Cinque lezioni che abbiamo imparato dalla "famiglia degli ordini postali" Fiasco

Questo pezzo è stato scritto in collaborazione con la dottoressa Alicia del Prado – psicologa, professore e co-presidente della divisione Asian American Psychological Association su filippini americani.

Due giorni fa, il gigante dei media NBC Universal stava per sviluppare uno spettacolo televisivo comico con un uomo bianco vedovo che ordina una "sposa per corrispondenza" dalle Filippine attraverso un catalogo in modo che la donna possa crescere i suoi figli. Lo show avrebbe dovuto basarsi sulle esperienze di vita reale del produttore e dello scrittore Jackie Clarke con suo padre che non ha acquistato una sola ma due spose per corrispondenza delle Filippine! Infatti, secondo Jackie Clarke, suo padre "… ha ordinato un'altra sposa per corrispondenza senza divorziare dal primo". Jackie Clarke ha inoltre aggiunto che suo padre era solito dire cose come "Le prostitute sono divertenti con cui parlare" e che vive nel Filippine ora "quindi ha tutte queste relazioni con le prostitute, ma … non dorme con loro" perché non vuole "prendere la sifilide o altro". Jackie Clarke dice che suo padre è nelle Filippine "per il donne "e che vive" come un re … come un uomo di mezza età, caucasico, attraente, 62 anni.

18 Million Rising.
Fonte: 18 milioni in aumento.

Lo spettacolo – intitolato "Mail Order Family" – riguardava quest'uomo e le sue buffonate, che Jackie Clarke sembra trovare molto divertente. Apparentemente, così ha fatto NBC, che ha portato alla luce verde dello spettacolo.

L'annuncio che il progetto stava andando avanti provocò indignazione immediata e diffusa da parte di Filipin @ e della comunità americana asiatica, e oltre. Questa reazione, a sua volta, portò NBC a cancellare lo spettacolo ancor prima che iniziasse.

Questo risultato è ottimo per la comunità, ma come possiamo assicurarci che non accada di nuovo? La risposta, ovviamente, non è di evitare di raccontare del tutto le storie di Filipin @. Speriamo sicuramente che ciò non si traduca semplicemente nell'escludere Filipin @ stories da progetti futuri. Speriamo certamente che la risposta non sia quella di esacerbare ulteriormente l'invisibilità di Filipin @ s nella Hollywood di massa.

La risposta alla quale dovremmo arrivare, speriamo, è imparare da questo terribile errore e fare meglio la prossima volta. Quindi cosa abbiamo imparato? Qui di seguito vi proponiamo cinque lezioni che, si spera, abbiamo appreso dalla debacle della "Mail Order Family".

1. Non rinforzare lo svilimento e la disumanizzazione degli stereotipi sulle persone che sono svilite e disumanizzate nella vita reale. Nel caso qualcuno non lo sapesse, molti uomini americani hanno forti feticci per le donne "asiatiche". La ricerca suggerisce che un tale feticcio – spesso chiamato "febbre gialla" – è più comune tra gli uomini bianchi che sono spinti dal potere e dai privilegi e che credono che le donne asiatiche farebbero le donne sottomesse perfette che soddisfino ogni loro desiderio. Pertanto, mostrare una "sposa per corrispondenza" in TV non fa altro che soddisfare i feticci di molti uomini bianchi e propagare ulteriormente inferiorizzando, denigrando e disumanizzando gli stereotipi razzisti, sessisti e misogini, rendendo tali stereotipi "normali" e accettabili. Le filippine negli Stati Uniti occupano molti ruoli, e hanno combattuto contro denigrare gli stereotipi sulle Filippine per generazioni. Molte filippine sono anche in rapporti interrazziali rispettosi e consenzienti e queste relazioni sono trascurate e minimizzate quando privilegio l'esotizzazione e gli stereotipi. L'esposizione a stereotipi oppressivi, a sua volta, è correlata a vari esiti negativi per individui e comunità! E con Filipin @ è già invisibile nella TV mainstream così com'è – se l'unica immagine / rappresentazione di Filipin @ s per l'America mainstream è un inferiorizzante, denigratorio e disumanizzante – allora non aiuta affatto la nostra comunità. In sostanza, tutto ciò che la NBC stava per fare è usare la loro piattaforma, l'arte e l'influenza per favorire l'oppressione di Filipin @ s. Filipin @ dovrebbe essere felice, anche se grato, almeno ci sarà la presenza di Filipin @ nella TV mainstream? No, vogliamo una rappresentazione ma non il tipo avvilente, offensivo e pericoloso. Speriamo che produttori, scrittori e reti di comunicazione possano usare i loro talenti, il loro potere e la loro influenza per rompere gli stereotipi.

2. Non banalizzare, illuminare o ridere di gravi problemi reali. In relazione al numero 1 precedente, il fatto che lo spettacolo riguardasse "spose per corrispondenza" non è intrinsecamente problematico; il problema è che lo spettacolo sarebbe stato una commedia e quindi trasforma gravi problemi come la febbre gialla, l'oggettivazione delle donne e il fenomeno della "sposa per corrispondenza" in qualcosa di banale, divertente e poco importante. Il problema è che ignora le brutte condizioni storiche, politiche ed economiche dell'imperialismo, del colonialismo e del neocolonialismo che impoveriscono Filipin e costringono così tante filippine a questa situazione. Il problema è che nasconde il fatto che "le spose per corrispondenza" sono particolarmente a rischio di sfruttamento, violenza e abuso. Ci sono sfide molto serie nella vita reale che stanno affrontando le "spose per corrispondenza" della vita reale, quindi con ogni mezzo sviluppiamo uno show televisivo per l'America mainstream che si concentra sulla realtà vissuta delle "spose per corrispondenza". Racconta le loro storie di lotte, difficoltà e perdite, così come le loro storie di resilienza, successo e gioia. Ma non come una commedia. Dare alle lotte e alle verità della gente la validità e la dignità che meritano. Inoltre, se il focus dello show non era nemmeno la "sposa per corrispondenza", ma la famiglia White che ha ordinato una "sposa per corrispondenza", è ancora peggio perché la "sposa per corrispondenza" non diventa altro che una prop o contesto per un'altra famiglia bianca per essere divertente. Quindi, per favore, non usare semplicemente le nostre lotte semplicemente come sfondo. Invece, speriamo che tu usi la tua piattaforma per aiutarci a portare seri consensi e soluzioni ai problemi che affrontiamo.

3. Non dimenticare di collaborare con persone della comunità. Un altro enorme problema con "Mail Order Family" è che è stato creato senza Filipin @ collaboration. In relazione al numero 2, se si decide di raccontare a Filipin @ stories, si prega di farlo in modo rispettoso, delicato e accurato, e non è possibile farlo senza input e collaborazione da parte delle persone con esperienza vissuta. Come abbiamo sentito molto ultimamente, Hollywood nel complesso ha un serio problema di diversità. Più di recente, Alan Emmy e Aziz Ansari hanno persino chiamato Hollywood per una migliore rappresentazione dei 17 milioni di americani dell'America del Pacifico asiatico (APIA). Beh, indovina un po ', il 20% o uno su cinque di quei 17 milioni sono Filipin @ s! Anche nel triste stato della rappresentazione dell'APIA a Hollywood, i filippini sono ancora più pateticamente invisibili nonostante il loro grande numero, la lunga storia con gli Stati Uniti e le esperienze uniche! E poi quando finalmente ci viene rappresentata, è in un modo così problematico – una rappresentazione che rafforza solo gli stereotipi inferiorizzanti, denigratori, irrispettosi, feticizzanti e disumanizzanti che la nostra comunità sta lottando per combattere per sempre! L'ulteriore sottomissione della comunità di Filipin @ che "Mail Order Family" era pericolosamente vicino a fare – sia intenzionale che no – è ciò che accade quando le cose vengono fatte senza la collaborazione e l'input della comunità che si proponeva di ritrarre. Quindi, se NBC e Jackie Clarke sono seriamente intenzionati a non far parte di questo problema di diversità, allora questa è una grande opportunità per fare veramente qualcosa al riguardo. Metti in seria attività e denaro per aumentare la rappresentazione di Filipin @ s nei media mainstream. Ciò che intendiamo per "lavoro serio" è la necessità di coinvolgere la comunità di Filipin @ in questi sforzi per assicurarsi che le sfumature, la complessità e la diversità delle esperienze di Filipin @ siano rispettate, delicatamente e accuratamente raccontate. Collabora con la comunità Filipin @. Includici in tutte le fasi del processo. Niente su di noi, senza di noi.

E.J.R. David
Fonte: EJR David

4. Non pensate mai che sia accettabile e divertente per una famiglia americana bianca acquistare esseri umani dalla pelle scura da un paese che è stato colonizzato, sfruttato e devastato dagli Stati Uniti. MAI. Abbiamo pensato che fosse un chiaro gioco da ragazzi, ma vista l'audacia di "Mail Order Family", abbiamo pensato che dovevamo continuare a essere espliciti e chiari su questo. Primo: non abbiamo imparato nulla sulla schiavitù? È impenetrabile per l'anno 2016 che esiste una versione di un umano che acquista un altro umano che è ancora ritenuto accettabile e divertente. Secondo: non abbiamo imparato nulla sulla colonizzazione? Il colonialismo statunitense ha lasciato brutte cicatrici economiche e psicologiche nelle Filippine e tra Filipin @ s, che si combinano per creare una matrice di ragioni per le quali molte filippine sono costrette (o convinte, persuase, gomitate, costrette?) A intraprendere azioni che potrebbero portandoli a diventare "spose per corrispondenza". Terzo, non abbiamo imparato nulla sulle realtà difficili, dolorose e persino traumatiche degli immigrati? Gli immigrati affrontano una vasta gamma di sfide molto reali e serie mentre si adattano a una nuova lingua, un nuovo paese, una nuova cultura e – per le "spose per corrispondenza" – nuove relazioni e famiglie! E 'offensivo che NBC e Jackie Clarke possano ignorare tali realtà dolorose in modo tanto casuale, ma persino accettabile, ridere, prendere in considerazione e trarre profitto. Basta non farlo. Mai.

5. Non minimizzare, razionalizzare e spazzare via le preoccupazioni che senti dalla comunità. Alla fine, c'erano alcuni che suggeriscono che non è l'intenzione della NBC o di Jackie Clarke di offendere nessuno, e che forse le persone indignate sono semplicemente troppo sensibili. Guarda, forse non è la loro intenzione di essere razzisti, ma a volte le persone finiscono per fare cose razziste anche quando non lo desiderano. In realtà, anche le brave persone che hanno buone intenzioni possono ancora nutrire pregiudizi e finiscono comunque per comportarsi in modo dannoso per un particolare gruppo sociale. Tutti commettiamo errori, e talvolta gli errori che facciamo finiscono per ferire le persone anche quando non è nostra intenzione. Quando ciò accade, non dovremmo andare dalle persone che feriamo e dire "Ehi, non hai il diritto di essere ferito. Mi hai totalmente frainteso. Non è mia intenzione farti del male. Inoltre, quello che ho fatto non è nemmeno molto doloroso per te. "Non dovremmo biasimare le persone che feriamo per essere feriti. Invece, quando le persone ci dicono che li abbiamo feriti, dovremmo provare ad ascoltarli, a sentirli, a migliorare la nostra comprensione delle loro esperienze, così che sapremo meglio. Quindi, una volta che sappiamo di meglio, facciamo meglio.

Circa un giorno dopo il contraccolpo, la NBC ha annunciato che "lo scrittore e i produttori hanno preso a cuore la sensibilità per l'idea iniziale e hanno scelto di non andare avanti con il progetto in questo momento." Questo sembra essere un buon inizio, e lo apprezziamo Ma speriamo anche che parlino con le Filippine, con le "spose per corrispondenza" della vita reale, con la matrigna di Jackie Clarke. Speriamo che Jackie Clarke e NBC ascolteranno la nostra comunità – la comunità di cui intendevano ridere e trarne profitto, la comunità che hanno finito per ferire e la comunità che hanno scoperto non tollererebbe alcuna rappresentazione non dignitosa delle loro vite. Spero che ci sentano, in modo che possano conoscere meglio. Poi, si spera, faranno meglio.

Di nuovo, niente su di noi, senza di noi.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

EJR David, Ph.D. , è Professore Associato di Psicologia presso l'Università dell'Alaska Anchorage. Il suo lavoro sulle esperienze psicologiche dei popoli emarginati si è tradotto in due libri: "Oppressione interiorizzata: la psicologia dei gruppi marginalizzati" e "La pelle marrone, menti bianche: psicologia postcoloniale americana filippina". Scopri di più sul suo lavoro qui o seguilo su twitter .

Alicia del Prado, Ph.D. , è un docente di ruolo per il programma di dottorato in psicologia clinica presso il Wright Institute di Berkeley, CA. Dr. del Prado è attualmente il co-presidente della divisione Asian American Psychological Association su filippini americani. Si è specializzata nell'applicazione della terapia comportamentale cognitiva basata su un quadro collaborativo e culturalmente competente con studenti universitari, professionisti di diversa estrazione, individui con un patrimonio multirazziale e filippini americani. Scopri di più sul suo lavoro qui o seguila su Twitter.

Solutions Collecting From Web of "Cinque lezioni che abbiamo imparato dalla "famiglia degli ordini postali" Fiasco"