Come trattare con il Gossipmonger sul posto di lavoro

Dreamstime, Royalty Free Stock Photo
Fonte: Dreamstime, Foto Royalty Free

Quando scoprirai che il tuo collega ha detto a metà dei membri dello staff dell'ufficio che tu e tua moglie avete problemi coniugali, può sembrare di prendere un calcio allo stomaco senza che gli venga permesso di sussurrare "ahi!". è difficile da sopportare per coloro che sono obiettivi. Ma i pettegolezzi sul posto di lavoro probabilmente resteranno qui. Cosa puoi fare a riguardo se sei la vittima?

Inizia guardando il tuo comportamento. Sei tu stesso un pettegolezzo dell'ufficio o un bullo dell'ufficio? Se è così, il tuo nuovo status di vittima potrebbe essere solo la dolce vendetta dei tuoi colleghi.

Secondo lo psicologo Matthew Feinberg e collaboratori, i pettegolezzi possono servire a scopi normativi. I ricercatori hanno chiesto a 216 partecipanti, divisi in gruppi, di giocare a un gioco e fare scelte finanziarie che avrebbero avvantaggiato il loro gruppo nel suo insieme. Il gioco ha permesso ai membri del gruppo di beneficiare egocentralmente del libero giro delle scelte finanziarie degli altri membri del gruppo. I ricercatori hanno poi diviso i partecipanti in nuovi gruppi, ma hanno permesso loro di parlare dei loro precedenti membri del gruppo. I futuri membri del gruppo hanno poi ricevuto quel pettegolezzo e hanno potuto scegliere di ostracizzare i soggetti free-riding prima di dare il loro prossimo contributo.

Il gruppo di ricerca ha scoperto che i pettegolezzi sui membri del gruppo hanno beneficiato i gruppi nel loro complesso. Escludendo i membri del gruppo egoisti, altri partecipanti meno egoisti potevano cooperare con altri che avevano la stessa mentalità, e il gruppo avrebbe prosperato in un modo che non avrebbe avuto senza i pettegolezzi. Altre ricerche recenti pubblicate nel numero di dicembre 2014 del Bollettino di personalità e psicologia sociale hanno da allora dimostrato che i pettegolezzi insegnano a individui pigri o egoisti a pensare al proprio comportamento e a diventare meno concentrati sul proprio bene e a lavorare per il bene comune del gruppo.

Il pettegolezzo può quindi avere una funzione benefica sul posto di lavoro. Può insegnare a persone narcisiste o pigre a cooperare, e anche se queste persone non imparano mai, può consentire ad altri di allinearsi con coloro che sono disposti ad aggiungere all'ambiente di lavoro in modi positivi e quindi contribuire alla crescita generale del posto di lavoro.

Questi risultati, tuttavia, presuppongono che il pettegolezzo sia diretto a coloro che lo meritano. Spesso non lo è. Il gossip è un modo per opprimere gli altri alla sottomissione o acquisire potere a scapito degli altri. Cosa puoi fare se il pettegolezzo che il tuo collega si diffonde su di te è del tutto privo di fondamento o non è basato sulla tua incapacità di collaborare o essere gentile come un collega?

Che cosa fare se il tuo collega diffonde pettegolezzi su di te a causa dell'invidia o di un malsano desiderio di essere promosso prima di te?

Parlare con il tuo capo o affrontare il bullo potrebbe non funzionare. Confrontarsi con il bullo potrebbe portare a un comportamento vendicativo. I bulli spesso, consapevolmente o inconsciamente, individuano le persone che possono essere vittime di bullismo in sottomissione per mezzo di pettegolezzi. Se sei già vittima di gossip, è probabile che continuerai ad esserlo una volta che il tuo collega aggiungerà carburante alle fiamme.

Parlare con il tuo capo potrebbe aiutare in alcune circostanze, ma dipende dal tuo capo. Se il tuo capo è già incline a schierarsi con i pettegolezzi dell'ufficio, parlare con lei potrebbe avere lo stesso sfortunato risultato. Se i pettegolezzi danneggiano seriamente la tua reputazione o la capacità di funzionare nel lavoro, avvicinarsi alle giuste istanze in Risorse Umane (HR) può essere un approccio migliore. Tuttavia, presentare una denuncia alle Risorse Umane può avere gravi conseguenze e potrebbe persino portare a una causa per diffamazione nel peggiore dei possibili scenari, una causa che potresti non vincere.

La tua migliore possibilità di riparare la tua reputazione e di ripristinare un ambiente di lavoro piacevole potrebbe essere l'uso della psicologia inversa. A seconda della natura del pettegolezzo e della veridicità di esso, puoi semplicemente iniziare a parlarne apertamente come se non ti riguardasse, trasformando così i pettegolezzi in non-pettegolezzi. Supponiamo che tu stia davvero avendo problemi coniugali che sono stati reclamati dal pettegolezzo dell'ufficio per influenzare le tue capacità di svolgere al meglio il tuo lavoro. È sufficiente esporre allo scoperto che hai avuto problemi coniugali ma aggiungendo che tu e il tuo coniuge ora li avete elaborati, se questo è vero o no, può bastare a mettere a tacere il bullo. Certo, se hai ancora problemi coniugali che ti colpiscono profondamente, dovrai lasciare questi problemi personali a casa o prendere un congedo per malattia.

Uscire dall'armadio non funziona in tutte le circostanze, comunque. I pettegolezzi da ufficio, anche se veri, potrebbero non essere qualcosa che vuoi ammettere. Quel che è peggio è che la maggior parte dei pettegolezzi da ufficio è falsa, e certamente non dovresti ammettere cose che non sono mai accadute o crimini che non hai mai commesso.

In alcuni di questi casi, è possibile stroncare i pettegolezzi sul nascere comportandosi in modo esemplare sul lavoro, senza mai condividere alcun dato personale con nessuno. Puoi inoltre trasmettere le tue prestazioni esemplari in modo sottile. Supponiamo che un bullo dell'ufficio abbia convinto diversi impiegati che si sta lottando con un problema di abuso di sostanze, cosa che non si è. Le persone che hanno un problema di abuso di sostanze alla fine falliscono sul lavoro e certamente non si comportano in modo esemplare a lungo termine. Per mostrare a tutti quanto sia assurda questa voce, presentarsi al lavoro un po 'prima per un po' e assicurarsi che tutti ne siano a conoscenza, non dicendo loro, ma salutandoli quando ottengono i loro pigri pareri dal letto e trascinano loro stessi a lavorare. Offri di affrontare compiti che tutti temono e li completano in tempo e in modo magistrale.

Ma forse nessuna prestazione lavorativa esemplare servirà a falsificare i pettegolezzi che circolano. Forse il bullo dell'ufficio sta costringendo gli altri a disprezzarti per ragioni che non hanno nulla a che fare con le tue prestazioni lavorative, la tua personalità, la tua intelligenza o la tua volontà di essere cooperativo. I pettegolezzi possono riguardare il peso che hai guadagnato recentemente o molto tempo fa, la tua razza o religione, la tua scelta di rimanere senza figli o single, il tuo orientamento sessuale o la tua identità di genere. In questi casi, la soluzione migliore potrebbe essere quella di avvicinare le risorse umane, ma prima di farlo, dovresti raccogliere prove convincenti. Scopri se la registrazione delle conversazioni è consentita nel tuo stato senza il consenso della seconda parte. Se consentito, registra conversazioni rivelatrici, salva email e lettere, trova alleati che possono testimoniare. Ne avrai bisogno per vincere un caso che potrebbe rivelarsi un caso di molestie, che – con le giuste prove – hai buone possibilità di vincere.

Se hai a che fare con uno di quegli astuti pettegolezzi che non lasciano prove, come il più intelligente dei criminali, l'avvicinamento alle risorse umane probabilmente non sarà il prossimo passo nella tua agenda. Potresti considerare di cambiare lavoro. Alcune aziende avranno opzioni che ti permetteranno di lavorare nella stessa città o in un edificio senza dover essere vicino agli stessi colleghi.

Ma cosa succede se nessuno di questi funziona? Se ti senti completamente e totalmente impotente e la gossura continua fino al punto in cui non puoi semplicemente ignorarla ed eseguire in modo ottimale il tuo lavoro, potresti dover prendere in considerazione la possibilità di cambiare alcuni aspetti della tua personalità. I bulli, come i serial killer, scelgono spesso le loro vittime. Non sempre li scelgono consapevolmente. Ma possono quasi sentire l'odore di chi sarà il tipo di persona che può essere vittima di bullismo. Il fatto è che alcune persone, forse per la loro natura e la loro personalità, finiscono quasi sempre in quella situazione. Puoi cambiare gli aspetti rilevanti della tua personalità osservando ciò che fanno i tuoi colleghi, sia i bulli che i bulli sostenitori e quelli che semplicemente guardano dall'altra parte. Puoi imitare il loro comportamento. Diventa uno di loro. Ma non è ottimale. Fortunatamente, ci sono modi migliori per affrontare questa situazione.

Essere vittima nelle situazioni di gossip / bullo ha molto a che fare con il modo in cui rispondi ai piccoli "incidenti". Se ti succede qualcosa di secondario, non sederti e spera che andrà via. Affronta l'attaccante. Ma non in modo ostile.

Supponiamo che qualcuno a pranzo dichiari rumorosamente (come un potenziale gossip starter) "Non posso credere che stai masticando a bocca piena". Cosa fare? Puoi smettere di masticare con la bocca piena, comunque, o puoi ignorare l'oppressore, o agire passivamente-aggressivamente verso di lui o lei indossando i tuoi sentimenti feriti sulla manica, oppure puoi scuotere i nervi e urlare e urlare. Tutto ciò si sta ritorcendo contro. Inutile dire.

Un approccio migliore è quello di ingoiare il cibo, quindi rivolgersi al bullo e dire in un tono di voce tranquillo e calmo e raccolto:

"Sì, è un'abitudine fastidiosa che ho. Ma invece di sfogare la tua insoddisfazione per la mia seccante abitudine di fronte a tutti, un approccio migliore sarebbe stato quello di avermi parlato privatamente dopo pranzo. "

Quindi fermati e non dire altro. Se l'oppressore dice qualcosa di diverso da "Mi dispiace", nel qual caso rispondi "scuse accettate", dichiara con calma:

"Come ho detto, preferirei parlare di questo in privato. Grazie."

Ci sono due modi in cui questo approccio è efficace: (1) chiami il bullo appena puoi davanti agli altri (preferibilmente), e (2) a differenza del bullo, rimani freddo, calmo e raccolto, si spera facendo capire agli altri chi è veramente la persona patetica.

Ma che dire del secret gossiper, colui che non fa mai commenti in grandi assemblee ma diffonde il suo mediocre gossip a porte chiuse? Inizia confidando in quelli dei tuoi colleghi che sembrano meno ostili, quelli che possono essere apertamente o segretamente dalla tua parte. Prendili dalla tua parte, se sono solo a metà strada. Spiega (con calma, sempre con calma) perché questo è un problema tremendo. Una volta ottenuto un gruppo di persone dalla tua parte, strategize. Capire se affrontare il bullo come un gruppo è il modo migliore per andare, o se un reclamo più formale è in ordine.

Solutions Collecting From Web of "Come trattare con il Gossipmonger sul posto di lavoro"