Cinque bisogni di ogni matrimonio

Piaccia o no, hai bisogno: lo facciamo tutti. Saremmo difficilmente umani se non lo facessimo. Nel mio lavoro, sono spesso sorpreso da quante persone – uomini e donne – cercano di negare i loro bisogni o non sanno di averli.

Questi bisogni non soddisfatti sono i principali fattori alla base della maggior parte delle controversie e delle delusioni delle coppie. Più controversie e delusioni avete, più la vostra relazione è tumultuosa e, quindi, più probabile che vi sia il divorzio.

Ottenendo chiarezza su quali sono i tuoi bisogni personali, quali sono i tuoi bisogni coniugali e come e dove soddisfare i tuoi bisogni ha un impatto enorme sulla direzione che prendi nel tuo matrimonio. Una volta che conosci e capisci le tue esigenze, alcuni di voi possono agire per soddisfarli. Qualsiasi problema causi i problemi può essere affrontato. Per gli altri, scoprire i tuoi bisogni può evidenziare che il tuo coniuge non è disposto o incapace di incontrarli.

Quando le persone hanno bisogni che non si incontrano nel matrimonio, o vanno senza e soffrono o ottengono i loro bisogni incontrati altrove. non è realistico o addirittura salutare aspettarsi che il tuo coniuge soddisfi tutti i tuoi bisogni, ma andare fuori dal matrimonio per sesso, per esempio, è quasi sempre dannoso per il coniuge che viene tradito.

Di cosa si tratta avendo bisogni che hanno implicazioni così negative? Dal momento che li abbiamo tutti, perché non possiamo essere più aperti sui nostri bisogni con noi stessi e con gli altri? Qual è il grosso problema? Bene, in virtù del fatto di avere dei bisogni, siamo resi vulnerabili – uno stato in cui la maggior parte di noi non si sente a proprio agio.

Se i nostri bisogni fisici non vengono soddisfatti, possiamo letteralmente morire. Nel regno dei nostri bisogni emotivi, non possiamo morire se non sono soddisfatti, ma siamo aperti ad essere profondamente feriti e a provare tremende sofferenze o tristezze. Nell'avere bisogno, spesso dipendiamo dagli altri per aiutarci a soddisfare i nostri bisogni. Questo è più vero durante l'infanzia, quando siamo i più dipendenti che saremo mai stati.

Il modo in cui i nostri bisogni sono stati soddisfatti e ciò che ci è stato insegnato da giovani sul bisogno e l'essere necessari pone le basi per il resto della nostra vita. Nel senso che non è possibile avanzare al livello successivo del bisogno finché non si soddisfano i bisogni più elementari.

Abraham Maslow, uno psicologo del 20 ° secolo, sviluppò quella che chiamò una "Gerarchia dei bisogni" – una serie di bisogni che riteneva ci stimolassero giorno per giorno. Maslow ipotizzò che questi bisogni fossero progressivi.

Osservando gli scimpanzé, Maslow notò cambiamenti comportamentali significativi a seconda del livello del bisogno: più bisognava basarsi sulla sopravvivenza, più agitato, aggressivo o addirittura violento era il comportamento di coloro che cercavano di soddisfare quel bisogno. Più il bisogno è avanzato, più il comportamento inter-relazionale e cooperativo.

Maslow vide che c'era più di un senso di urgenza nel soddisfare i bisogni più bassi (come se la loro vita dipendesse da ciò – come accadeva) mentre, al contrario, quando i primati potevano concentrarsi sui loro bisogni più elevati, provenivano da un luogo più calmo, più fiducioso e collaborativo. Maslow poi tradusse queste osservazioni negli umani e trovò gli stessi modelli ritenuti veri.

Il matrimonio e la gerarchia dei bisogni

Come sopravvive un matrimonio? Cosa deve essere presente per entrambi i coniugi per sentirsi al sicuro? Come si soddisfano entrambi i loro bisogni d'amore? E le stesse domande possono essere poste su come entrambe le persone ottengono la stima e le esigenze di attualizzazione incontrate nel matrimonio.

Mentre alcune delle risposte possono differire da coppia a coppia, ci sono qualità di base di un matrimonio che la maggior parte delle persone nella maggior parte delle culture sarebbe d'accordo deve essere presente. A titolo di introduzione, la Gerarchia dei bisogni coniugali si articola come segue:

Bisogno di sopravvivenza matrimoniale s: devi essere legalmente sposato (agli occhi dello Stato o della Chiesa), avere un accordo reciproco per sposarsi, vivere nella stessa casa o almeno avere contatti regolari con il tuo coniuge. Non devi amare o anche solo il tuo coniuge per avere un matrimonio in modalità sopravvivenza, devi semplicemente mantenere il tuo status di sposato.

Bisogni di sicurezza del matrimonio: per sentirsi sicuri l'uno con l'altro, ci si prende cura e si conforta l'un l'altro, si crea una casa, si ha sicurezza finanziaria, fiducia reciproca, reciproca onestà, si proteggono l'un l'altro fisicamente, mentalmente ed emotivamente e si crea un abuso ambiente libero all'interno del matrimonio.

Il matrimonio ha bisogno di amore: l'amore reciproco è un requisito ovvio per avere un matrimonio che opera da questo livello. Anche la gentilezza, la compassione, la compagnia, l'intimità, l'affetto, il sesso (fare l'amore) sono fattori importanti.

Bisogno di stima del matrimonio: per raggiungere questo livello, è necessario avere stima di sé e stima del coniuge, rispetto reciproco, rispetto degli impegni.

Bisogno di attualizzazione del matrimonio: poiché i bisogni inferiori sono stati soddisfatti, uno o entrambi i coniugi possono sostenersi a vicenda per raggiungere i rispettivi obiettivi, ognuno può sacrificare i propri bisogni (in buona salute) per il quadro più ampio, hanno maturità, mantengono un sano equilibrio nella vita, ognuno sente un senso di appagamento nella vita e restituisce alla comunità.

Ci è stato insegnato che, quando si parla di matrimonio, "l'amore è tutto ciò di cui hai bisogno" e, come società, spesso ci concentriamo sul mantenimento di questo amore. Ma ciò che non viene insegnato è che dobbiamo nutrire, irrigare e nutrire il nostro matrimonio soddisfacendo i bisogni più bassi dell'unione.

Quando noi umani non abbiamo soddisfatto i nostri bisogni primari, diventiamo più invadenti, aggressivi e basati sulla paura. Quando ci sentiamo sicuri, a nostro agio, amati e stimati, tendiamo ad avere più fiducia, facilità e fiducia che continueremo a ottenere ciò di cui abbiamo bisogno.

Il suo articolo è un estratto del quinto capitolo di Contemplating Divorce, una guida passo dopo passo per decidere se restare o andare (New Harbinger 2008).

Solutions Collecting From Web of "Cinque bisogni di ogni matrimonio"