Come la gente smette di essere alta manutenzione

È difficile mantenere la testa alta, il nostro mojo funziona. E dobbiamo farlo perché non c'è modo di aggirarlo; mojo è il carburante nei nostri carri armati. La fiducia che siamo OK ci dà il potere di uscire e fare ciò che deve essere fatto.

Ma i nostri serbatoi di carburante sono vulnerabili, esposti ogni giorno a minacce di foratura. Le persone ci sfidano. I nostri piani vanno male. Le nostre voci interiori ci rimproverano. Abbiamo bisogno di una strategia di coping, un modo per mantenere il nostro combustibile mojo protetto e la nostra autostima da perdite.

Ci sono due principali strategie di coping, e sono opposti. Uno è di rimanere al di sopra della mischia, intollerante di qualsiasi minaccia alla nostra autostima, dichiarandoci eccezionali, esenti dal tipo di sfide che le altre persone affrontano.

"Me? Non lo farei mai! Come osi accusarmi di ciò! Altre persone, certo, ma non io. E vergogna per te per aver suggerito che sono il tipo che avrebbe quel problema. "

Questo approccio funziona abbastanza bene per molti di noi. Se riuscirai a circondarti di sofferenti, di piaceri e di persone che si ritengono eccezionali con gli stessi standard che hai, potresti cavartela.

Con i sofà e i piaceri un po 'di vergogna li chiude di solito. E intere tribù di persone che la pensano allo stesso modo possono rincuorarsi trattando il problema come quelle altre tribù, i perdenti che "non hanno ciò che abbiamo". Questo è ciò che si intende per "eccezionalità tribale".

Sia mantenuto personalmente o tribalmente, l'eccezionalità è un buon nome per questa strategia di coping. Se ti dichiari eccezionale, non devi affrontare sfide per il tuo personaggio, almeno da fonti esterne.

Quando le persone ti sfidano, puoi estrarre la tua carta eccezionale. Quando le situazioni vanno male per te, non devi assumerti la responsabilità per loro. Le cose vanno male per gli altri a causa dei loro difetti di carattere, ma dal momento che sei eccezionale, sei esente da difetti di carattere, quando le cose vanno male per te, sei solo una vittima di circostanze al di fuori del tuo controllo.

Che dire quando ti rimproveri, bucando i buchi nel tuo stesso serbatoio? L'eccezionalismo non lo risolverà, ma l'interiore è un motivo per cui le persone si attengono comunque alla strategia di coproduzione eccezionale. Hanno già più che sufficienti problemi con le loro stesse poké. L'ultima cosa che vogliono è anche un outsider.

Gli eccezionalisti raccolgono prove delle loro capacità superiori e si aggrappano ad essa con tutte le loro forze. Diventano società di auto-ammirazione di uno o di molti. L'eccezionalismo è il principale motivo nascosto dietro l'abbraccio di credenze religiose, spirituali, politiche e filosofiche. Trova una credenza che suoni virtuosa, chiamala tua e usala per sconfiggere chiunque ti sfida.

"Me? Non lo farei mai! Abbraccio la credenza virtuosa X e quindi non posso essere accusato di fare il contrario! "

La credenza abbracciata non deve essere esoteristica:

"Io disonesto? Abbraccio l'onestà, quindi è impossibile. "

"Non sono sincero? Sono tutto sulla compassione. Non è comprensivo da parte tua suggerire che non lo sono. "

La maggior parte di noi impiega la strategia di coping eccezionalmente lunga che possiamo. Ma per alcuni di noi, una combinazione di credibilità con noi stessi e le crisi rende impossibile da sostenere.

Ci sono abbastanza persone che ci sfidano, ci capitano abbastanza brutte cose, e abbastanza critiche interne ci travolgono dal fatto che siamo costretti a trovare un'altra strategia di coping. Non possiamo più credibilmente fingere di essere eccezionali.

Ecco quando alcuni di noi passano alla strategia opposta di coping: non-eccezionalismo. Il non-eccezionalismo è il riconoscimento che non siamo eccezionali. Quello che fanno gli altri, lo facciamo anche noi.

Alcuni cercano di lasciarlo a quel punto trasformandolo in una versione fantasia dell'eccezionalismo: "Certo che lo faccio, ma anche tu. Almeno sono eccezionalmente onesto nel farlo, quindi non hai niente su di me. "

Ma il vero non-eccezionalismo non riprende questo facile percorso verso l'eccezionalità. Invece, i non eccezionali fanno una pratica permanente per contrastare la loro naturale tendenza a considerarsi eccezionali.

Non dicono "là, ma per la grazia di Dio, vai I." Dicono: "Ecco, io vado. Non c'è niente che facciano altre persone che non posso fare. Non ci sono fallimenti che sperimentano che non potrei sperimentare anche ".

Con la pratica permanente, si desensibilizzano gradualmente verso il modo in cui hanno tutti i difetti particolari che hanno gli altri. In questo modo, quando hanno la prova che li hanno non è una novità. Possono permettersi di ascoltare feedback critici e soppesarli senza lo shock del nuovo. Possono essere corretti sapendo che è quello che devono fare tutte le persone oneste.

Lavorano per evitare difetti umani assumendo che li abbiano. Dopo tutto, come puoi lavorare su un problema che insisti che non hai? Mettono i loro difetti sul tavolo dove possono tenerli d'occhio.

E con la pratica di desensibilizzarsi, il loro rimprovero interiore diventa più mite. Certo, a volte si rimproverano, ma quando lo fanno non è una minaccia allarmante per il loro senso di superiorità di manutenzione. Contrastano la loro ipersensibilità con la pratica desensibilizzante. Superano la loro insicurezza non trattenendo la sicurezza esagerata a prova di foratura.

Se hai un problema con qualcuno, chi sembra essere in alta manutenzione potrebbe essere che stiano impiegando la strategia eccezionale. Ci vuole molta manutenzione per fingere di essere eccezionale. Ci vuole manutenzione per ammettere di non essere eccezionale ma almeno quella manutenzione paga, in quanto con la pratica si diventa una persona normale più serena. Puoi lavorare per diventare un buon bozo ammettendo che sei sull'autobus.

Solutions Collecting From Web of "Come la gente smette di essere alta manutenzione"