Chiamando tutti i Gleeks!

Ed McMahon in Star Search, 1983

Negli ultimi vent'anni abbiamo assistito a un crescente trend in America di un pubblico che non ne ha mai abbastanza delle arti dello spettacolo. Alcuni potrebbero dire che Star Search (1983-1995) ha dato il via a tutto, dato che comprendeva cantanti sconosciuti, ballerini, comici e modellisti che speravano di farsi un nome. Star Search ha funzionato per oltre dieci anni e ha messo in mostra molti artisti futuri, tra cui Beyonce, Usher, Britney Spears, Christina Aguilera, Justin Timberlake, Adam Sandler, Dennis Miller, Ray Romano e altre decine. Ricordo certamente innumerevoli serate guardando Star Search con mia madre, sognando la danza che un giorno avrei esibito (e vinto, ovviamente) nello show.

A mio parere, tuttavia, la tendenza è decollata con la fortunata serie televisiva della Fox, American Idol (2002-). Seguendo il successo di American Idol , molte altre reti hanno dato il via alle proprie competizioni di reality show basate sul talento. Oggi abbiamo spettacoli come Dancing with the Stars (2005-), So You Think You Can Dance (2005-) e America's Got Talent (2006-). Anche se sto scrivendo letteralmente questo post sul blog, il nuovo spettacolo di Paul Abdul, Live to Dance, è in anteprima sullo sfondo. Ciò che più mi distingue, tuttavia, è la creazione più singolare della televisione. L'anno 2009 ha lanciato quello che considero l'epitome della moda delle arti performative in America, la fortunata serie televisiva della Fox, Glee . Recentemente, un nuovo concorso, The Sing Off (2009-), ha visto gruppi di Acapella provenienti da tutto il mondo

Secondo classificato American Idol Stagione 8, Adam Lambert

il paese in competizione per il titolo vincente. Persino l'American Idol è diventato più Glee- esque negli ultimi anni, quando Adam Lambert-AI, il concorrente più teatrale, è diventato un fan preferito e un rec di successo

Quindi pensi di poter ballare, la routine di Travis Wall

artista ording.

La tendenza delle arti dello spettacolo non è sfuggita al grande schermo. I film hanno dato vita a sempre più musical popolari ogni anno, che ricordano l'età d'oro del film musicale degli anni '30, '40 e '50. Molti degli screen musical di oggi hanno vinto premi e elogi anche per la critica, dimostrando la loro popolarità e il loro valore tra gli spettatori. Alcuni dei musical dell'ultimo decennio includono il Moulin Rouge! (2001), Chicago (2003), Phant om of the Opera (2004), The Producers (2005), Rent (2005), Dreamgirls (2006), Hairspray (2007), Sweeney Todd (2007), High School Musical 3 ( 2008), Mama Mia! (2008), Nove (2009) e, più recentemente, Burlesque (2010). Anche i film d'animazione hanno iniziato a produrre stili musicali ancora una volta con la Disney The Princess and the Frog (2009).

Chicago (2003) con Catherine Zeta-Jones, Renee Zellweger e Richard Gere

Ciò che tutto ciò mi dice è che le arti stanno guadagnando sempre più riconoscimento da parte del pubblico americano. Questi film e serie televisive portano milioni di spettatori, migliaia di artisti pieni di speranze e milioni di elettori che sintonizzano e votano il loro ballerino / cantante / ventriloquo preferito, ecc.

L'ultimo esempio di questa tendenza teatrale è Glee . Glee combina tutto ciò che amiamo di American Idol , High School Musical e altri show multimediali basati sui talenti. Glee è arrivato esattamente al momento giusto. Non solo celebra le arti, ma sottolinea i numerosi vantaggi di far parte di un'organizzazione artistica: accettare le differenze, celebrare l'unicità, il coraggio, la tolleranza, affrontare il rifiuto, l'amicizia, la connettività, la gestione emotiva, i confini irrisolti (pensa "Sfidare la gravità "Cantata da Kurt Hummel), ecc. Per non parlare del semplice vecchio divertimento e intrattenimento!

Il cast di Glee: da sinistra Jenna Ushkowitz, Chris Colfer, Kevin McHale, Amber Riley e Lea Michele

Sebbene non fossi al Glee club al liceo, ero decisamente considerato un "fanatico del teatro". Passavo la maggior parte del mio tempo nel corridoio del teatro ad uscire, a dipingere scenografie, a provare oa ascoltare spettacoli teatrali a Broadway. Eravamo una vera vita Glee – con valedictoriani, star quarterbacks e cheerleaders – tutti condividendo lo stesso palcoscenico. E andare d'accordo. Oh, e non posso dimenticare di menzionare che un compagno di classe di un trio del liceo è in realtà una delle stelle di Glee (Jenna Ushkowitz). Fortunatamente, ho frequentato una scuola in cui le arti erano fortemente supportate e incoraggiate dall'amministrazione, dagli insegnanti e dal corpo studentesco generale.

La mia esperienza è stata l'eccezione, comunque. Glee evidenzia (e forse esagera) i problemi con lo stato dell'arte nella maggior parte delle scuole di oggi. I ragazzi di Glee e il loro impavido leader, Will Schuester, devono affrontare numerose barriere e restrizioni, tra cui la mancanza di amministratori e supporto della comunità e la loro nemesi arcigna, Sue Sylvester, che cerca inesorabilmente modi per distruggere il Glee club e mantenere lo stato finanziario e sociale di lei preziose cheerleader Cheerios. È una battaglia in salita costante di delusioni, esasperazioni e trattamenti per il viso.

Jane Lynch nei panni di Sue Sylvester su Glee

La realtà, tuttavia, dipinge un'immagine abbastanza diversa. Nella vita reale i bambini di Glee sono dannatamente cool. I fan si chiamano "Gleeks". Lo spettacolo ha vinto quasi tutti i premi lo scorso anno ed è di nuovo protagonista di programmi televisivi in ​​nomination per i Golden Globes in uscita. Il loro tour nazionale è andato esaurito in pochi minuti. I loro remake di canzoni popolari e numeri musicali hanno colpito regolarmente # 1 spot su iTunes. I loro primi album furono i migliori venditori istantanei. Cosa mi dice questo ?? È bello essere un Gleek! La popolarità di Glee e l'altra schiera di media musicali, di ballo e artistici là fuori ci dice che AMERICAN VUOI ALTRE ARTI !!!

La televisione sta generando sempre più programmi basati sulle arti dello spettacolo. Il genere del film musicale sta guadagnando popolarità ancora una volta. Glee è un fenomeno nazionale sulle arti dello spettacolo nelle scuole. La domanda sconcertante rimane … quando il governo e l'istruzione ascolteranno e raggiungeranno il resto del paese e si auto-proclameranno un Gleek ??? Penso sia ora. O Sue Sylvester si è infiltrata nei poteri-essere-essere? Hmm …

Solutions Collecting From Web of "Chiamando tutti i Gleeks!"