Come salvare il mondo

Artist Jean Julien - used with permission
In memoria di quelli uccisi e feriti a Parigi
Fonte: artista Jean Julien – usato con permesso

Mentre risuonano spari e esplosioni di bombe, riverberano in tutto il mondo (così come a Parigi, penso a Columbine e Utoya, Lockerbie, l'11 settembre e il resto), le persone stanno in guardia, lasciano fiori, accendono candele e si riuniscono in ricordo . Questo è un segno di connessione umana e compassione, di solidarietà con coloro che soffrono, nel profondo, chiamiamolo livello "spirituale". Potrebbe questo l'inizio di una sorta di era "post-secolare"?

La spiritualità umana è sia comunitaria che profondamente personale. Emerge spontaneamente, è spesso innescato dalle avversità ed è caratterizzato dalla condivisione delle emozioni in contesti religiosi e secolari. Il grande spirito dell'universo non conosce confini. Allo stesso modo, il vero spirito umano – le nostre anime individuali si uniscono perfettamente come un unico – non conosce confini ideologici di razza, genere, politica o religione. Il futuro delle persone del mondo dipende dal fatto che ognuno di noi si avvicini a questa dimensione spirituale dell'esperienza umana.

Guerre, atrocità, massacri di armi da fuoco e attentati suicidi non sono gli unici risvegli. Malattie naturali (come l'AIDS e l'Ebola) e disastri – uragani, inondazioni, valanghe e terremoti – hanno lo stesso effetto, chiamando con passione la nostra rabbia, il nostro dolore e la nostra compassione. È troppo crudele dire che – individualmente e collettivamente – questi disastri naturali e provocati dall'uomo sono gli stimoli dell'anima di cui abbiamo bisogno, gli stessi incubi di cui abbiamo paura?

Per dirla in altro modo, il conflitto si verifica quando la metà del cervello umano, razionale, impersonale, intollerante, "dualista" domina la metà destra intuitiva, saggia, compassionevole, "olistica". Il dualismo implica un modo di pensare e apprezzare il mondo secondo opposti incompatibili come noi / loro, giusto / sbagliato, buono / cattivo. In questo modo, il cervello sinistro interpreta il mondo dalla sua prospettiva utilitaristica, acquisitiva e egocentrica. Preferisce ciò che è familiare e rifiuta ciò che sembra nuovo, ignorando qualsiasi prova che contraddica le sue convinzioni e convinzioni preferite – anche quando (a livello imparziale) è chiaramente sbagliato!

Larry
Tributi dopo il disastro dello Shoreham Air Show
Fonte: Larry

Questo pensiero del cervello sinistro è all'origine della rigida insistenza sul conformismo del gruppo, quindi dell'intolleranza e del rifiuto di coloro che sembrano diversi, formando così le basi dell'odio e della brutalità, che a loro volta generano terrore, paura e avversione. I valori del cervello sinistro sono auto-cercanti, legati alla mondanità, preoccupati delle idee di conquistare e mantenere il potere, la ricchezza e la fama.

La visione olistica del mondo, associata all'attività e all'esperienza del cervello destro, d'altra parte, vede tutto in un contesto più ampio, meno centrato su se stesso. Sostiene un proiettore a fascio largo, piuttosto che un riflettore stretto e intenso. I neuroscienziati ci dicono, per esempio, che dove il cervello destro vede parti inanimate – separa occhi, naso e bocca, per esempio – la sinistra vede le cose intere – come il viso di una persona. A differenza della sinistra, il lato destro tollera facilmente contraddizioni e paradossi. È la sede della sensibilità emotiva e quindi dell'empatia. È anche il luogo in cui apprezziamo la metafora, l'umorismo, la poesia e la bellezza.

Mentre il cervello sinistro sta urlando "Fermati il ​​dolore!" Dice con calma il cervello destro più saggio, "Poiché non possiamo fermare il dolore, è meglio approfittarne, imparare qualcosa su noi stessi." In un modo o nell'altro, siamo tutti sofferenza. Possiamo aiutarci l'un l'altro, e nel trovare modi per sopportare le nostre perdite, sicuramente cresceremo tutti; e questo offre a tutti noi, religiosi o meno, una miriade di altri modi: modi informati da valori olistici e umanitari (onestà, gentilezza, generosità, tolleranza, pazienza, perseveranza, saggezza, compassione e amore), modi di immaginazione e intuizione , i modi del cuore che usano la testa, piuttosto che la direzione della testa (o ignorare) il cuore.

Questo sta già accadendo, portando speranza per il futuro dell'umanità; ma la piena oscillazione del pendolo richiederà probabilmente diverse generazioni, e prima di tutto ci sarà senza dubbio più spargimento di sangue. La pazienza è necessaria; vera pazienza, del tipo che dipende dalla fede – nell'evoluzione spirituale umana, nello spirito umano per crescere e trascendere le sue radici legate al mondo – e questo significa fede nelle generazioni successive e successive. L'istruzione sarà quindi una chiave importante per un futuro più felice e più saggio.

Larry
Mostra nella chiesa di San Paolo, a Manhattan, per commemorare i soccorritori dell'11 settembre
Fonte: Larry

Se insegniamo ai nostri figli solo le abilità e le ambizioni del cervello sinistro – per essere obiettivi, orientati ai risultati, guidati dal successo e acquisiti – li impoveriremo per tutta la vita e metteremo a rischio l'intero futuro dell'umanità. Se, al contrario, nutriamo le loro inclinazioni ed esperienze di emisfero destro, promuovono la loro creatività, immaginazione, poesia, abilità e abilità artistiche e musicali, il loro fascino e amore per la natura, così come il loro apprendimento verbale, logico, scientifico e capacità di ragionamento, allora tutto andrà bene. Se insegniamo loro a rispettare le differenze negli altri e in altre culture cercando sempre un terreno comune, il futuro sarà al sicuro nelle loro mani. Nessuno più, avrà alcun motivo per sparare pistole o innescare bombe. La pace interiore e l'armonia con gli altri, oltre le differenze e il conflitto, sono necessari per garantire che le persone del mondo siano sicure e al sicuro.

Copyright Larry Culliford

L'ultimo libro di Larry è Much Ado su Something . I libri precedenti includono The Psychology of Spirituality e Love, Healing & Happiness .

Solutions Collecting From Web of "Come salvare il mondo"