Come dire all'altro genitore "Il matrimonio è finito"

Ogni anno le notizie sono piene delle statistiche dei tassi di divorzio elevati. Secondo divorcerate.org, i primi matrimoni finiscono dal 41% al 50% delle volte. Le percentuali peggiorano per il secondo e il terzo matrimonio. La fine di un matrimonio è difficile da fare, ma ancora di più quando ci sono bambini.

Le statistiche dicono solo i fatti freddi e sterili delle rotture. I resoconti dei media evitano la sofferenza e il cuore spezzato del divorzio, specialmente l'angoscia di decidere di dire "basta abbastanza". Quando un genitore chiede "Come faccio a dire al mio coniuge che il matrimonio è finito?", Gli altri spesso faticano a sapere come rispondere

Ci sono ragioni che giustificano il divorzio per i genitori? Se è così, come fa un genitore a dire all'altro genitore che il matrimonio è finito? Come cerchi di proteggere i bambini mentre respingi l'altro genitore?

Quando il divorzio diventa un'opzione

1. Il conto d'amore è vuoto : conserviamo tutti un conto "banca" coniugale che si riempie quando l'altro genitore ci mostra affetto e ammirazione. Entrambi i genitori si riempiono l'un l'altro l'account con atti di gentilezza, facendo il miglio in più per l'altro genitore. L'account viene speso quando i matrimoni hanno tempi difficili. Se gli sposi smettono di fare le cose l'uno per l'altra, allora l'affetto e l'ammirazione si trasformano in alienazione e risentimento, e il matrimonio inizia a morire. Alla fine, uno dei coniugi decide di presentare la versione familiare del fallimento: il divorzio.

2. Le idee riguardo a vicenda diventano negative : quando i genitori vengono sposati per la prima volta perdonano piccole cose, concentrandosi invece sul meglio l'una nell'altra. Se il matrimonio vacilla, i coniugi diventano meno indulgenti e respingono l'idea che i problemi siano dovuti alle circostanze della vita. Invece, i mariti e le mogli iniziano a vedersi l'un l'altro come un personaggio difettoso. Le conclusioni cambiano da "Oh, è solo una brutta giornata" a "Lui / lei è una persona così cattiva"

3. I problemi sembrano permanenti : mentre il matrimonio passa dall'amore all'indifferenza, i coniugi cambiano la loro convinzione sulla natura transitoria dei problemi coniugali. Si spostano dal pensare che le cose possono cambiare a pensare che le cose non cambieranno mai. La convinzione dei "problemi permanenti" produce disperazione sul matrimonio. Se la felicità coniugale non tornerà mai, allora l'unica opzione rimasta è il divorzio.

4. I combattimenti diventano radicati : la ricerca sul divorzio mostra che gli argomenti senza fine sono un fattore chiave per il divorzio. Una moglie chiede affetto e suo marito la respinge. Combattono per ore, in uno stallo di ostilità perpetua. Alla fine, uno si girerà, sbatterà una porta e silenziosamente coverà o piangerà. Il modello costante di ostilità non riparata impedisce alla coppia di usare i combattimenti per avvicinarsi costruendo. Invece, i mariti e le mogli si allontanano. Non si affidano più l'uno all'altra per la guarigione dopo un combattimento.

5. I bambini diventano danneggiati : i bambini vengono feriti dall'ostilità, dal disprezzo e dalla difensiva che caratterizzano le lotte dei loro genitori. Le emozioni di paura e tristezza travolgono i bambini quando i loro genitori combattono incessantemente – i bambini di solito si trovano isolati e impotenti ad affrontare un tale dolore. I genitori vengono disturbati dopo un duro combattimento, trovandosi incapaci di soddisfare i bisogni disperati dei loro bambini scioccati. Spesso, in tali case, la capacità dei bambini di gestire emozioni dolorose può essere compromessa per tutta la vita.

Come dire che è finita

Siate certi: quando un matrimonio è finito, i coniugi spesso sentono la pressione per spostarsi rapidamente prima di dare una decisione adeguata (e razionale) al pensiero. Una decisione incerta sul divorzio può causare più danni che benefici. Una massima utile è "Una volta che dici che il matrimonio è finito, non si può tornare indietro". Anche se le persone cambiano idea e vogliono rimanere sposate in seguito, le conseguenze persistenti del rifiuto dell'altro coniuge perseguiteranno il matrimonio per anni.

Un altro risultato di incertezza può essere un aumento degli sforzi da parte dell'altro coniuge per salvare il matrimonio. La disperazione per salvare il matrimonio porta a chiedere l'elemosina per risolvere le cose: una moglie frenetica che percepisce l'incertezza implorerà ancora di più. Il coniuge che conclude il matrimonio deve aver raggiunto la decisione senza riserve al fine di evitare mesi di richieste di "rimanere e lavorare sulle cose".

In caso di dubbio, prendi carta e traccia una linea al centro. Sul lato destro, elenca i motivi per porre fine al matrimonio, e sulla sinistra i motivi per stare insieme. Assegna il peso a ciascun lato, in base a fattori quali l'importanza o la protezione dei bambini. L'esercizio aiuta i genitori a pensare attraverso la decisione di porre fine a un matrimonio – per avere un'idea di quanto sia sicura la decisione.

Quando si decide di porre fine a un matrimonio, è meglio non avere spazio per i dubbi. Quando l'altro coniuge respinge la decisione, sii risoluto, ma evita la rabbia. L'altro coniuge vede il matrimonio da una prospettiva diversa, comprensibilmente. Approcci calmi e risoluti a consegnare il messaggio di divorzio aiuteranno entrambi i coniugi a passare a una genitorialità più sana, dopo il divorzio.

Essere obiettivo e distaccato : quando un genitore termina un matrimonio, proteggere i bambini dall'ostilità è la rabbia dei genitori può danneggiare i bambini e metterli nel mezzo del divorzio. I genitori divorziati possono salvaguardare i loro figli garantendo che la connessione del matrimonio sia finita.

Quando tratto le coppie, ricordo loro che l'amore e l'odio esistono alle estremità opposte dello spettro "buono / cattivo", ma entrambi richiedono molta connessione. L'opposto dell'amore non è odio, è indifferenza. Quando qualcuno dice che il matrimonio è finito, l'altro coniuge, così come i figli, beneficiano se la connessione è finita, sostituita dal distacco.

Essere focalizzati : tutti i matrimoni hanno una storia. Gli sposi ricordano sia il bene che il male. Quando i genitori terminano un matrimonio, cadono facilmente in preda alla trappola della "storia dispiaciuta", concentrandosi solo sul passato doloroso. I coniugi fanno meglio quando evitano di offendere il loro messaggio sulla fine del messaggio con rabbia delusione. Altrimenti, i rimpianti si trasformano in attacchi critici, difensività, contrattacchi e ostilità. I genitori possono evitare la trappola della "storia dispiaciuta" concentrandosi su un unico messaggio: "Il matrimonio è finito".

Essere coerenti : la gente chiacchiera su un messaggio difficile per salvare gli altri dal farsi male. In realtà, il waffling è un tentativo di evitare di sentirsi in colpa quando ferisce qualcuno. Tali sforzi causano messaggi incoerenti, dando false speranze all'altro genitore. Per terminare un matrimonio con grazia, mantenere il messaggio coerente ogni volta per evitare di creare confusione e un pio desiderio.

Be Feh: Blurting out "It's over!" È il modo peggiore per dire all'altro genitore che vuoi divorziare – prima ripeti il ​​messaggio più e più volte. Le interruzioni nella comunicazione (che probabilmente hanno portato al divorzio) possono interferire con il tuo messaggio che ha l'impatto previsto. Puoi migliorare l'impatto che vuoi scrivendo e provando il messaggio. Alcuni suggerimenti su come scrivere un messaggio chiaro includono:

  • Miscelare la gentilezza con coerenza per migliorare le possibilità di essere ascoltati con precisione.
  • Attenersi al messaggio ed evitare di discutere sul significato delle parole.
  • Mantieni le cose semplici, dichiari che vuoi concludere il matrimonio in modo chiaro.
  • Ricorda che hai il diritto di fare questa scelta, quindi resisti a giustificarti.
  • Sii comprensivo di qualsiasi sorpresa riguardo alla tua decisione.

Una parola finale da un papà più anziano

Quando i genitori divorziano, i bambini soffrono indipendentemente dal modo in cui il processo viene gestito. Quando i genitori cercano di proteggere i bambini dal dolore normale, possono inavvertitamente indebolire la regolazione. La ricerca ci dice che i bambini sono resilienti: si riprendono dal divorzio quando i genitori non li mettono nel mezzo dell'ostilità. I bambini fanno anche meglio se i genitori post divorzio sono autorevoli (per una discussione su genitori autorevoli vedi Tiger Mamma e Scienza), piuttosto che aggressivi e controllanti. Nelle giuste condizioni, i bambini possono fare bene dopo il divorzio.

Quando la fine è certa, i genitori proteggono i loro figli restando calmi, chiari e andando avanti. I figli di divorzio beneficiano se i genitori riducono o eliminano l'ostilità e il conflitto e forniscono invece una genitorialità competente e non aggressiva dopo il divorzio. Gestito correttamente, il divorzio non solo termina i combattimenti tra i genitori, ma protegge anche i bambini dai danni causati dall'ostilità familiare.

Risorse: per il meglio o per peggio: divorzio riconsiderato o conflitto coniugale e figli

  • Un'amicizia improbabile, a 60 anni di distanza
  • Le radici dell'infanzia del Narcisistic Blush
  • Dieci consigli per la felicità
  • Manliness e salute mentale
  • Ti senti la pressione per la perdita di peso di nozze?
  • Andare d'accordo con gli altri: Parenting for Social Intelligence
  • Amici e parenti suicidi: una storia di fumetti
  • Decifrare psicologicamente
  • Come dire di no a un capo
  • Su genio e significato
  • Qualità e quantità
  • Prima adolescenza e la paura del cambiamento
  • Soft Criticism
  • Dieci modi per rimettere la magia nel tuo rapporto
  • Sei elementi di cura di sé negli adulti con traumi infantili
  • Cinque modi per evitare di essere derubati
  • Guest Post - A chi puoi rivolgermi per aiuto con problemi di amicizia?
  • Sei tu Pee-Shy?
  • Il vocabolario delle parti della personalità
  • Produttività seducente ~ Una chat con Leslie Shreve
  • Lo spettro fetale dell'alcool è un fattore attenuante nel contenzioso e nella condanna penale?
  • Sensazione di rabbia, risentimento o autocritica? Crea l'argomento positivo.
  • Lezioni da Gandhi
  • 13 Bandiere rosse di amicizie potenzialmente tossiche
  • 7 modi per dire "No" se sei introverso o timido
  • Dall'odio all'amore
  • Su essere privilegiato
  • 5 verità sull'ansia per aiutarti a rimanere presente
  • Insegna ai tuoi bambini cablati relazioni sane
  • La lotta per la vita e la morte sul significato della dipendenza: Do God and Nature Back DSM-V?
  • Prima adolescenza e la paura del cambiamento
  • Il miglior rapporto di mia madre in sette parole
  • Cosa ci rende chi siamo?
  • Qualità e quantità
  • Rifiuto scolastico e grave ritiro sociale
  • Sei timido, introverso, o entrambi (e perché è importante)?