Come gestire le persone difficili – Una prospettiva taoista

"Sottomettere il nemico senza combattere è la massima abilità."

– Gichin Funakoshi, padre del moderno Karate

"I cinesi lo chiamano Chi; il giapponese, Ki; gli indiani del prana – è la forza vitale, ed è incredibilmente potente … non può essere spiegato adeguatamente se non a quelli che l'hanno già sperimentato, ma è uno dei pochissimi miracoli fattibili ".

– Kareem Abdul-Jabbar, 19 volte NBA All-Star, che descrive come accede alla sua forza interiore

 

Inoltre, l'antico concetto cinese di "la via" può essere interpretato come imbrigliare e fluire con la tua forza vitale ("Chi"), in modo da sperimentare la compostezza e l'equanimità all'interno, proiettando una forza flessibile ed efficace senza.

Di seguito sono riportati cinque modi in cui è possibile applicare i principi taoisti alla gestione di persone difficili. Tieni presente che si tratta di regole generali generali e che non tutti i suggerimenti possono essere applicati alla tua situazione specifica. Utilizza semplicemente ciò che funziona e lascia il resto.

1. Svuota la coppa – Rilascia le emozioni negative e mantieni la compostezza

"Il vuoto è il punto di partenza … lascia cadere tutte le tue idee preconcette e fisse e sii neutrale. Sai perché questa tazza è utile? Perché è vuoto. "

– Bruce Lee, filosofo e fondatore di Jeet Kune Do  

È facile permettere a una persona difficile di sconvolgerci e rovinarci la giornata. Potresti sentirti arrabbiato, angosciato e perdere l'equilibrio all'interno. La prima regola di fronte ad una persona irragionevole è mantenere la calma. Meno reattivo sei, più puoi usare il tuo giudizio migliore per gestire la sfida.

Quando ti senti arrabbiato o arrabbiato con qualcuno, prima di dire qualcosa che potresti poi rimpiangere, fai un respiro profondo e conta fino alle dieci. Nella maggior parte dei casi, nel momento in cui raggiungi i dieci, avrai trovato un modo migliore di comunicare il problema, in modo da poter ridurre, invece di aumentare il problema. Se sei ancora arrabbiato dopo aver contato fino a dieci, prenditi un timeout se possibile, e rivisita il problema dopo che ti sei calmato. Mantenendo l'autocontrollo, sfrutti più potere per gestire la situazione.

"Respirare … corrisponde a prendere in carico la propria vita."

– Luce Irigaray, filosofa

2. Vedi Entrambe le parti Passa da Reattivo a Proattivo

"Non ho idee preconcette su nulla. Non essere confinato da nulla, ottieni la vera libertà. "

– Jeet Kune Do credo

Potresti sentirti offeso o vittimizzato dalle azioni di un individuo difficile. Sebbene tali sentimenti siano spesso comprensibili e giustificati, concentrarsi principalmente su "ciò che mi sta facendo" è perdere l'opportunità di una prospettiva più ampia e più autorevole. Osservando la situazione da una lente più ampia, è possibile iniziare a ripristinare il proprio equilibrio interiore e impostare il passaggio da una posizione proattiva piuttosto che reattiva.

Quando ti senti offeso dalle parole o dalle azioni di qualcuno, proponi diversi modi di vedere la situazione prima di reagire. Per esempio, potrei essere tentato di pensare che il mio amico stia ignorando le mie chiamate, o posso considerare la possibilità che sia stato molto occupato. Quando evitiamo di personalizzare i comportamenti di altre persone, possiamo percepire le loro espressioni in modo più obiettivo. Le persone fanno quello che fanno per loro più che per colpa nostra. Allargare la nostra prospettiva sulla situazione può ridurre la possibilità di incomprensioni.

Un altro modo per ridurre la personalizzazione è provare a metterci nei panni dell'individuo difficile, anche solo per un momento. Ad esempio, considera la persona con cui hai a che fare e completa la frase: "Non deve essere facile …"

"Mio figlio è così resistente. Non deve essere facile affrontare la sua scuola e le sue pressioni sociali … "

"Il mio manager è davvero esigente. Non deve essere facile avere aspettative così alte sulla sua performance da parte della direzione … "

"Il mio compagno è così emotivamente distante. Non deve essere facile venire da una famiglia dove le persone non esprimono affetto … "

A dire il vero, le dichiarazioni empatiche non giustificano un comportamento inaccettabile. Il punto è ristabilire la tua equanimità interiore e ricordare a te stesso che le persone fanno quello che fanno a causa dei loro problemi. Finché siamo ragionevoli e premurosi, i comportamenti difficili degli altri dicono molto di più su di loro che su di noi. Riducendo la personalizzazione, possiamo essere meno reattivi e concentrare le nostre energie sulla risoluzione dei problemi.

3. Raggiungere l'equilibrio – essere morbido sulla persona e la ditta sul problema

"Sii gentile, ma non cedere. Sii risoluto, ma non difficile. "

– Bruce Lee

In ogni situazione di comunicazione, ci sono due elementi presenti: la relazione che hai con questa persona e il problema che stai discutendo. Un comunicatore efficace sa come separare la persona dal problema e deve essere tenero con la persona e ferma sulla questione. Per esempio:

"Voglio parlare di quello che hai in mente, ma non posso farlo quando stai urlando. Sediamoci e parliamo più tranquillamente, o prendiamoci una pausa e torniamo oggi pomeriggio. "

"Apprezzo che tu abbia dedicato molto tempo a questo progetto. Allo stesso tempo, vedo che tre dei dieci requisiti sono ancora incompleti. Parliamo di come finire il lavoro nei tempi previsti. "

"Voglio davvero che tu venga con me. Sfortunatamente, se hai intenzione di essere in ritardo come l'ultima volta, dovrò partire senza di te. "

Quando sei gentile con la persona, le persone sono più aperte a ciò che hai da dire. Quando sei risoluto nel problema, ti mostri un risolutore di problemi forte.

4. Sii come l'acqua : usa l'umorismo appropriato

"Niente al mondo

È morbido e cedevole come l'acqua.

Tuttavia per dissolvere il duro e inflessibile,

Niente può superarlo. "

– Lao Tzu, fondatore del Taoismo

L'umorismo è un potente strumento di comunicazione. Anni fa, conoscevo un collega che era abbastanza impegnato. Un giorno un mio collega ha detto "Ciao, come stai?" A lui. Quando il collaboratore egoista ha ignorato completamente il suo saluto, il mio collega non si è sentito offeso. Invece, sorrise bonariamente e scherzò: "Bene, eh?" Questo ruppe il ghiaccio e loro due iniziarono una conversazione amichevole. Brillante.

Se usato in modo appropriato, l'umorismo può illuminare la verità, disarmare il comportamento difficile e dimostrare di avere una compostezza superiore. Nel mio libro (clicca sul titolo): "Come comunicare in modo efficace e gestire persone difficili", spiego la psicologia dell'umorismo nella risoluzione dei conflitti e offro una varietà di modi in cui si può usare l'umorismo per ridurre o eliminare il comportamento difficile.

5. Applica la tua forza come il bambù: imposta la conseguenza

"Ci sono momenti in cui sembra che si debba intervenire con forza … Il capo saggio lo fa solo quando tutto il resto fallisce."

– Il Tao della leadership

"Piegati leggermente e poi salta più forte di prima."

– Bruce Lee

La capacità di identificare e affermare le conseguenze è una delle abilità più importanti che possiamo usare per "mettere giù" una persona difficile. Efficacemente articolato, le conseguenze danno una pausa all'individuo stimolante e costringe lei o lui a passare dall'ostruzione alla cooperazione. In "Come comunicare in modo efficace e gestire persone difficili", la conseguenza viene presentata come sette diversi tipi di potere che è possibile utilizzare per influenzare il cambiamento positivo.

In conclusione, sapere come gestire le persone difficili è praticare veramente l'arte dell'influenza. Man mano che utilizzi queste abilità, potresti provare meno dolore, maggiore sicurezza, migliori relazioni e maggiore abilità comunicativa. Sei sulla strada per il controllo del Tao!

Per ulteriori strumenti approfonditi su come gestire efficacemente persone difficili, vedere i miei libri (fare clic sui titoli): "Come comunicare in modo efficace e gestire persone difficili" e "Come gestire con successo persone passive-aggressive".

Fonte: http://www.nipreston.com/new/publications/
Fonte: http://www.nipreston.com/new/publications/

Seguimi su Twitter, Facebook e LinkedIn!

Preston Ni, MSBA è disponibile come presentatore, facilitatore dell'officina e allenatore privato. Per ulteriori informazioni, scrivere a commsuccess@nipreston.com o visitare www.nipreston.com.

© 2014 di Preston C. Ni. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo. La violazione del copyright può sottoporre il trasgressore al procedimento legale.

__________________________________________________________________________________

Solutions Collecting From Web of "Come gestire le persone difficili – Una prospettiva taoista"