Chi scrive lettere d'amore a Joran van der Sloot?

Poco dopo essere stato arrestato per l'omicidio di Stephany Flores a Lima il mese scorso, Joran van der Sloot ha dichiarato ai giornalisti di essere stato inondato di lettere d'amore e ha persino offerto offerte per la nascita dei suoi figli. Questa è stata e non è stata una sorprendente rivelazione da parte di un killer confessato che è anche il sospettato principale nella scomparsa del 2005 dell'americano Natalee Holloway.

Ho scritto un articolo sulla curiosa attrazione che confessano gli assassini per molte donne – estranei fuori dalle mura della prigione, che di loro spontanea volontà entrano in contatto con questi uomini e iniziano relazioni appassionate con loro, anche se solo attraverso lettere e telefonate.

Ho riflettuto su intriganti siti web come PrisonPenPals.com, WriteaPrisoner.com, ConvictMailbag.com e Meet-an-Inmate.com, dove i prigionieri – concessi, non tutti sono assassini – postano foto e richieste agli amici di penna.

"Ciao bella, grazie per aver dedicato del tempo fuori dalla tua vita per benedirmi con la tua presenza", scrive Anthony terrificante in Texas, il suo intero collo tatuato con una "A." fiammeggiante che scruta nei suoi occhi semichiusi, ti chiedi quello che hanno visto. Anthony da sei piedi e 220 libbre vuole "farti sorridere". … A questo punto, ci sono solo tre azioni per te, per rimuovere le mie informazioni, creare la tua biografia … poi spedirla insieme a una tua foto. Non c'è bisogno di cercare oltre, credo onestamente che entrambi abbiamo trovato quello che stavamo cercando. Aspetterò."

"Invia una tua foto così potrò vedere la bella rosa nel tuo giardino dell'amicizia", ​​sostiene Kyon a New York.

"Ho un ottimo senso dell'umorismo", proclama l'ergastolano Eugene.

Parte di questo riguarda il potere. Siamo tutti attratti da coloro che eccellono. Essere eccitato da qualcuno perché lui o lei era uno studioso di Fulbright o ha vinto il rodeo non è poi così diverso dal desiderare qualcuno che ha ucciso non una vittima ma quindici, non per caso ma di proposito, non da lontano con un fucile troppo facile ma su vicino battendo, pugnalando, strangolando: qualcosa che richiede muscoli, qualcosa di buff. Non è poi così diverso – se hai un ragazzo cattivo.

"Essere associato a qualcuno di cattivo ti dà la possibilità di considerarti un ribelle", mi ha detto in un'intervista Michael Aamodt, psicologo forense della Radford University. Aamodt ha studiato questo feticcio. "Lo vedi nelle scuole medie e superiori", dove i teppisti sono magneti pulcini. "Quando parli di assassini, questo fa impazzire l'antefatto cattivo."

I cattivi ragazzi rendono la vita meno noiosa.

"Se hai una vita noiosa, questo ti dà uno scopo. Alle feste, le persone chiedono chi stai frequentando. Se invece di dire che stai frequentando un contabile, puoi dire che stai uscendo con un serial killer, non ti sembra molto più eccitante? "

In una cultura guidata dalle celebrità, gli assassini dei notiziari ricevono più posta.

Diane Fanning non è sorpresa. Questo prolifico autore di reati reali ha visto lettere d'amore inondare le caselle di posta degli serial killer di cui ha scritto libri.

"Molte donne sanno che non potranno mai avere una comunicazione uno-a-uno con una stella del cinema o una stella dello sport. Ma contatta un assassino ed ehi, potrebbe scrivere indietro. "

Per alcune donne, è un problema di autostima: "Credono di non meritare niente di meglio di un rifiuto sociale. Guardano qualcuno che è odiato dal mondo e possono identificarsi. "

Alcune donne sono prese completamente di sorpresa dalla loro passione per gli uomini che capita di essere assassini. La redattrice di editori Weekly Bridget Kinsella si è innamorata di un detenuto nella prigione di Pelican Bay in California, dopo aver letto il suo diario inedito. Il suo libro di memorie è la commovente Visiting Life (Harmony, 2007).

Altri ancora mirano a cambiare e salvare gli assassini che abbracciano, ma cercare di essere un angelo salvatore in questi casi è quasi sempre una missione inutile, avverte Aamodt.

Quello che ha trovato più interessante nella sua ricerca è stato il fatto che le vittime di abusi domestici sono tra i compagni di penna più appassionati degli assassini incarcerati.

Le donne maltrattate, mi ha detto Aamodt, "hanno la possibilità di controllare una relazione, forse per la prima volta in assoluto", spiega Aamodt. "Quando esci con un detenuto, ha bisogno di te più del necessario. Puoi sfruttare il potere su di lui minacciando di non visitare o scrivere. Questo è interessante perché riflette motivazioni miste: il desiderio di nutrire, ma anche di controllare. E se è nel braccio della morte, è per sempre. "

In un certo senso, queste relazioni sono più profonde di quelle all'esterno.

"Dal momento che non vedrai la persona molto spesso e solo per brevi visite che non sono private, il sesso è praticamente fuori dall'equazione", dice Aamodt. "Quindi l'intera relazione è basata su conversazioni e sentimenti." Se il detenuto è uno psicopatico bugiardo, quelle conversazioni sono piene di menzogne, ma la donna non lo sa – o non vuole crederci.

Solutions Collecting From Web of "Chi scrive lettere d'amore a Joran van der Sloot?"