Come la maggior parte dell'ansia può essere sconfitta con un solo semplice metodo

Nonostante l'ampia gamma di disturbi d'ansia riscontrati nel DSM-5 (cioè GAD, OCD, PTSD, Fobie semplici, Fobia sociale, Disturbo di panico, Agorafobia, ecc.) Sembra che un metodo di terapia sia il trattamento di scelta per su tutti loro. Vale a dire, esposizione.

A meno che l'ansia di una persona provenga da una condizione medica (es. Ipertiroidismo) o da una malattia psicotica, l'esposizione terapeutica è senza dubbio l'approccio terapeutico più efficace che c'è da uccidere i draghi della paura irrazionale e l'inutile elusione.

In termini più semplici, l'esposizione si sta sostanzialmente avvicinando, affrontando e confrontando i fattori scatenanti dell'ansia piuttosto che evitarli o fuggire da essi.

E quando arrivate fino in fondo, tutte le terapie efficaci per l'ansia sembrano avere una componente importante di esposizione, sia che si tratti di immaginario (cioè visualizzato) o reale (ciò che viene chiamato in vivo per "dentro i vivi").

Quando si considera che l'ansia è simile a un'allergia, è perfettamente logico che l'esposizione funzioni come un rimedio efficace.

Poiché le persone ansiose hanno una reazione acuta e nervosa a determinati stimoli, è utile pensare alla loro ansia come a una sorta di allergia psicologica. Cioè, se qualcuno soffre di allergie ambientali (come polline, erba raggrinzita, peli di animali domestici, ecc.) È perché il suo sistema immunitario è eccessivamente sensibile a quei trigger (tecnicamente chiamati allergeni). Quindi, invece di avere una reazione minore o nulla quando esposti a loro, il sistema immunitario di un paziente allergico lancia una reazione drammatica con conseguente infelicità di un attacco di allergia.

Nelle persone ansiose, tuttavia, non è il loro sistema immunitario a reagire in modo eccessivo al grilletto di un "allergene psicologico" (cioè, di solito un senso di rischio, minaccia o pericolo) ma il loro sistema nervoso invece che spesso porta alla miseria di un attacco d'ansia!

E proprio come i soggetti allergici possono essere desensibilizzati con successo dall'esposizione a dosi crescenti delle stesse sostanze a cui sono allergici, anche le persone che soffrono di "allergia psicologica" dell'ansia possono essere desensibilizzate.

Ciò si ottiene esponendo gradualmente la persona ansiosa agli stessi stimoli, situazioni o eventi che evocano la sua ansia. (Nel caso di panico, l'esposizione è a sensazioni corporee spaventose chiamate stimoli interocettivi). Nel corso del tempo, il sistema nervoso della persona ansiosa si attenua e, proprio come con il trattamento di desensibilizzazione allergia letterale, alla fine smette di reagire eccessivamente alla "roba" che era solita farla scoppiare.

Ovviamente, come nel caso di tutti i metodi CBT, la scienza del trattamento, l'esposizione in questo caso, deve essere coniugata con l'abilità artistica della psicoterapia. In altre parole, la scienza della terapia di esposizione indica qual è il modo migliore per trattare l'ansia, ma l'abilità e la creatività del terapeuta determinano come meglio farlo.

Per ulteriori informazioni su queste idee, il lettore interessato può controllare i miei post precedenti:

Non sono solo quelli dentro di te! E altri fatti per aiutarti a sconfiggere la fobia sociale

https://www.psychologytoday.com/blog/think-well/201203/they-re-just-not-…

E

Quattro miti e idee sbagliate sulla CBT

https://www.psychologytoday.com/blog/think-well/201304/four-common-myths…

Ricorda: pensa bene, agisci bene, sentiti bene, stai bene!

Copyright Clifford N. Lazarus, Ph.D.

Solutions Collecting From Web of "Come la maggior parte dell'ansia può essere sconfitta con un solo semplice metodo"