Come individuare un bugiardo

I genitori insegnano ai loro figli a mentire. Il processo di insegnamento è sottile ma altrettanto efficace come se avessero mandato i loro figli in classi formali nell'inganno. Quante volte i genitori hanno detto ai loro figli "Guardami negli occhi e poi dimmi cosa hai fatto?" Non so degli altri bambini, ma non mi ci è voluto molto per capire che quando volevo mentire ai miei genitori li ho guardati negli occhi. Questa è una lezione che la maggior parte dei bambini prende nelle loro vite adulte.

Non sorprende che la maggior parte della gente pensi che l'avversione allo sguardo segnali l'inganno. Intuitivamente, questo ha senso. Le persone che si sentono in imbarazzo evitano il contatto visivo. Le persone che si vergognano evitano il contatto visivo. Le persone che hanno un carico cognitivo pesante tendono ad evitare il contatto visivo diretto. Tuttavia, è una sorpresa che la ricerca mostri che non vi è alcuna connessione tra la menzogna e la quantità di contatto visivo tra il bugiardo e il bersaglio della bugia. In effetti, la ricerca dimostra che i bugiardi mantengono un contatto visivo più deliberato di quanto facciano le persone sincere.

Le persone tendono a guardare le persone o le cose che gli piacciono e ad evitare il contatto visivo con persone e cose che non gli piacciono. I bugiardi devono superare l'impulso naturale di evitare il contatto visivo con il loro obiettivo per rendersi credibili. Di conseguenza, i bugiardi tendono a sovracompensare mantenendo un contatto visivo più lungo. Questo comportamento deriva dalla convinzione generale che i bugiardi evitino il contatto visivo, una lezione che molte persone hanno imparato dai loro genitori.

Le convinzioni comuni sul contatto visivo e l'inganno contorcono la nostra capacità di individuare l'inganno. La ricerca mostra che l'avversione agli occhi non è un indicatore affidabile di inganno, ma le persone si basano sulla credenza comune ma erronea che i bugiardi evitino il contatto visivo. Per essere creduti, i bugiardi devono prendere deliberatamente un contatto visivo, il che, ironia della sorte, non è uno spunto affidabile per individuare l'inganno.

La prossima volta che qualcuno ti guarda negli occhi e ti dice qualcosa che è troppo bello per essere vero, guarda altri, più affidabili, verbali e non verbali per determinare se quello che stanno dicendo è troppo bello per essere vero.

Mann, S., Vrij, A., Leal, S., Granhag, PA, Warmeling, L., & Forrester, D. (2012). Windows per l'anima? Contatto oculare deliberato come spunto per l'inganno. Rivista sul comportamento non verbale, 36, 205-215

Solutions Collecting From Web of "Come individuare un bugiardo"