Come superare la sensazione di insicurezza nel tuo rapporto

La maggior parte di noi si sente insicura nel rapporto di volta in volta.

Ma per alcuni, è una condizione cronica che non scompare mai. L'insicurezza in una relazione ci impedisce di parlare della nostra verità, di essere genuini e onesti con il nostro partner e noi stessi ed esprimere ciò di cui abbiamo veramente bisogno e che vogliamo. Quando non ci fidiamo della relazione, controlliamo e contraggono il nostro cuore, per proteggerci da ciò che temiamo. Di conseguenza, la relazione stessa non potrà mai fiorire completamente.

Quando l'insicurezza è presente, viviamo e ci rapportiamo alla paura. La paura è tossica per l'intimità.

Rimaniamo convinti che non siamo ciò che il nostro partner vuole davvero e spesso spendiamo le nostre energie accumulando prove a sostegno della nostra convinzione che stiamo per essere scartati. Non possiamo mai veramente stabilirci nella relazione e permettere a noi stessi di essere ciò che siamo; non sembra sicuro lasciarsi vedere veramente.

Innanzitutto, è importante esaminare la relazione in modo realistico:

Ci sono cose che il tuo partner sta facendo o sta dicendo che contribuiscono alla tua insicurezza, ad esempio mettendoti a terra o parlando di altri potenziali partner? Questi problemi devono essere affrontati, apertamente, onestamente, all'interno della relazione. Dare un nome al comportamento e al suo impatto, come in "Quando parli in quel modo su di me, crea insicurezza", non solo può conferire potere, ma può anche generare cambiamenti inattesi.

Piuttosto che tollerare il comportamento doloroso nella speranza che non dire nulla migliorerà le tue possibilità di mantenere la relazione, infatti, portando la verità sul tavolo, permettendoti di non stare bene con tutto, alla fine farai di più per calmare la tua insicurezza.

Ma spesso, la vera causa dell'insicurezza non è ciò che il nostro partner sta facendo o dicendo, anche se ciò può e può contribuire.

La radice dell'insicurezza, di solito, è una convinzione fondamentale che chi siamo non è buono, non abbastanza e non meritevole. Non siamo nati con questa convinzione, ma piuttosto impariamo quando siamo giovani, quando qualcuno a cui teniamo profondamente, attraverso parole, comportamenti o altri mezzi, ci insegna che, in ultima analisi, non siamo adorabili.

Purtroppo, possiamo portare questa convinzione dentro e fuori dalle relazioni per tutta la vita senza mai affrontarla, vivendo sempre nel timore che la nostra inamovibilezza sarà nuovamente provata. Possiamo passare le nostre intere vite cercando di far sì che le nostre relazioni contraddicono ciò che crediamo fondamentalmente, mentre spesso, paradossalmente, scegliamo persone che finiscono per sostenere la nostra convinzione.

Il danno iniziale, che è stato sedimentato in una convinzione di base, è ciò che deve essere affrontato affinché l'insicurezza si allenti veramente.

Anziché allontanarci dalla nostra convinzione, dobbiamo, controintuitivamente, girarci verso di essa, ascoltare, capire, accogliere e, alla fine, arrivare ad amare la parte di noi stessi che si sente non amabile. Aprendo il nostro cuore al nostro senso di indegnità e sofferenza che la nostra fede in esso ha causato, scopriamo inspiegabilmente il nostro valore fondamentale, che, se profondamente conosciuto, ci sostiene sia dentro che fuori dalla relazione. La nostra relazione d'amore con noi stessi, incluse tutte le nostre parti, è, in definitiva, l'antidoto contro l'insicurezza nelle nostre relazioni con gli altri.

Solutions Collecting From Web of "Come superare la sensazione di insicurezza nel tuo rapporto"