Come scegliere un allenatore esecutivo

Sempre più executive e leadership coaching vengono messi a disposizione non solo per i dirigenti di livello C, ma anche per i leader tra i dirigenti di livello medio-basso della società. Con più persone allenate e più carrozze disponibili tra cui scegliere, scegliere un allenatore può essere fonte di confusione. Come decidi che una persona sarà più utile per l'apprendimento e la crescita rispetto a un'altra?

Mi trovo regolarmente con potenziali clienti che spiegano il mio approccio e forniscono loro le migliori informazioni per aiutarli a fare la scelta giusta. La linea di fondo è che si tratta di una decisione molto personale e mentre mi piacerebbe dire che non c'è una cattiva scelta, in realtà ho visto i leader fare la scelta sbagliata. Come lo so? Sono tornati da me più tardi e hanno detto: "Voglio lavorare con te perché non ha funzionato con l'altra persona. Avrei dovuto andare con il mio istinto. "Qual è stata la loro decisione informata da? A cosa stavano prestando attenzione e distratti?

Gli allenatori sono molto diversi e condividerò di più su quelle sottigliezze che possono fare la differenza tra una buona e una GRANDE esperienza. Ma prima iniziamo con le nozioni di base e eliminiamo quei requisiti.

Per prima cosa, devi essere chiaro sull'area in cui cerchi aiuto. Ci sono tonnellate di life coaching là fuori che cercano di entrare nel mondo aziendale e tonnellate di ex dirigenti che vogliono consultare e mentore, nessuno dei quali è necessariamente appropriato per il coaching di leadership. Cos'è il coaching della leadership? Il Leadership Coaching si concentra in modo specifico sulle tue competenze soft come leader. Nel momento in cui la tua azienda investe in un coach di leadership per te, è probabilmente perché stai eseguendo magnificamente e la tua competenza tecnica / di contenuto (sia che si tratti di ingegneria, finanza o legale) è forte. Ora vogliono che tu ti concentri su come portare il tuo gioco al livello successivo e che riguarda le tue soft skills come leader … il materiale su cui la maggior parte dei programmi MBA tocca solo perché gli studenti sono più interessati alla macroeconomia e alle capacità di negoziazione.

Le capacità di leadership riguardano l'ispirazione e l'essere visionari, creando un team a cui puoi delegare di più, in modo da poter essere più strategico, influenzare potentemente i tuoi colleghi e le parti interessate, navigare nella politica dell'organizzazione, gestire efficacemente, istruire il tuo team grande esecuzione e sviluppo di una forte presenza esecutiva. Se uno di questi è ciò che stai cercando, un coach di leadership è ciò di cui hai bisogno, non un life coach che ti aiuterà a capire perché ti senti bloccato nella tua vita o un ex dirigente che ti consulterà intorno al tuo go-to -market strategia e ti guida sulla tua carriera. Molte persone confondono gli allenatori con i consulenti. Se sei alla ricerca di un esperto di strategia che "è stato lì, fatto ciò" e che ti aiuterà a orientarti verso le decisioni che devi prendere per portare il tuo reparto / azienda al livello successivo, trova l'esperienza di consulenza e assumilo per quello. Ora che hai chiaro di aver bisogno di un coach di leadership, esaminiamo i requisiti lì.

Come minimo, vuoi un allenatore che abbia avuto abbastanza esperienza da sentirti sicuro che la persona aggiungerà valore. Alcuni dicono di sceglierne uno con un minimo di 5 anni, ma riconosco anche che ci sono allenatori meno esperti che sono naturalmente molto bravi. Quindi anni di esperienza di coaching, mentre in superficie è utile, non è l'unica cosa su cui dovresti concentrarti. Fai domande sui risultati che aiutano i loro clienti a raggiungere. Inoltre, presenta un'area in cui ti senti sfidato e chiedi al tuo coach come si avvicinerebbe a questo. Il coaching dovrebbe svolgersi in una certa misura proprio lì e poi, durante il colloquio! L'allenatore presenta un approccio credibile e potente alla tua sfida e la tua intuizione ti dice che funzionerebbe? Se è così, probabilmente stai parlando con la persona giusta.

Secondo, il tuo allenatore deve avere una comprensione del tuo mondo del lavoro. Anche in questo caso, mentre l'ideale è che siano stati lì e l'abbiano fatto, non sempre è un grande allenatore. Assicurati di essere uno studente veloce e in grado di recuperare rapidamente l'industria o la professione della tua azienda e tutto il linguaggio che ne consegue. Un buon allenatore è uno studio veloce e si adatterà rapidamente e non farà supposizioni sul tuo mondo. Dopotutto, stanno consultando contemporaneamente più aziende per cui devono essere in grado di rimbalzare dentro e fuori in modo impeccabile e apparire sempre come in forma.

In terzo luogo, determinare se il modo in cui l'allenatore funziona in relazione alle tempistiche e ai risultati finali funziona per te. Riteniamo che i contratti di coaching dovrebbero essere un minimo di 6 mesi fino a un anno con feedback 360 (online o intervista, entrambi sono fantastici e hanno i loro pro e contro) e altri strumenti ritenuti appropriati per l'esperienza di apprendimento. Ancora più importante, un allenatore GREAT non ti inonderà di valutazioni sul front end solo per poterti conoscere e affidarti esclusivamente alle valutazioni. Dovrebbero usare le valutazioni come rilevanti per le tue esigenze. Qualcuno che ti inonda di un 360 e di altri 3 strumenti si basa su troppi dati e non fa affidamento sulle proprie osservazioni. Nel coaching, chiamiamo l'uso di sé come strumento per integrare le valutazioni ed estrapolare il modo in cui gli altri potrebbero trovarti. Questo è inestimabile. Assicurati di controllare la riservatezza delle tue sessioni di coaching. Con i deliverable che devono essere inviati al tuo capo e alle risorse umane, è fondamentale che il tuo allenatore conosca i limiti attorno a ciò che è giusto divulgare e non. La mia regola generale … Sono felice di condividere con HR e il tuo capo ciò che ti ho detto ma non quello che mi hai detto.

Quindi ora sulle cose più sottili che dovresti cercare. Chimica … lo stile degli allenatori è uguale al tuo? Stai cercando qualcuno a cui piaccia rispondere alle domande con più domande? O stai cercando qualcuno più prescrittivo che ti darà feedback e idee su come risolvere i tuoi problemi, ma ti spingerà a riflettere davvero su quel feedback o sulle idee per renderlo tuo.

Una delle cose più fuorvianti che i leader cercano è qualcuno che ha già lavorato nella propria azienda o ha familiarità con tutti i leader chiave. Anche se questo è un vantaggio, non è quello che farà sempre un buon impegno di coaching. Il tuo allenatore può raccogliere rapidamente tali informazioni parlando con le risorse umane e scaricando la cultura e le principali parti interessate.

Alla fine della giornata, è necessario sentirsi abbastanza a proprio agio con il proprio coach per essere in grado di aprirsi e rivelare di più per sfruttare al meglio l'esperienza. Il tuo allenatore deve venire al tavolo con una serie di esperienze, abilità e strumenti per rendere il tuo viaggio di apprendimento il più possibile.

Solutions Collecting From Web of "Come scegliere un allenatore esecutivo"