città di Hill Valley) era in realtà basato su Trump. E The Simpsons predisse una presidenza Trump in un episodio del 2000 intitolato “Bart to the Future” (Nota a margine: molte delle affermazioni sulle previsioni di Simpson su Trump sono esagerate o false, ma i Simpson spesso fanno le cose per bene).

La lista continua, ma forse l’esempio più sorprendente viene da un episodio dello spettacolo per bambini “Lo sceriffo Callie’s Wild West”, intitolato “Nuovo sceriffo in città”, in cui lo sceriffo Callie è sfidato nella sua offerta di rielezione da parte di un malvagio bestiame- cane da ladro con i capelli orribili di nome “Trusty Rusty”. Vince le elezioni preparandolo, si circonda di uomini sì incompetenti, inizia a cambiare le leggi per adattarsi e arricchirsi, minaccia coloro che parlano contro di lui, e in realtà prende l’ex sceriffo Callie e “la bloccano”.

Certo, quell’episodio è andato in onda il giorno prima dell’elezione di Trump, ed è stato più facile vedere la scritta sul muro per allora. Ma un altro pezzo profetico dell’intrattenimento per bambini è stato impostato prima che Trump dichiarasse la sua candidatura: il film del 2014 The Lego. Il protagonista, il presidente Business, possiede una grande azienda, ha capelli terribili, vuole governare il mondo, usa i media per fare il lavaggio del cervello al pubblico, controlla tutta la sorveglianza, installa le sue elezioni, usa la polizia militarizzata per far rispettare la sua volontà e vuole letteralmente costruire muri per tenere tutti nella propria terra Lego. Vuole persino instillare “legge e ordine” costringendo tutti a “seguire le istruzioni” e congelando tutti sul posto usando la colla Krazy.

(Un’altra nota a margine: la natura profetica di queste storie non è la prova del viaggio nel tempo o di qualcosa di soprannaturale, è solo la prova di quanto sia vasta la nostra biblioteca di fiction (puoi trovare storie che predicono quasi tutto) e quanto siano uniformi i comportamenti dei demagoghi fascisti. Ma questo non impedisce a queste storie di essere più rilevanti.)

cardguide/wiki

Fonte: cardguide / wiki

Questo è incredibile!

Ora, a questo punto ti starai chiedendo: com’è questa rovinosa fantascienza, come suggerisce il titolo di questo articolo? In che modo lo rende meno credibile, come suggerisce il sottotitolo? È chiaramente più rilevante … ma meno credibile? Se mai, è più credibile! Queste storie si stanno avverando. Come ha detto Margaret Atwood, l’autore di The Handmaid’s Tale , “non può succedere qui” [non può] dipendere. Qualsiasi cosa [può] accadere ovunque, date le [giuste] circostanze. “In effetti, la notizia al giorno d’oggi dà spesso l’impressione che un futuro distopico fantascientifico non sia così lontano.

Ma questo mi porta al pezzo di fantascienza che ha ispirato questo post: Star Trek: Deep Space Nine . Perché ora è l’argomento del Podcast di Mission Log, sono nel mezzo della visione della serie, dall’inizio alla fine. Ed ero sbalordito da quanto profetico era il triplice episodio della seconda stagione.

Come mai? Ecco cosa va giù.

Una fazione religiosa di destra violenta chiamata “The Circle” prende il controllo del governo del pianeta Bajor. Il suo leader è il ministro Jaro Essa, che ha Cmd. Sisko implica un “Minicoy” … cioè qualcuno che “bluster [s], esagera [s] e dissimula [s] per ottenere ciò che vuole”. (Trump qualcuno?) E Jaro non vuole solo controllare il governo , ma per nominare membri selezionati della sua fazione di destra in posizioni chiave. Prendiamo ad esempio Vedek Winn, che alla fine della prima stagione insisteva sul fatto che la scuola pubblica di DS9 insegnasse l’equivalente bajoriano del creazionismo. (Betsy Devos, chiunque?) Jaro vuole nominarla come Kai, la versione bajoriana del Papa.

Nel frattempo, il Maggiore Kira salva un eroe militare (Li Nalas) che (a sua insaputa) avrebbe fatto deragliare il piano del Cerchio unificando il pianeta sotto la sua guida. Per tenere Li lontano e punire Kira per la sua slealtà, Jaro licenzia Kira dalla sua posizione su DS9 e gli dà Li. (Jim Comey, chiunque? Andrew McCabe, qualcuno?) Alla fine, tuttavia, Kira scopre che Jaro ha collidito segretamente con i Cardassiani – una potenza straniera ostile – per ottenere il controllo del governo. (La campagna Trump, chiunque?) I Cardassiani fornirono il Cerchio con le armi perché sapevano che il diritto religioso di governare il governo avrebbe indebolito Bajor e reso più facile la conquista. (L’ingerenza delle elezioni russe, qualcuno?) Il terzo episodio ruota intorno a Kira cercando di ottenere le prove della collusione alla Camera del Ruling.

Ma questo è dove l’episodio diventa assolutamente incredibile. Quando consegna le prove – un blocco dati con una singola impronta del Cardassiano stampata su di esso – quello che mi aspettavo accadesse era che Jaro liquidasse le prove come “false notizie” irrilevanti, ostruendo qualsiasi indagine su di esso, e per tutti i suoi amici si- gli uomini a seguire l’esempio. Invece, nonostante Jaro inizialmente asserisca che non c’è “niente a queste accuse”, il suo lacchè Vedek Winn insiste sul fatto che guardano le prove, e Jaro rapidamente dice che “supporta completamente [s]” l’indagine e “intendo pienamente [s] Cooperare.”

“Che cosa?! Non è così che funziona! “Mi sono detto. “Negare, mentire, ostacolare: questa è la formula! E i lacchè (come Mitch MMcConnell e Paul Ryan) si mettono in fila. L’episodio deve almeno rivisitare questo e mostrare come Jaro cerchi di screditare Kira e le prove. ”

No! L’episodio non ritorna nemmeno ad esso. In effetti, Sisko, Kira e praticamente tutti nell’episodio (inclusi i membri del Circolo) presumono che una volta che la Camera avrà visto le prove, la caduta di Jaro e The Circle è inevitabile. “Voglio dire, la devozione alla religione e gli ideali politici è una cosa”, sembra essere l’assunto, “ma non si può negare una prova oggettiva concreta”.

E questo è ciò che rende queste storie così incredibili. Possono coinvolgere i motori a curvatura che sfidano le leggi della fisica, ei trasportatori che possono prendere qualcuno a parte atomo per atomo e poi rimetterli insieme – e posso sospendere l’incredulità per questo. Ma sono anche ambientati in un mondo in cui cose come prove e razionalità sono importanti per le persone, specialmente per i fanatici religiosi e per i demagoghi che hanno sostenuto, legittimato ed eletto. “È ridicolo! Ti aspetti che io ci creda? ”

E, alla fine, qualcosa lungo quella linea è ciò che rende incredibile quasi tutte le storie che ho citato: alla fine, il bravo ragazzo vince e il cattivo perde.

DS9 : Jaro viene deposto e il governo provvisorio riprende il controllo.
Sceriffo Callie : Callie esce di prigione, denuncia la truffa elettorale di Trusty Rusty e lo scaraventa in prigione.
The Lego Movie : President Business vede l’errore dei suoi modi, disfa la Krazy Glue e lascia che le persone vagano liberamente e costruiscono come vogliono.
Ritorno al futuro : Doc e Marty cambiano il passato e impediscono a Biff di distruggere Hill Valley.
Trackdown : Trump viene eliminato come un conman e arrestato. (In realtà, viene colpito da qualcun altro mentre viene arrestato.)
Non può accadere qui : Windrip viene espulso dai suoi consiglieri e il suo controllo governativo si disintegra.
Star Wars : l’imperatore e l’impero sono sconfitti.
The Handmaid’s Tale : Giliad alla fine cade.

Ma non è così che funziona il mondo reale. Solo 1984 e Fahrenheit 451 hanno finali un po ‘realistici, in cui il cattivo finisce o il cattivo finisce per vincere tutta la civiltà.

Conclusione

Quindi, mentre la fantascienza (e molte altre storie) sono diventate molto più rilevanti nell’era di Trump, sono anche diventate meno credibili perché suggeriscono che persone come Trump possono essere sconfitte dalla ragione e dalle prove. Potresti pensare che io sia eccessivamente pessimista e che Trump alla fine ottenga ciò che merita per la sua costante menzogna, corruzione e nepotismo. Dopo tutto, la Muller Investigation, giusto? Ma probabilmente Muller non può accusare legalmente Trump semplicemente perché è presidente – e anche se troverà prove di illeciti, non ne verrà fuori nulla a meno che non ci sia un grande capovolgimento in entrambe le Camere del Congresso nel 2018. Quindi, io non vado trattenere il respiro Ma per favore … dimostrami che mi sbaglio, America! Dimostra che ho torto!

Copyright David Kyle Johnson, 2018

  • Il fantasma del regalo di Natale
  • Apostasia nell'Islam
  • Sei un genitore "Know It All"?
  • Che tipo di religione esiste per i non credenti?
  • Né Ghost Nor Machine: The Emergence and Nature of Us
  • Dare al diavolo il suo debito: esorcismo, psicoterapia e sindrome del possesso
  • Basta con "Demoni interiori" Già!
  • Una riflessione sulle esperienze di quasi morte
  • Tranquillità da una nuova spiegazione scientifica delle nostre anime
  • Principesse e Zombi: Halloween non è solo per i bambini
  • Qual è la tua strategia anti-gravità?
  • Addio Big John
  • Prove per la vita dopo la morte?
  • Dio e il significato della vita
  • Drugs di gateway per le masse
  • The Near-Death Experience (NDE)
  • Destino: "Determinismo" contro "libero arbitrio"
  • Il divario dell'Illuminismo e il problema metafisico della psicologia
  • Esistono le anime?
  • La probabilità della tua esistenza
  • Turismo oscuro
  • Conversazioni sulla creatività con Daniel Tammet - Parte II, Come funziona una mente prodigiosa di savant
  • 9 suggerimenti per gestire il bullismo per adulti
  • Fear Less: Modern Halloween Safety Tips and Tricks
  • Cos'è la spiritualità?
  • Il macabro hobby della collezionismo "Murderabilia"
  • Ascoltare le storie I pazienti dicono: Oltre il DSM-5
  • Che dire di Roswell?
  • Self-Harm religioso
  • Qual è il senso della vita?
  • La possibilità di un aldilà
  • Tra un burattino di carne e un'anima celeste
  • Amici e nemici di Freud Cento anni dopo, parte 2
  • The Chicago Cubs and the Curse of a Stereotype (Parte 1)
  • Scrittura Psichica: senti la musica, ma cerca di non citarla
  • Una domanda davvero grande, parte I