Come possiamo aumentare l'educazione degli innovatori?

In tutto il mondo, funzionari governativi, educatori e imprese hanno identificato l'innovazione e l'imprenditorialità come priorità assolute per la crescita economica. Chiedono: "Come formeremo un gran numero di giovani come innovatori?" Prima di rispondere a questa domanda, ce n'è una più ampia: "Quanto funziona il nostro sistema educativo, anche per le discipline accademiche tradizionali?"

I drammatici esempi di start-up di eccezionale successo – come Google, Facebook, ora Uber, guidati dal modello di business del capitale di rischio, accoppiato con l'incertezza nell'economia globale, hanno portato a credere che una buona idea diventi grande quando può essere convalidata con un'espansione massicciamente rapida. Trovare un modo per ridimensionare è pubblicizzato come la formula magica per il successo.

Ma – questo è un presupposto corretto?

Se l'obiettivo dell'educazione, come è stato articolato 50 anni fa, è quello di formare un gran numero di lavoratori per avere le competenze necessarie per l'industria in quel momento, che è stato raggiunto con successo. La consegna dell'istruzione può essere ridimensionata allo stesso modo della produzione di volume. Per decenni abbiamo avuto aule per conferenze che ospitano diverse centinaia di posti a sedere e monitor TV raggiungono gli studenti seduti nella parte posteriore. Oggi, i MOOC (massivamente aperti, corsi online) possono raggiungere decine, anche centinaia di migliaia di studenti, poiché ogni studente utilizza il proprio computer per accedere al materiale a proprio piacimento.

Come sappiamo che cosa imparano gli studenti? L'insegnamento può essere ridimensionato. Può imparare?

Questa è una sfida fondamentale: se l'attenzione nell'educazione si sposta verso l'apprendimento, cosa deve imparare uno studente per diventare più innovativo (e imprenditoriale)?

Esistono molti tipi di innovazione e molti modi per essere un innovatore. Alcune persone credono che l'energia creativa necessaria sia più simile al temperamento artistico che alle abilità tecniche disciplinate. Chi ha mai chiesto di ridimensionare l'educazione degli artisti? L'essenza dell'innovazione non è la creazione di qualcosa di nuovo e diverso? Questo non richiede l'espressione di una prospettiva unica, forse una personalità particolare?

Se esistessero formule standardizzate, processi sistematici per l'innovazione che potremmo insegnare a centinaia di studenti in una classe, virtuale o fisica, ciò non significherebbe che una percentuale significativa degli studenti presenterebbe conclusioni simili su "ciò che è innovativo “? Se tutti gli studenti sono esposti allo stesso materiale didattico, cosa stimolerà e incoraggerà il pensiero divergente? Quali altri tipi di input possono aiutare gli studenti?

Feedback e guida individuali sono la risposta ovvia – ma questo è ciò che non scala.

Affinché un insegnante fornisca solo 30 minuti a settimana di attenzione indivisa per ogni studente, ciò significherebbe che un massimo teorico di 80 studenti potrebbe essere servito in una settimana di 40 ore. Tale programma non consentirebbe alcuna altra attività, come l'insegnamento in classe o le responsabilità amministrative.

Quindi, qual è la logica alla base della questione dell'ammodernamento dell'innovazione?

Forse dovremmo accettare la premessa secondo cui, per sviluppare capacità e talenti innovativi, dobbiamo costruire su caratteristiche uniche di ogni individuo – apprendimento personalizzato.

Nel nostro attuale sistema educativo, c'è una carenza di insegnanti. Quanti hanno l'interesse e la capacità di fornire il tipo di guida qui discussa? Come può qualcuno che non ha mai avuto l'esperienza di essere un innovatore dare un feedback utile a un giovane che apprende cosa può essere l'innovazione? Forse essere un apprendista sarebbe un modo più efficace per imparare ad essere un innovatore?

Forse un giorno, il software di intelligenza artificiale (AI) può essere sviluppato in modo che ognuno di noi possa avere un "guscio di intelligenza artificiale" virtuale in grado di capire chi siamo e come pensiamo ancora più profondamente di quanto conosciamo noi stessi. Questa shell AI sarebbe la nostra "interfaccia utente", fornendo le informazioni contestuali di cui abbiamo bisogno per sviluppare i nostri talenti. E se potesse essere un "mentore di IA", in grado di sfidare le nostre convinzioni, i nostri presupposti, le nostre prospettive? Potrebbe capire quando la nostra mente ha bisogno di fare jogging e ci induce a pensare in modo divergente? Il vantaggio di una tale IA sarebbe prezioso quanto l'interazione umana diretta?

Per ora, per lo meno, avremo bisogno di mentori insegnanti esperti e dedicati che possano guidare un numero relativamente esiguo di innovatori entusiasti, a livello personale.

Solutions Collecting From Web of "Come possiamo aumentare l'educazione degli innovatori?"