Come essere con qualcuno, ma essere ancora se stessi

Dove finisci e da dove inizia il tuo partner?

All'inizio di una relazione, potresti non saperlo o nemmeno interessarti. Inizialmente, sia tu che il tuo partner vi presentate i vostri migliori amici. Vuoi condividere tutto, fare tutto insieme e formare elementi comuni, che creano una base per il futuro. A poco a poco, mentre la tua relazione impegnata continua e ti rendi conto che starai insieme a lungo termine, potresti iniziare a guardare il tuo partner in modo più critico e iniziare a vederlo come una riflessione su di te mentre ti "unisci" in un coppia.

Ma quella sensazione di fusione può contribuire a farti sentire come se stessi perdendo la tua identità o perdendoti nella relazione. Quando due diventano uno, c'è bellezza in questo. Una relazione reciproca celebra e incoraggia il tuo senso unico di sé al suo interno. Ma di solito quel processo non avviene in modo pulito, e potresti iniziare a temere che il tuo sé indipendente sarà annientato.

Man mano che la relazione si approfondisce, potresti iniziare a risentirti di rinunciare a parti vitali di te stesso, specialmente se questi sacrifici di te stesso sono previsti o richiesti dal tuo partner. Mantenere queste sfaccettature di se stessi contenute crea tensione interiore. Costringersi a conformarsi alle aspettative o alle richieste di un partner renderà questi aspetti ristretti di te stesso più esagerati, più estremi di quanto sarebbe stato se avessero potuto naturalmente manifestarsi nella relazione.

Perdere se stessi in una relazione può creare ansia, risentimento o persino disperazione, e può farti ribellarti o esprimerti in modi esagerati o estremi che possono minacciare la connessione.

Considera: tu e il tuo partner litigate su cose che due giorni dopo riconoscete come non importanti, sebbene nel momento in cui sentissero la vita o la morte? Questo tipo di episodio si verifica spesso? Quando il tuo partner non è d'accordo con te, può sembrare che ti stia svalutando e invalidando, il che rende estremamente importante mantenere la tua posizione in modo da non cadere in quello che al momento sembra un abisso senza identità .

Un esempio: quando il tuo partner non ballerà con te a All the Single Ladies durante il matrimonio dello scorso fine settimana, significa che lui o lei non vorranno mai più ballare con te – o che il tuo desiderio di cogliere quel momento è stato ignorato, e quindi sei sgonfiato e rassegnato ad essere deluso per il resto della tua relazione?

Per molte coppie, prendere posizioni irrazionali può essere dovuto alla necessità di esprimere questi aspetti ristretti del sé. Hai sempre un sé, indipendentemente dalla tua relazione. Ma se non ti senti sicuro di esprimerlo razionalmente, regolarmente e liberamente, inizierai ad esprimerlo con meno chiarezza, in un modo più distorto. Se ritieni che il nucleo della tua identità non sia validato, puoi prendere posizione per cose che non contano, il che ti spinge a diventare una versione estrema del tuo vero sé.

Questa versione estrema del sé che può affiorare influenza non solo le tue azioni all'interno della relazione, ma anche il tuo comportamento al di fuori di essa. In una discussione sulla mia pagina Facebook, un uomo ha condiviso questa affermazione:

"Essendo un individuo che controlla, non ho permesso a mia moglie abbastanza spazio, e sono stato manipolativo e disonesto. Questo la portò ad essere distante e segreta, e alla fine ebbe una relazione. Questo era il suo modo di porre fine al matrimonio … Avevamo tanta codipendenza da perdere la nostra identità. "

Sua moglie avrebbe agito in questo modo al di fuori della loro relazione se non avesse sentito come se la sua identità e indipendenza fossero state incluse al suo interno?

Le relazioni reciproche positive incoraggiano il dare te stesso mentre il tuo partner rispetta i limiti del tuo bisogno di indipendenza e viceversa. Ma se ti senti ambivalente, frustrato, infelice, risentito o triste, forse i tuoi confini non vengono rispettati. Lasciati a bocca aperta, la tua rabbia può essere espressa al di fuori della relazione in modi scomodi o di rappresaglia.

Questi comportamenti e problemi possono porre fine alle relazioni e, in alcuni casi, è necessario trovare la via d'uscita. Ma quando tu e il tuo partner siete aperti a cambiare, può essere un'opportunità per stabilire dei limiti attorno a voi stessi che facciano spazio anche alla crescita e all'approfondimento della relazione. Quanto meno ti senti minacciato, tanto più puoi essere aperto. Se ogni partner è disposto a vedere il cambiamento e il desiderio di un sé indipendente all'interno della relazione come un'opportunità di crescita, ciò a sua volta promuoverà un ambiente emotivo positivo.

Sei diventato una versione estrema di te stesso? La consapevolezza può essere il primo passo verso la riscoperta della propria identità indipendente all'interno della relazione. Questa consapevolezza può facilitare una comunicazione più diretta e sana con il vostro partner in merito alle vostre esigenze. Sia che tu scelga di lavorare sulla relazione che hai, o di districarti da essa in favore della ricerca di un partner che rispetti e onori meglio i tuoi confini, inizierai a ricostruirti in qualcuno che si sente molto più in controllo e quindi meno estremo.

Twitter: @DrSuzanneL

FB: facebook / DrSuzanneLachmann

Solutions Collecting From Web of "Come essere con qualcuno, ma essere ancora se stessi"