Come rispondere in modo efficace a un teenager arrabbiato

È istintivo per un genitore voler mantenere i propri figli, felici. Da quando il bambino è un bambino, attraverso i suoi anni da bambino e negli anni dell'adolescenza, il desiderio di assicurare che la felicità di tuo figlio non scompaia mai. Quindi, che cosa deve fare un genitore, quando Junior ha passato più di 30 giorni, mostrando uno stato d'animo irritabile e diventa facilmente provocato alla minima critica?

In primo luogo, alla base dei problemi dei tuoi ragazzi c'è una difficoltà nel far fronte alle aspettative insoddisfatte. Se hai notato il tuo ragazzo in uno stato d'animo irritabile per ben più di tre settimane, è molto probabile che abbia a che fare con una serie di aspettative insoddisfatte unificate da un tema generale di un bisogno emotivo non soddisfatto. Inoltre, se tuo figlio ha l'abitudine di sottrarti alle sue frustrazioni, molto probabilmente ti vede come una fonte sicura per essere il suo punching ball emotivo. Significa che sente di essere un bersaglio sicuro in cui portare le sue frustrazioni, senza preoccuparsi delle conseguenze. A proposito, questo non è salutare.

La maggior parte dei genitori in questa situazione, di solito svilupperà una paura irrazionale di perdere una relazione con il proprio figlio, in particolare se il bambino vive tra due famiglie. Questa paura è comprensibile, ma i ragazzi arrabbiati e irrazionali con cui ho lavorato in genere non hanno alcun desiderio o intenzione di tagliare i legami con il genitore con cui litigano spesso. Sfortunatamente, i genitori che resistono a questa paura, involontariamente peggiorano le cose tra loro e se stessi prendendo decisioni basate sulla paura ogni volta che sospettano che il loro adolescente si stia per arrabbiare.

Tipicamente, si tratta di qualcosa del genere: il genitore emette una direttiva a Junior, il genitore nota che Junior sta per arrabbiarsi, Parent backtrack sulla direttiva per evitare un conflitto con Junior. Più tardi, Junior si impegna in un estremo comportamento scorretto, che manda i genitori oltre il limite, portando il genitore a una pesante conseguenza Junior. Junior quindi si sente trattato ingiustamente e risentito verso i genitori, e il genitore si sente in colpa per le conseguenze.

Idealmente, se hai a che fare con un adolescente arrabbiato, dovrebbe andare qualcosa del genere: il genitore emette una direttiva, il genitore nota che Junior sta iniziando ad arrabbiarsi per la direttiva emessa. Il genitore non tenta di placare Junior e aspetta di vedere cosa farà Junior. Nella maggior parte dei casi, Junior segue, (a malincuore e lentamente) con la direttiva. Nel caso in cui Junior si rifiuta categoricamente di conformarsi alla direttiva, il genitore si avvicina tranquillamente a Junior e chiede informazioni sul suo rifiuto e sul perché sia ​​turbato. Nella maggior parte dei casi Junior condividerà i suoi problemi e, dopo aver sentito di essere stato ascoltato, si conformerà alla direttiva iniziale.

Si prega di tenere presente che, al fine di far funzionare questa strategia menzionata nel paragrafo precedente, il genitore deve avere consapevolezza di come il suo comportamento sta influenzando la vita del suo bambino.

È naturale per le persone chiedere "e se lui continuasse a dire di no?" Dopo che lo hai avvicinato con calma? Bene, la risposta standard è risciacquare e ripetere. In realtà, la continua sfida dopo essere stata avvicinata con calma avviene raramente. Quando i genitori sono coinvolti in una tempesta di fuoco con i loro figli adolescenti, è perché il comportamento dell'adolescente ha un impatto negativo sullo stile di vita dei genitori e, come l'adolescente, il genitore sta avendo difficoltà a gestire la sua o delusione rispetto alle aspettative insoddisfatte.

È facile per i genitori di adolescenti dimenticare che i loro bambini, una volta piccoli, ora sono più vicini alla transizione all'età adulta rispetto agli anni passati. Di conseguenza, le regole di ingaggio sono cambiate. Un bambino che una volta ti ascoltava avidamente per ottenere la tua approvazione, ora mette in dubbio le tue decisioni. La soluzione a questo è spesso contro-intuitiva a ciò che ha funzionato in passato.

Ugo è uno psicoterapeuta e life coach.

Solutions Collecting From Web of "Come rispondere in modo efficace a un teenager arrabbiato"