Come il sesso è legato al tuo cervello mentre invecchi

Erika Witlieb/Pixabay, used with permission.
Fonte: Erika Witlieb / Pixabay, usato con permesso.

Nel 2016, i ricercatori della Coventry University nel Regno Unito hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche che mostrano che uomini e donne più anziani che sono sessualmente attivi ottengono costantemente punteggi più alti nei test di funzionalità cognitiva di quelli che non sono attivi. Nel giugno 2017, gli stessi ricercatori hanno pubblicato i risultati di uno studio di follow-up volto a identificare quali funzioni cognitive, in particolare, sono state migliorate e se l'attività sessuale più frequente era correlata a un livello superiore di miglioramento. Ai fini di questi studi, l'attività sessuale è stata definita come petting / carezze, rapporti sessuali o masturbazione.

Settantatre partecipanti allo studio (di età compresa tra i 50 e gli 83 anni) hanno completato questionari riguardanti la salute, lo stile di vita e la frequenza sessuale, nonché l'esame cognitivo di Addenbrooke III (ACE-III) per misurare l'attenzione, la memoria, la fluidità, la lingua e la capacità visuospaziale. I risultati di questo secondo studio hanno confermato i risultati generali del primo e sono andati oltre mostrando che gli uomini e le donne sessualmente attivi avevano aumentato i punteggi specificamente nelle aree della fluenza verbale e della capacità visuospaziale.

Nei test verbali di scioltezza, ai partecipanti viene assegnata una categoria specifica e devono venire proposte quante più parole pertinenti possibili entro un periodo di tempo limitato. Ad esempio, presentando quante più parole possibile che iniziano con F in 60 secondi. La propria fluenza verbale misura aree specifiche della funzione esecutiva nel cervello. L'abilità visuospaziale può essere misurata da attività come il disegno o il richiamo del posizionamento di oggetti dalla memoria.

I ricercatori sospettano che la ragione biologica di questo legame tra attività sessuale e aree specifiche della cognizione sia correlata alla dopamina, il neurotrasmettitore che regola le emozioni piacevoli e ci spinge a cercare attività che ci facciano sentire bene. L'attività sessuale è nota per aumentare la produzione di dopamina, che riduce anche la memoria di lavoro, la concentrazione e l'attenzione e controlla il flusso di informazioni in tutto il cervello.

I potenziali vantaggi cognitivi del rimanere sessualmente attivi sono in linea con i benefici del mantenimento di altre attività sociali, fisiche e mentali mentre invecchiano, sottolineano i ricercatori. Tuttavia, ci sono anche buone notizie per coloro che non hanno una vita sessuale attiva: i partecipanti allo studio hanno ottenuto punteggi simili su prove di attenzione, memoria e linguaggio, indipendentemente dal fatto che si svolgessero o meno nell'attività sessuale.

Solutions Collecting From Web of "Come il sesso è legato al tuo cervello mentre invecchi"