Ciò che è perso nei dibattiti Gun

Quello che segue è un elenco di persone innocenti che hanno perso la vita di recente per violenza insensata.

Timothy Russel,
Malissa Williams,
Charlotte Bacon,
Daniel Barden,
Rachel Davino,
Olivia Engel,
Josephine Gay,
Ana Marquez-Greene,
Dylan Hockley,
Dawn Hochsprung,
Madeleine F. Hsu,
Catherine V. Hubbard,
Chase Kowalski,
Jesse Lewis,
James Mattioli,
Grace McDonnell,
Anne Marie Murphy,
Emilie Parker,
Jack Pinto,
Noah Pozner,
Caroline Previdi,
Jessica Rekos,
Avielle Richman,
Lauren Rousseau,
Mary Sherlach,
Victoria Soto,
Benjamin Wheeler,
Allison N. Wyatt,

Che le loro anime riposino in pace.

I primi due nomi sono di una coppia che è morta in Ohio sotto una pioggia di proiettili sparati contro di loro. Centotrentasette per la precisione. Diversi agenti di polizia hanno sparato ripetutamente al loro veicolo dopo un inseguimento ad alta velocità. Dopo che il fumo si diradò, scoprirono in seguito che la coppia era disarmata. Questa tragedia non ha fatto grandi titoli per le maggiori società di notizie come la CNN. – Indifferenza.

Il resto dei nomi sulla lista sono di bambini e docenti di una scuola elementare del Connecticut, tutti uccisi da un pazzo pazzo.

La nostra mentalità culturale è diventata così insensibile che il mainstream si sente indifferente quando la tragedia si abbatte su qualsiasi essere umano che considerano distante in relazione a se stesso per qualsiasi numero di ragioni. La morte dei bambini sarà sempre un punto d'accordo con noi, perché la maggior parte degli adulti può rapportarsi con i nostri desideri innati per proteggere i nostri figli dal male. Tuttavia, dobbiamo aspettare che alcuni dei nostri figli vengano macellati prima di affrontare la mentalità malata della violenza che affligge la nostra società?

Il dibattito sulle armi è un dibattito sbagliato, dovremmo avere un dibattito sul nostro bisogno di diventare più coscienziosi. Dall'avere il presidente di posti a sedere più minacciato nella storia degli Stati Uniti, all'indifferenza che molti di noi hanno nei confronti degli attacchi di droni contro persone che sono state processate e condannate senza un'udienza imparziale (questo include vittime involontarie di tali attacchi) siamo diventati collettivamente freddi senza rendersene conto.

Due verità in merito a questa questione, la prima è che non possiamo costringere le persone a rispettare i diritti che gli altri non amano semplicemente rendendo difficile per loro ottenere armi e in secondo luogo, non possiamo usare le armi per mantenere alcun livello di pace. Quello che dobbiamo fare è cambiare progressivamente la nostra mentalità per diventare una società più coscienziosa. Ciò significa che nessuna pietra deve essere lasciata nulla quando si utilizza la pressione dei coetanei per affrontare tutti i tipi di violenza che affliggono la nostra società.

Le politiche sociali dovrebbero essere avviate per porre fine alla violenza che affligge i poveri, in particolare i giovani poveri che vivono nei centri urbani. Il nostro governo dovrebbe diventare più trasparente e essere ritenuto responsabile per i tipi di relazioni che hanno con i governi stranieri, in particolare quelli dei paesi con economie più povere. Gli esperti dei media che sostengono regolarmente o apertamente o indirettamente l'intolleranza verso i membri di altri gruppi demografici e coloro che non sono d'accordo con loro dovrebbero essere ritenuti responsabili. La libertà di parola è importante, ma la libertà di parola non è la stessa cosa che incitare l'agitazione attraverso le proprie parole.

Francamente la mia lista sarebbe andata avanti all'infinito, ma semplicemente concentrandosi su quali tipi di pistole i cittadini privati ​​dovrebbero avere, se c'è, il dibattito sbagliato. L'America, anche in una fase di recessione è ancora un'economia ricca rispetto alla maggior parte delle economie, questo significa legale o illegale, le persone con i soldi per farlo possono e possono mettere le mani sulla maggior parte dei materiali che desiderano.

Dovremmo concentrarci maggiormente sulla creazione di una cultura peer positiva e tale cultura può essere promossa attraverso l'élite dei media. Coloro che controllano il facile accesso alle informazioni, influenzando così le menti del loro pubblico. Gli esseri umani sono creature sociali, questo significa che uno dei nostri bisogni primari dopo cibo, acqua e riparo è l'accettazione e il riconoscimento. Se l'atteggiamento culturale inizia a spostarsi verso le aspettative che le persone considerano gli altri esseri umani nello stesso modo in cui desiderano essere considerati, sperimenteremo molto meno di queste tragedie.

Tutti i pensieri e le sensazioni ragionevoli riguardanti i tuoi accordi o disaccordi su questo post sono i benvenuti.

Ugo è uno psicoterapeuta e proprietario di Road 2 Resolutions, una pratica di consulenza professionale privata situata a Tucson AZ.

Solutions Collecting From Web of "Ciò che è perso nei dibattiti Gun"