Come salvare molti miliardi su farmaci

Le cattive notizie: ad eccezione dei prodotti biofarmaceutici, ultimamente non ci sono state molte scoperte reali sui farmaci. La buona notizia: ad eccezione dei prodotti biofarmaceutici, ultimamente non ci sono state molte scoperte reali sui farmaci. Come possono le buone e cattive notizie essere le stesse identiche notizie?

Certo, sarebbe una notizia migliore se ci fossero molti recenti progressi con nuove classi di farmaci. Ma a quanto pare, la maggior parte delle nuove medicine sono quelle che potrebbero essere chiamate "me troppo" droghe – cioè, simili ai farmaci già presenti sul mercato. Dove la cattiva notizia diventa anche una buona notizia è quando si tratta di risparmiare denaro. Negli ultimi anni, sono stato colpito dal fatto che la maggior parte delle principali classi di farmaci hanno opzioni generiche. Ogni settimana sembra che più brevetti scadano e le medicine diventano generiche e circa sei mesi dopo essere diventato generico il prezzo cala drasticamente. Spesso un farmaco di marca che costa $ 150 diventa presto una vendita generica per meno di $ 10.

Ora le aziende farmaceutiche non rinunciano ai profitti senza combattere. Spesso, poco prima che un farmaco diventi generico, cercheranno di modificare il farmaco solo un pochino per avere qualcosa di nuovo da vendere. Quindi i rappresentanti farmaceutici parlano ai medici nel tentativo di convincerli che questo piccolo cambiamento vale dieci volte il prezzo di un prodotto generico. Le aziende pubblicizzano anche su riviste e in televisione incoraggiando le persone a chiedere ai loro medici il farmaco di marca.

Ci sono certamente momenti in cui un farmaco di marca ha importanti vantaggi rispetto a farmaci generici simili. Tuttavia, molte volte i vantaggi non sono significativi. Più spesso poi no, le aziende non fanno studi testa a testa che mostrano la superiorità del loro prodotto (forse perché non vogliono rischiare di dimostrare che il loro farmaco di marca non è migliore di altri farmaci generici più economici in quella classe).

Al fine di incoraggiare i pazienti a chiedere prodotti generici, le compagnie assicurative in genere applicano copays più alte per farmaci di marca. Così ora le case farmaceutiche hanno iniziato a distribuire libri di coupon per compensare le copays superiori. Tuttavia, il sistema sanitario di solito paga ancora di più per il farmaco di marca.

Quando si parla di biofarmaci, le buone e cattive notizie sono un po 'diverse. La buona notizia è che negli ultimi dieci anni ci sono stati molti nuovi prodotti biofarmaceutici. La cattiva notizia è che praticamente nessuno di loro ha equivalenti generici e sono molto più costosi dei farmaci convenzionali (come in migliaia di dollari al mese). Anche quando le persone hanno un'assicurazione, a volte è difficile permettersi il copays per questi farmaci. Fortunatamente, la maggior parte delle persone non richiede biofarmaci.

Cosa possiamo fare per massimizzare la "buona notizia" e minimizzare l'effetto delle "cattive notizie"?

1. Istruzione: medici e pazienti hanno bisogno di educazione per compensare le pubblicità delle case farmaceutiche. Molte volte i vantaggi teorici di un farmaco di marca non si traducono in un vantaggio reale. Se i pazienti credono in ciò che sentono negli spot televisivi, saranno indotti in errore. Se i medici credono solo a ciò che sentono dai rappresentanti farmaceutici o dai colloqui sponsorizzati da compagnie farmaceutiche, saranno anche fuorvianti. La ricerca e l'educazione imparziali sono vitali.
2. Quando sono necessari farmaci di marca, spesso ci sono diverse alternative ugualmente efficaci. Le nuove proposte di riforma dell'assistenza sanitaria parlano di opzioni assicurative pubbliche e private. Cosa accadrebbe se l'opzione pubblica e le compagnie assicurative private contrattassero come unità per ottenere i migliori prezzi dei farmaci. Un'azienda farmaceutica taglierebbe un affare se il suo farmaco fosse raccomandato come primo marchio per provare un particolare disturbo. Questo interferirebbe con la mia autonomia di medico? Forse, ma in realtà meno di quello che sta accadendo ora. Ora ogni compagnia assicurativa stipula le sue offerte separate lasciando i medici che cercano di tenere traccia di forse dieci o venti diversi formulari. Avere più uniformità renderebbe più facile il nostro lavoro (e potenzialmente potrebbe far risparmiare miliardi di dollari).
3. In questo momento i medici stanno annegando nel lavoro di carta. Se viene indicato un determinato marchio, le farmacie potrebbero rintracciare i farmaci già provati, quindi non sarebbe necessario alcun modulo di autorizzazione.
4. Per i prodotti biofarmaceutici il problema potrebbe essere più difficile da risolvere. Alcuni di loro hanno diversi farmaci in una classe. In quei casi, la negoziazione sarebbe più facile. Per i prodotti più unici, sembra che un'entità più grande dovrebbe essere in grado di negoziare un accordo simile a quello che hanno ottenuto altre nazioni occidentali.

Ci sono momenti in cui la medicina giusta da usare è un prodotto di marca. Tuttavia, il grande afflusso di nuovi farmaci generici può aiutare a ridurre significativamente i costi sanitari. Quando si fanno scelte di farmaci, l'educazione imparziale e la ricerca sono di vitale importanza. Inoltre, se una cooperativa di compagnie assicurative private e pubbliche contrattata con società farmaceutiche, potrebbe risparmiare miliardi di dollari e ridurre la documentazione e la confusione del medico.

Solutions Collecting From Web of "Come salvare molti miliardi su farmaci"