Come puoi rendere il mondo più felice?

Se avessi l'opportunità di rendere il mondo più felice, da dove cominceresti? Educare adulti e bambini sui passi che possono compiere per prosperare in modo coerente? Misurare il benessere a livello nazionale per definire le politiche del governo? Revisionare il capitalismo per essere meno egoista?

Dato che meno del 30% delle persone nel mondo oggi si descrive come fiorente, chiaramente abbiamo una strada da percorrere. Eppure sappiamo che quando le persone hanno livelli più alti di benessere, è probabile che fluiscano tutti i tipi di benefici individuali e collettivi.

Ad esempio, una meta-analisi di oltre 200 studi ha scoperto che quando le persone si sentono più felici sono più energiche e più sane, mostrano maggiore flessibilità e ingenuità nel loro modo di pensare, hanno migliori relazioni e sono più caritatevoli, sono più resilienti nel affrontare le difficoltà e sono più produttivi al lavoro e rendono i leader migliori. Date le sfide ambientali, economiche, sociali e politiche che il nostro mondo deve affrontare, sicuramente questo è il tipo di crescita demografica che dobbiamo sostenere.

Photocreo/Canva
Fonte: Photocreo / Canva

Ma come possiamo rendere il mondo più felice?

Il professor Jonathan Haidt, della Stern Business School della New York University e autore del bestseller del New York Times, The Righteous Mind: Perché le persone buone sono divise da Politics and Religion e The Happiness Hypothesis, mi ha colto di sorpresa con la sua risposta a questa domanda : "Più capitalismo".

Veramente? Cosa potrebbe avere la crescita del capitalismo per migliorare la felicità nel mondo? Sicuramente è una delle pratiche che ci portano lontano, non verso la felicità.

"Nel 1999, quando Martin Seligman tenne il primo raduno di ricercatori per informare la concettualizzazione della psicologia positiva, ci chiese: 'Come eleviamo il tonnellaggio totale della felicità?", Ha spiegato Jonathan quando l'ho intervistato all'inizio di quest'anno al Congresso Mondiale di Psicologia positiva. Clicca qui per ascoltare il podcast completo.

"All'epoca abbiamo deciso di concentrarci sul miglioramento delle esperienze positive, coltivando tratti caratteriali positivi e consentendo istituzioni positive. Mentre abbiamo fatto rapidi progressi sui primi due, il terzo è stato molto più lento ", ha detto. "Ma se vuoi davvero avere un impatto gigantesco non lo fai con la terapia, lo fai cambiando la natura delle interazioni umane, cambiando l'economia o curando una malattia".

"Ad esempio, negli ultimi 15 anni abbiamo visto oltre un miliardo di persone sfuggire alla povertà a causa del capitalismo che sale in Asia", ha spiegato Jonathan. "Il capitalismo è la forza maggiore che ha plasmato il mondo fisico e istituzionale in cui viviamo. Cambia le nostre menti, cambia i nostri cervelli e cambia le nostre relazioni".

Per essere chiari, Haidt non sta ingenuamente sostenendo che il capitalismo non ha le sue sfide etiche come piattaforma per costruire la felicità globale. Piuttosto, il suo intento è di provocare conversazione ed esplorazione sulle storie che raccontiamo sull'impatto e le possibilità del capitalismo.

Haidt sostiene che ci sono due narrazioni di base sul capitalismo. Il primo è che il capitalismo è sfruttamento. Permette ai ricchi di diventare più ricchi, perché sfruttano le persone e l'ambiente. Il secondo è che il capitalismo è la liberazione. Permette alle persone di raccogliere i profitti del proprio lavoro e stimola un'esplosione della società civile.

Ma se esistesse una terza possibilità per ciò che il capitalismo offre al mondo?

Nel suo libro "The Happiness Hypothesis" Haidt conclude che la felicità deriva dall'ottenere la giusta relazione tra te e gli altri, te stesso e il tuo lavoro, te stesso e qualcosa di più grande di te. Cosa succederebbe se il capitalismo non riguardasse davvero le nostre relazioni monetarie, ma invece si focalizzasse su come aiuta il cuore e la mente umana a prosperare?

"Il capitalismo non deve necessariamente essere il male di solo di più, di più e di più a scapito di tutti", ha spiegato Haidt. "L'aumento della prosperità può portare a una crescente sicurezza, che causa un cambiamento dei valori, che causa l'aumento dell'istruzione – specialmente per le donne – che causa la transizione demografica, che provoca una contrazione della popolazione, a vantaggio del nostro ambiente. Ha il potenziale per liberarci per trovare più significato e prosperare ".

Mentre iniziamo a riscoprire le possibilità del capitalismo, Haidt suggerisce tre principi che possono aiutarci a realizzare questa terza storia:

  • Investire in relazioni di somma positiva – il filosofo libertario David Schmidtz ha osservato: "Al suo meglio, una società di libero mercato è un gioco che possiamo vincere solo facendo meglio gli altri." Non viviamo ancora in quel mondo, ma quando si ottiene un'economia giusta, le persone non stanno solo pensando a come diventare ricchi, stanno pensando a ciò di cui le persone hanno bisogno e a come possono essere utili.
  • Valorizza lo yin e lo yang – Le storie di sfruttamento e di liberazione del capitalismo hanno entrambe una certa verità per loro, ma se ti limiti ad abbracciare una parte, perdi la possibilità di vedere sia le possibilità che le minacce dall'altra parte. L'unico modo per sviluppare una versione più umana ed efficace del capitalismo è riconoscere la necessità sia della decenza che del dinamismo e trovare modi per bilanciare queste forze.
  • Rispondi alle domande da cento trilioni di dollari – La produttività totale del pianeta è in rapida ascesa a cento miliardi di dollari nei prossimi cinque anni. Che cosa faremo con tutta quella ricchezza? Come vivremo? Cosa darà significato alla nostra vita? Queste sono domande che la psicologia positiva può aiutare le persone, le imprese e i governi a rispondere se vogliamo essere parte della conversazione.

Come potresti sfruttare le possibilità del capitalismo per aiutare più persone nel mondo a prosperare in modo coerente? Puoi guardare Haidt parlare di più delle tre storie del capitalismo qui, sentirlo discutere di queste possibilità con il Dalai Lama qui e cercare il suo nuovo libro su questo argomento nel 2017.

Solutions Collecting From Web of "Come puoi rendere il mondo più felice?"