Cogliere la deriva di accademicamente alla deriva

Bene, dopo settimane di averne sentito parlare e il suo messaggio catastrofico e cupo, finalmente l'ho fatto: ho letto Academical Adrift . Per quelli di voi che non sono abitanti dei campus universitari o universitari, AA (come mi riferirò ad esso) è il contemporaneo Closing of the American Mind . AA è un testo di shock e meraviglia nei confronti dell'apprendimento degli studenti – e per amministratori e membri di facoltà – l'innesco di un collettivo "Uh-Oh". Ciò che rende AA diverso dalla chiusura (come ricordo) abbastanza polemica è che è dati guidati, il che significa semplicemente che il testo interpreta l'analisi delle risposte al Collegiate Learning Assessment (CLA).

Il CLA comprende tre valutazioni aperte: una performance e due esercizi di scrittura analitica (argomentando, rompendo un argomento). Gli studenti del campione partecipante al libro hanno preso il CLA due volte al primo semestre e poi di nuovo verso la fine del loro secondo anno. (Leggi di nuovo – AA esamina l'apprendimento nei primi due anni di college – non si tratta di un confronto su come gli studenti hanno iniziato e finito, un argomento che altri ricercatori affrontano e per un'altra volta.)

Gli autori di AA – due sociologi, Richard Arum della NYU e Josipa Roksa dell'Università della Virginia – non hanno alcun ordine del giorno, ma presentano quello che si rivela essere dei risultati che fanno riflettere. In sostanza, una discreta percentuale di studenti intervistati non mostra molto, se non nessuno, cambiamenti nei risultati CLA nel biennio. Ciò significa in termini pratici che le capacità di pensiero critico di molti studenti, le capacità di scrittura e le abilità di ragionamento più complesse rimangono piuttosto piatte. Il lato accademico della vita del college ha poco impatto su di loro. E AA indica i soliti sospetti che qualcuno che trascorre un periodo in un campus o in compagnia di gente in età universitaria riconoscerà immediatamente: troppa socializzazione, troppo poco studio, la pressione per lavorare per pagare il college e le spese di soggiorno, e Aspettate, alcune culture universitarie complicate che non si concentrano sull'apprendimento universitario rispetto ad altre priorità concorrenti (c'è la fonte di quel collettivo "Uh-Oh", ma non perdere di vista la parola – non è tutto ) .

Ahia! Ci sono buone notizie? Si Alcuni. "Chi fa bene?" Si può chiedere in cerca di un rivestimento d'argento. Bene, i fattori interconnessi attesi che si trovano associati al successo accademico sono lì: la classe sociale, il reddito familiare, i punteggi SAT / ACT, la selettività del college o dell'università – essere "alti" su uno o tutti questi è legato al cambiamento positivo sui punteggi CLA. Ma questo non sorprende: come americani e veterani della recente recessione, dovremmo aspettarci tali risultati; tuttavia, non dovremmo essere contenti di "ricchezza = successo" o "abbienti continuano a farlo". Ma non dovremmo neanche sorprenderci. Dovremmo essere preoccupati per il destino e il benessere degli studenti che non provengono dalla classe medio-alta.

Tuttavia, ci sono alcune buone notizie tra questi dati oscuri: AA suggerisce che l'aumento delle prestazioni delle valutazioni a volte si verifica quando gli studenti affrontano il rigore accademico (perdonare tutte le qualificazioni, ma stiamo facendo scienza sociale qui con un sacco di variabili). Il rigore qui non è terribilmente pronto? All'interno di una classe, essere assegnato a leggere 40 pagine a settimana e completare 20 pagine di scrittura (ad esempio, un lungo documento, diverse brevi) entro la fine del termine costituisce indicatori di rigore.

Sembra molto? Beh, per molti membri dell'attuale generazione di studenti, potrebbe, specialmente quelli gettati nel bagno di acqua ghiacciata del primo anno di college. (E quanto scrive (quanti documenti di 20 pagine) hai scritto all'università -hmmmm?) Ma per coloro che affrontano la sfida, alle prese con e portando a termine una discreta quantità di letture ogni settimana e anche facendo il lavoro di gambe necessario per produrre una lunga tesina ha qualche profitto. Naturalmente, ci sono molti altri argomenti trattati in AA , ma voglio soffermarmi sulla lettura e la scrittura.

Sono 40 e 20 numeri spaventosi? Possono essere quando si considerano altri numeri, in particolare le dimensioni della classe. Gli insegnanti che hanno classi di iscrizione basse (ad esempio 30 o meno studenti) sono in grado di richiedere più letture e scritti per diversi motivi. In primo luogo, c'è la questione della responsabilità: uno studente in una piccola classe è probabile che venga notato (letteralmente) quando è presente o assente. È probabile che sia chiamata a parlare, il che significa che deve aver fatto la lettura. La discussione, quindi, è spesso associata a classi di iscrizione più basse. È molto più difficile avere una discussione libera e continua quando la psicologia 101 ha, per esempio, 300 studenti al suo interno. Alcuni membri della facoltà lo gestiscono, ma affidarsi alla lezione è probabilmente l'opzione sicura. Imparare i nomi è anche più facile nelle classi piccole, dove può crescere una connessione personale tra insegnante e studente (il legame implicito di "Conosco il tuo nome e mi interessa quello che pensi – anzi, voglio sapere cosa ne pensi"). Ho alcuni colleghi di altre scuole che insegnano grandi lezioni e riescono a imparare nomi, condurre discussioni e tenere tutti impegnati, ma non è facile e hanno un dono che molti di noi non hanno.

Per quanto riguarda la scrittura, la matematica è ancora più semplice: leggere e commentare articoli scritti da 30 o meno studenti è molto più facile da realizzare (per non dire più veloce) rispetto a 50 o 80 o 280 studenti. E le più grandi classi di iscrizione (a parità di tutti gli altri) hanno più probabilità di essere la tariffa nei primi due anni di esperienza del college che (a parità di altre condizioni) le ultime due. Ma dipende dal college o dall'università. Tuttavia, a meno che un istruttore non abbia un assistente o una squadra di assistenti didattici, è improbabile che una carta di 20 pagine o due documenti di 10 pagine – "diventiamo veri", come dicono i miei studenti – anche un foglio di 5 pagine! essere letto e commentato per qualsiasi cosa eccetto un voto quando sono coinvolti centinaia di studenti.

Ciò che importa quando si tratta di scrivere è dare agli studenti un feedback costruttivo su come migliorare la loro scrittura: la loro elaborazione degli argomenti, il loro schieramento delle prove, per non parlare di stile, punteggiatura, grammatica, formattazione, uso di esempi illustrativi. . . la strada è lunga Anche la velocità con cui viene restituita la carta è una preoccupazione, soprattutto se l'obiettivo è quello di vedere un miglioramento nel prossimo articolo. (Non dimenticare, stiamo ancora parlando di una classe qui, e la maggior parte dei professori – sia di psicologia o storia o inglese – di solito insegnano 3 o più corsi a semestre – quindi moltiplica i documenti da leggere e valutare e-commentato da 3 o 4, a volte più preoccupante, non è vero?) E non abbiamo nemmeno toccato il tema degli istruttori in istituzioni biennali o istruttori part-time. . . l'acqua è ampia . .

Ora, non sto facendo scuse per l'istruzione superiore qui né gli autori di AA . Loro-noi-io-stiamo semplicemente cercando di chiarire cosa sta succedendo (o non succedendo) in classe. Puntare il dito non aiuta. Le sfide sono reali per l'insegnamento della psicologia o di qualsiasi argomento. E le soluzioni non sono così semplici come vorremmo.

Solutions Collecting From Web of "Cogliere la deriva di accademicamente alla deriva"