Cibo, acqua, riparo

Sam Louie
Fonte: Sam Louie

Come padre in attesa di un bambino, le mie opinioni sui genitori continuano a essere tese. Più delle difficoltà fisiche della privazione del sonno, della perdita del tempo personale e delle maggiori responsabilità derivano dalla realtà di cui avrà bisogno più del cibo, dell'acqua e del riparo.

Sì, il bambino avrà bisogno di essere nutrito e vestito in modo appropriato, ma una sana genitorialità richiederà attenzione al suo mondo emotivo ed essere in sincronia con i suoi sentimenti interiori. In psicologia, alcuni di questi sono chiamati "mirroring", che in sostanza è la capacità di un genitore di "rispecchiare" correttamente ciò che il bambino sta vivendo emotivamente e / o fisicamente e costantemente rispondendo a tale necessità.

Indipendentemente da quanto siano soddisfatti i bisogni del bambino, il bambino si svilupperà rapidamente (alcuni dicono nei primi 2 anni di vita) ciò che è noto come un "modello di lavoro interno". In Attachment Theory, il modello di lavoro interno è il modo in cui il bambino (e più tardi l'adulto) vede non solo la relazione materna basata sulla capacità di formare un legame sicuro e fiducioso con sua madre, ma anche su come il bambino vede il mondo e se stesso.

Un altro modo per capirlo è pensare all'analogia di un architetto che ha un modello sul modello su come costruire una struttura. Allo stesso modo, i bambini svilupperanno modelli o "modelli di lavoro interni" con le loro madri (o caregiver primarie) che danno loro un quadro per aiutare a influenzare e valutare il loro contatto con gli altri (ad esempio posso fidarmi degli altri, essere emotivamente vulnerabile con loro, ecc.), loro stessi (cioè sono amabile, ricercato e convalidato).

http://www.simplypsychology.org/bowlby.html
Fonte: http://www.simplypsychology.org/bowlby.html

Questo modello o modello di visione della madre, del sé e del mondo (altre e future relazioni) si formano durante gli anni critici di un bambino in cui il cervello del bambino sta sviluppando un'ipotesi sulla sicurezza, legame e fiducia basata sulle interazioni con il madre in base alla quale le relazioni future e le interazioni con la madre e gli altri sono guidate e valutate da ricordi e aspettative da questo modello di lavoro interno.

Così durante il corso dei primi due anni di vita del bambino, mostrerà innumerevoli segnali non verbali e verbali per suscitare il contatto o la vicinanza alla madre / al caregiver. Quando il bambino sperimenta eccitazione aumentata, angoscia, felicità, o qualsiasi emozione che si sente opprimente, la risposta normale del bambino è quella di segnalare la madre. I bambini hanno bisogno (sottolineano il mio) le loro madri per aiutarli a non essere sopraffatti dai loro sentimenti. Ecco come appare la sintonizzazione materna. Il bambino impara l'autoregolazione dal caregiver. Se il bisogno di autoregolazione del bambino non viene raggiunto in modo coerente durante questi primi anni critici, allora questo stesso bambino può avere notevoli difficoltà a autoregolarsi attraverso momenti di simile stress emotivo (simile nel senso di sentirsi indesiderati, abbandonati, trascurati o non abbastanza degno di cura).

Tenete presente che la Teoria dell'attaccamento si basa sull'etica (cioè una teoria del comportamento umano e dell'organizzazione sociale da una prospettiva biologica) contro una basata sull'etnocentrismo in cui sono stato criticato per aver venduto agli ideali occidentali di genitorialità.

In altre parole, questo bisogno di essere coerentemente in sintonia con i bisogni emotivi di un bambino (cioè sicurezza emotiva, legame, fiducia, ecc.) Non deve essere confuso con me sostenendo una nozione più occidentale o americana di coccolare un bambino (come me sono stato ripetutamente accusato di). Lontano da questo, sto chiedendo ai genitori asiatici e ai figli di quei genitori di riconsiderare la convinzione che avere "cibo, acqua e riparo" sia considerato un bene, una genitorialità asiatica tradizionale perché da un punto di vista biologico, non è così.

Se mai, quella "tradizione" continuerà a generare più dolore, confusione, vergogna e problemi di relazione negativa basati sulla mancanza di intimità emotiva. E in casi più estremi, la dipendenza, la depressione, l'ansia e la suicidalità possono insorgere perché la necessità per l'individuo di avere "sentito" convalidato, ricercato, nutrito e curato non è mai stato raggiunto nell'infanzia e / o riparato in età adulta.

Risorse addizionali:

http://www.simplypsychology.org/bowlby.html

http://www.drdansiegel.com/uploads/1271-the-verdict-is-in.pdf

http://www.iasa-dmm.org/images/uploads/Attachment%20and%20trauma,%20Purnell,%202010.pdf

http://www.psychology.sunysb.edu/attachment/online/inge_origins.pdf

Solutions Collecting From Web of "Cibo, acqua, riparo"