Colpire una nuova amicizia: non è così facile

L’isolamento sociale è in aumento.

Diventare socialmente isolati è sempre più comune. Gli amici possono andare via, o una promozione di lavoro può richiedere di mettere radici in un posto nuovo. Il divorzio stesso può essere socialmente dislocante come una mossa transnazionale. Lavorare a casa invece che in ufficio può significare giorni interi senza incontrare nessuno. Per qualcuno che vive da solo, l’omissione delle relazioni sul posto di lavoro può risultare in un profondo isolamento.

Come dovremmo fare nuovi amici da adulti? Abbiamo bisogno di un punto di ingresso nella vita di altre persone. Molte amicizie iniziano al lavoro. I posti per gli incontri abbondano sul posto di lavoro attraverso risorse condivise come refrigeratori d’acqua, fotocopiatrici e locali per le pause. Ci sono ampie opportunità per avviare conversazioni mentre si aspetta il microonde, purché almeno qualcun altro non sia a testa bassa, sms.

Quando una squadra al lavoro completa un progetto, il gruppo può uscire insieme per una birra celebrativa. Riunirsi fuori dall’ufficio è un’opportunità per espandere le relazioni al di là delle discussioni sui problemi del lavoro. Eppure ora conosco molte persone che lavorano su team virtuali in cui non ci sono festività o festività post-termine insieme. Alcuni datori di lavoro hanno smesso di inviare lavoratori a conferenze extraurbane, abbonandosi all’opzione meno costosa di webcast per crediti di sviluppo professionale ottenuti attraverso l’ascolto solitario.

Companion: questa parola ha le radici latine “pan” (pane) e “com” (con o insieme). Il contatto virtuale non è un contatto personale. Una comunicazione e-mail non è la stessa di una conversazione vera e propria. Questo fatto deve essere sottolineato perché il valore del contatto personale viene dimenticato. Ieri ho chiamato per dare un riferimento a qualcuno che ho supervisionato una volta, e il potenziale datore di lavoro e io abbiamo finito per avere uno scambio digressivo pieno di storie, idee e convergenze professionali sorprendenti che non sarebbero mai potute essere emerse in questa misura in una email. La prossima volta che le nostre strade si incrociano, potremmo uscire per un caffè. Potremmo rompere il pane insieme.

Passare da chiacchiere superficiali a costruire un’amicizia non è di per sé una questione semplice, ma le prime persone hanno bisogno di un modo per testare un primo interesse nel conoscersi meglio l’uno dell’altro. Più di uno o due incontri casuali potrebbero essere necessari prima di collegarsi al territorio personale. Ad esempio, i genitori che affrontano il trasporto dei loro figli a infinite attività diventano spesso amici dei genitori degli amici dei loro figli. Chiamare per entrare in un accordo di carpooling porta a chiacchierare su posti di lavoro o scuole o il prezzo del gas, e poi poco dopo viene un invito di gruppo di libri o anche una data di cena di un sabato sera.

Gli spazi di lavoro comunali stanno diventando sempre più popolari, specialmente per coloro che vivono e lavorano da soli. Almeno ci sono possibilità di iniziare le conversazioni mentre si raggiunge la crema nel frigorifero o di sostituire la carta nella fotocopiatrice. Entra in uno Starbucks e sei accolto con la vista di quasi tutti concentrati intensamente sui loro laptop. Cercare di trovare una spina per la tua potrebbe richiedere un dialogo di dieci secondi, ma questo è tutto, a meno che la persona che hai interrotto abbia avuto bisogno di un po ‘di conversazione e amicizia.

Wendy Lustbader

Fonte: Wendy Lustbader

In effetti, la piaga moderna sembra essere la solitudine. È difficile raggiungere qualcuno quando siamo più legati agli schermi piuttosto che alle persone che ci circondano. C’è stato un tempo, non molto tempo fa, in cui le persone si scambiavano opinioni su treni e aerei, mentre aspettavano in fila, durante i momenti di scarsa disponibilità l’uno all’altro. Ora, con i tappi per le orecchie che interrompono la conversazione spontanea, dobbiamo disturbare il mondo collegato a un’altra persona al fine di stabilire un contatto, e questo sembra una barriera troppo per qualcosa di così provvisorio.

La vita successiva può essere particolarmente stimolante in questo senso, perché potremmo iniziare a sopravvivere ad alcuni degli amici a noi più cari, e può essere difficile convocare lo spirito per estendere noi stessi. Per le persone di tutte le età, però, fare qualcosa che contribuisce di concerto con gli altri è spesso un rimedio utile. Il volontariato come visitatore amichevole per le persone che sono costrette a casa, tutorare i bambini in una scuola locale o aiutare a costruire una casa con Habitat for Humanity può venire con i frutti di nuove amicizie.

Per me, la vista di diverse persone in una fermata dell’autobus coinvolte nei loro dispositivi è un ritratto di come stiamo vivendo in questi giorni. Le conversazioni tra estranei sono in declino. Ci sono meno possibilità di scoprire elementi comuni quando un vicino che porta a spasso il suo cane sta ascoltando l’NPR o qualcuno che tira le erbacce sta canticchiando con un concerto in cuffia. Siamo diventati mondi per noi stessi. Succede fin troppo spesso che possiamo ritrovarci senza amici in un posto nuovo, geograficamente o emotivamente, mentre facciamo i nostri affari. La mia speranza è un risveglio collettivo in cui diventiamo attenti alle opportunità di staccare la spina, raggiungere e tornare personale per tutto il nostro bene.

Copyright: Wendy Lustbader, 2018.

Solutions Collecting From Web of "Colpire una nuova amicizia: non è così facile"