Come l'America ha disordinato i suoi figli e come possiamo risolverli

Nel mondo odierno di colpa e puntamento del dito, stiamo insegnando ai nostri figli che responsabilità e responsabilità sono pendenze scivolose che non significano ciò che erano abituati a fare. Ad esempio, hai assistito a una conversazione genitore-adolescente che è andata in questo modo:

Adolescente: "Per favore, mamma e papà, lasciami fare questo, e prometto che ne assumerò la piena responsabilità".

Genitore: "Ti rendi conto che assumerti la piena responsabilità significa che se si ritorce contro e va storto, lo acquisteresti, ripaghi tutto il necessario per rimediare al fatto che va male e impara da esso in modo che non accada di nuovo ?”

Adolescente: "Non ero d'accordo."

Genitore: "Bene, allora cosa pensi che assumere la piena responsabilità significhi?"

Adolescente: "Che se va male, dirò: 'Mi dispiace'".

Se sei stato testimone di una tale conversazione, sei d'accordo con quanto segue?

Tra i nostri ruoli principali e la responsabilità dei genitori è quello di insegnare, istruire, guidare e trasmettere ai nostri figli i tratti caratteristici (di autenticità e carattere) dell'autosufficienza, intraprendenza, iniziativa, assunzione di responsabilità per le proprie azioni e apprendimento dai propri errori (vedi "Come allevare un bambino sicuro di sé").

Se a 18 anni mancano questi, troveranno il successo, la felicità e la vita in generale una sfida e persino travolgente.

Per metterlo in risalto, considera che nel momento esatto in cui tu come genitore tieni a bada tuo figlio di fronte alle conseguenze dei loro errori e ne prendi piena responsabilità, letteralmente milioni di bambini in questo mondo della tua stessa età il bambino si assume la piena responsabilità delle proprie azioni e diventa più intelligente, più forte e più saggio. Entro i prossimi 10 o 20 anni, quei bambini (dalla Cina, dall'India e da altre parti) diventeranno il capo di tuo figlio, e non potranno salvare o accettare le scuse di tuo figlio. Invece, licenzieranno i tuoi bambini.

Come ha fatto l'America a imbrogliare i suoi figli?

Una spiegazione potrebbe essere ciò che le generazioni precedenti hanno dovuto sopportare e ciò che volevano per i loro figli.

Per esempio, gli americani nati tra il 1900 e il 1924, denominati GI Generation, nacquero da genitori che sopravvissero negli Stati Uniti, poi ascoltarono e guardarono come i paesi da cui provenivano si intromettevano nella prima guerra mondiale, quindi si arruolarono in combattere nella Grande Guerra e poi vissuto attraverso la Grande Depressione. È comprensibile come questi genitori che hanno vissuto momenti così difficili avrebbero voluto che i loro figli lo avessero fatto meglio. Avere la meglio era avere una vita in cui non avevano bisogno di temere per la propria vita o il proprio sostentamento. Non si trattava di libertà sessuale o di accumulo di reddito disponibile da consumare in modo vistoso.

La generazione GI è cresciuta durante la Grande Depressione, è andata a combattere nella Seconda Guerra Mondiale e poi ha dato alla luce la generazione del Baby Boomer, nato tra il 1946 e il 1964. È comprensibile che vogliano che i loro figli Baby Boomer lo facciano meglio, specialmente durante la prosperità e anni relativamente pacifici negli anni '50, andrebbero oltre la mera sopravvivenza economica. Invece, è passato a dare ai propri figli più di quello che avevano di meno, da una maggiore libertà sessuale a più droghe a più rock and roll a macchine bollenti e soprattutto più mobilità quando Baby Boomers ha lasciato casa per stabilirsi in tutto il paese.

Successivamente, i primi Baby Boomers diedero vita alla Generazione X, e in seguito i Baby Boomers diedero alla luce la generazione Y / Millennials. Anche se i Baby Boomers hanno sperimentato molta più libertà dei loro genitori, come generazione hanno continuato a prendersi la responsabilità delle loro azioni e non si aspettavano di essere salvati. I baby boomer potrebbero essere stati tollerati e moderatamente assecondati dai loro genitori, ma non li hanno portati al livello di diritto. Ciò ha richiesto un'altra svolta generazionale.

Mentre la Generazione GI dava ai bambini del Baby Boomer una maggiore libertà dall'oppressione e dalla repressione, i Baby Boomers hanno dato alla loro Generazione Y / Millennials la libertà dalla responsabilità e dalla responsabilità per le loro azioni. Hanno spostato il passato indulgendoli direttamente per rovinarli. E piuttosto che lasciare che i loro figli affrontino le conseguenze delle loro azioni, i Baby Boomers hanno più spesso salvato i loro figli Gen / Millenni. E quando i bambini non sentono alcuna responsabilità o responsabilità per le loro azioni, il passo successivo è per loro di sentirsi e agire – il diritto di agire in base a come si sentono e a ciò che immediatamente li gratifica, e il diritto di non fare tutto ciò che non fanno voglio fare. È questo atteggiamento che avrebbe dato origine al dialogo Parent-Teenager che ha aperto questo blog.

Cosa possiamo e dobbiamo fare al riguardo

Un primo passo che potrebbe essere utile è quello di raggiungere un consenso tra i genitori ei loro figli su quali siano i termini relativi alla responsabilità personale. Ecco dieci termini che mi vengono in mente:

  1. Impegno: il livello di azioni dedicate che continui a svolgere dopo che il tuo entusiasmo per un'impresa si è fermato.
  2. Responsabilità: assumersi la piena responsabilità delle proprie azioni possedendo fino a risultati negativi o non riusciti, intervenendo per rimediare alla persona (s) che si è deluso e imparando ciò che hai fatto di sbagliato in modo che non si verifichi di nuovo.
  3. Maturità: quanto sei capace di resistere a un impulso irresistibile e invece di esercitare un giudizio e fare la cosa ragionevole. Nel cervello ci riferiamo a questo come all'esercizio della propria funzione esecutiva.
  4. L'onestà: questo è semplicemente dire la verità in base ai fatti mentre li capisci. Tu sai l'onestà migliore, quando dici una bugia. I bugiardi patologici mentono ogni volta che cercano di farsi strada e approfittare di una situazione. I bugiardi compulsivi mentono entrambi quando cercano di ottenere la loro strada e quando cercano di uscire dall'affrontare le conseguenze delle loro azioni.
  5. Affidabilità: si sta facendo avanti e dicendo la verità e rivelando falsità di cui si diventa consapevoli. Sta credendo e seguendo le parole di Justice Louis Brandeis: "La luce solare è il più grande disinfettante".
  6. Carattere: cosa fai quando sei frustrato, arrabbiato, infastidito, spaventato e / o annoiato e nessuno sta guardando e la tua possibilità di essere scoperti è vicina a zero.
  7. Sacrificio: quello che fai agli altri che non saranno (immediatamente) in grado di ripagarti facendoti.
  8. Compassione: ciò che senti agli altri che non saranno in grado di fare altro che dire "Grazie".
  9. Pensare in anticipo e pianificare: superare l'avversione per tutto ciò che ti porta a rinunciare alla gratificazione immediata.
  10. Ascoltare: e poi fare una pausa per considerare ciò che hai sentito prima di rifiutarlo, sintonizzarti o competere con esso (un'abilità che ogni generazione deve imparare).

Quali aggiunte o correzioni apporteresti a questa lista? Quali termini ti vengono in mente riguardo alla responsabilità personale e alla responsabilità e quali sarebbero le tue definizioni?

Passo successivo…

Appena possibile, i genitori, gli insegnanti e i bambini devono iniziare una discussione in corso su questi termini all'inizio di ogni anno scolastico dal terzo anno in avanti. Questo perché questi concetti assumeranno significati diversi man mano che i bambini crescono. Includere quanti più esercizi interattivi ed esperienziali possibile. E infine, fate una parte centrale di queste discussioni: a) perché i bambini dovrebbero preoccuparsi di queste idee e valori (una ragione è che se non lo fanno, saranno a 24 anni non desiderabili quando finiranno l'università); e b) come implementare questi valori in curricula e compiti scolastici.

Ecco la sfida: le persone non fanno ciò che è importante, fanno ciò che gli interessa. Qualcosa che potrebbe ostacolare il modo in cui i genitori si preoccupano di insegnare e guidare i loro figli ad avere e vivere i valori di cui sopra è che troppo spesso i genitori vivono vicariamente attraverso i loro figli (cioè conoscono i genitori urlanti alle partite di calcio dei loro bambini?). È anche possibile che molti genitori vogliano assecondare i loro figli perché quei genitori si risentono per la privazione che hanno vissuto e che non vogliono inconsciamente che i loro figli li provino. Per contrastare questo, i genitori devono passare dal risentimento alle avversità che hanno (e recitare su di loro rovinando i loro figli) ad apprezzare come quelle avversità li hanno aiutati a sviluppare tratti positivi come tenacia, perseveranza, capacità di recupero, intraprendenza e prospettiva.

È anche utile che i genitori tengano presente il consiglio che fornisco ai dirigenti e ai dirigenti: "Se sacrifichi il fatto di essere rispettato per essere piaciuto, non lo sarai neanche tu."

Risorse addizionali:

  • Il personaggio conta al Josephson Institute Center for Youth Ethics
  • The Blessings of a Skinned Knee (Scribner, 15.00) di Wendy Mogel
  • Esci dalla tua stessa strada: superamento del comportamento autodescrittivo (Perigee, 13.95)
  • "Il potenziale è una cosa terribile da sprecare: come uscire dalla propria strada e aiutare gli altri a fare lo stesso" (Associazione mondiale degli allenatori d'affari)
  • "Just Listen" Scopri il segreto per conoscere assolutamente qualcuno (Amacom, 24.95)
  • Cambia il tuo pensiero per sempre in 8 minuti

Solutions Collecting From Web of "Come l'America ha disordinato i suoi figli e come possiamo risolverli"