Chi ha spostato il mio formaggio virtuale?

Sei mai entrato nella casa di un amico e hai realizzato che ha completamente riorganizzato i suoi mobili? O è andato al tuo negozio di alimentari preferito, solo per scoprire che hanno riorganizzato i corridoi, e il tuo prodotto, la salsa di pasta e gli snack non sono più nello stesso posto?

È stridente, giusto? "Non è così che ricordo le cose!" Potreste dire a voi stessi. "Non è giusto!"

Gli umani sono creature abitudinarie. Una volta che abbiamo un modello su come un certo spazio dovrebbe apparire nella nostra testa, trovare quel modello alterato può disorientarci. [2]

I nostri cervelli sono cablati per cercare schemi familiari, quindi quando il riconoscibile diventa irriconoscibile, sperimentiamo una sorta di shock.

Online, operiamo allo stesso modo, usando modelli mentali fissi. Una riprogettazione del sito web produce lo stesso effetto inquietante nei clienti che una riorganizzazione del negozio di alimentari fa negli acquirenti affamati.

Quindi i progettisti di siti web che sono tentati di abbellire i loro siti o di cambiare le cose in nome della tendenza e dell'estetica dovrebbero procedere con cautela. Pensa a come ti sentiresti se ti fossi imbattuto nel tuo locale Stop 'N Shop solo per scoprire che non riuscivi a trovare un semplice cartone di latte.

Contenuto di razze di familiarità!

Nessuno accede a un sito web sapendo che stanno applicando modelli mentali. [2] Succede inconsciamente, nello stesso modo in cui connetti un nome a un volto familiare, o un'azione, come "Stop", a un segno rosso a forma ottagonale.

Organizziamo il nostro mondo con forme, colori e vari spunti. I designer che affrontano un bisogno creativo devono bilanciare il loro desiderio di unicità con la consapevolezza che i clienti preferiscono semplicemente il familiare. [1]

Quando effettuiamo acquisti online, non ci rendiamo conto di avere un modello per cui il pulsante "Aggiungi al carrello" oi link "Supporto" e "Contattaci" devono essere localizzati, ma lo facciamo. È un modello basato su tutte le nostre precedenti esperienze online e sugli standard e le tendenze generali applicate ai siti Web oggi.

Quando interagiamo con un sito web, stiamo facendo molto di più che guardare prezzi, testo e colori. Stiamo cercando il familiare, in primo luogo alla ricerca di indizi come scatole quadrate che ci forniscono informazioni di base prima di applicare processi cognitivi di livello superiore come la lettura del testo contenuto in tali riquadri.

Un invito all'azione o un invito alla confusione?

Come psicologo web per Clicktale, ho accesso a una grande quantità di dati per aiutarmi ad analizzare come i visitatori interagiscono con piattaforme diverse. Nel mio lavoro, non analizzo il modo in cui le persone interagiscono con il mondo [1]: analizzo il modo in cui gli utenti interagiscono sul World Wide Web.

Per testare questi preconcetti, abbiamo condotto uno studio su un importante sito di e-commerce globale i cui pulsanti Call To Action (CTA) variavano per dimensioni e forma in tutto il sito. Analizzando centinaia di interazioni dell'utente con il sito, abbiamo visto gli utenti presentare chiari segnali di confusione, come scorrere su e giù e cercare dove fare clic.

Ogni pulsante variava nel design, il che significava che gli utenti impiegavano più tempo a ridisporre i propri modelli mentali e capire come reagire. Questo è frustrante e, a lungo andare, dannoso per i profitti di un'azienda.

Raccomandiamo che il sito di e-commerce cambi il loro sito Web in modo che tutti i CTA siano coerenti sia nell'aspetto che nella posizione. Una volta implementata la modifica, il nostro cliente ha registrato un notevole aumento dei tassi di conversione.

CTA's button
Fonte: pulsante CTA

Chi ha spostato il mio formaggio [virtuale]?

L'interazione umana con il mondo scorre come un triangolo invertito, in una forma di elaborazione mentale chiamata elaborazione Top-Down. Per prima cosa ci occupiamo di grandi cose, come forme, tendenze e categorie. Solo dopo aver elaborato queste idee possiamo affrontare i dettagli più piccoli e specifici.

Ma nuove esperienze, come visitare un social network o un sito di incontri per la prima volta, richiedono un diverso tipo di processo: il processo Bottom-Up. Qui, prendiamo il primo specifico e poi il generale, permettendo al nostro cervello di familiarizzare con nuove strutture e modelli di usabilità. Questo tipo di processo di pensiero è significativamente più estenuante dell'elaborazione Top-Down, quindi se abbiamo un modello mentale esistente nella nostra mente, lo rimanderemo sempre piuttosto che spendere energie per costruirne uno nuovo.

È qui che i progettisti di siti web devono fare attenzione in termini di innovazione.

Tutti noi sappiamo come sono i siti web. Interagiamo con centinaia di pagine ogni settimana e abbiamo già modelli mentali per quasi tutti i tipi di base di siti: ecommerce, media, intrattenimento, social networking, ambientati nel nostro cervello.

Quindi, quando un visitatore arriva in un sito dall'aspetto davvero unico, la sua prima reazione non sarà un senso di meraviglia e stupore per la bellezza del suo design. Sarà frustrante che le cose non siano dove dovrebbero essere secondo il suo modello mentale. "Chi ha spostato il mio formaggio?" Penserà, o più probabilmente, "Chi ha spostato la mia scheda" Chi siamo "?"

Quando si scherza con i modelli mentali, si corre il maggior rischio di rallentare e infastidire i propri clienti e potenzialmente di perderli tutti insieme.

Il potere dei prototipi

I modelli mentali non esistono solo al livello alfa. Non solo abbiamo un modello mentale per il layout del sito web, il nostro cervello produce anche modelli mentali per ogni singola categoria.

Quando siamo esposti a un nuovo sito web, se segue lo schema familiare per la sua categoria, come lo shopping online, i media o il banking, siamo in grado di identificare il tipo di sito Web dopo una breve esposizione perché lo colleghiamo a un modello mentale online esistente e ho già un'idea generale su come usarlo.

Quando si tratta di e-commerce, siamo abituati al prototipo Amazon con la disposizione orizzontale del prodotto. Quando uno dei nostri clienti al dettaglio ha lanciato una pagina con prodotti disposti verticalmente, le riproduzioni di sessioni hanno rivelato un sorprendente comportamento: gli utenti continuavano a scorrere orizzontalmente anche se non corrispondevano al layout.

Amazon
Fonte: Amazon

Curb Your [creativo] Entusiasmo

Gli umani sono straordinari risparmiatori di energia quando si tratta di capacità intellettuali. Una volta stabilito un modello mentale, lo memorizziamo immediatamente come un modello predefinito per tutti gli schemi simili [1], salvandoci le preziose risorse intellettuali e l'energia necessaria per il processo di riconoscimento in futuro.

Quindi, che tu sia un designer di siti web, un importante sito di e-commerce o solo un piccolo imprenditore che cerca di espandere la tua presenza sul web, tieni presente questi punti quando si tratta di creare e aggiornare la tua home page:

1. BACIO: tienilo semplice, stupido

L'estetica killer è meravigliosa. Sorprendente e disorientante i tuoi clienti non lo è. Se vuoi essere alla moda sul design del tuo sito web, sentiti libero, ma assicurati che, indipendentemente dalla tua creatività, tieni i pulsanti di tipo Call to Action standard e la posizione delle schede cruciali, semplice.

2. Comportamento del modello di pratica

Se non sei sicuro di come potrebbero essere i modelli mentali esistenti per i siti web dei tuoi clienti, fai qualche ricerca. Una buona regola è iniziare con i ragazzi più grandi. Sei un sito di e-commerce? Controlla il layout di Amazon. Sei un editore o una casa media? Scorri verso il New York Times e la CNN.

Più grande è la base di utenti del sito, più il sito sarà standardizzato. Quindi, più è probabile che le sue funzionalità di base vengano radicate nei modelli mentali della maggior parte dei clienti.

3. La creatività può essere la chiave, ma non dimenticare la serratura

La licenza artistica è uno strumento eccellente da utilizzare per distinguersi dalla confezione e rendere il tuo sito memorabile. Ma fai attenzione a trovare un equilibrio: assicurati che il tuo sito web abbia uno scheletro impeccabile e pulito che copra le basi dell'esperienza del cliente e che gli aspetti creativi siano limitati all'abbigliamento e al design in eccesso.

4. In caso di dubbi, mettiti nei panni virtuali dei tuoi clienti

Quando lavori a un nuovo entusiasmante design di siti Web, è facile lasciarsi coinvolgere dallo sfarzo e dimenticare cosa si prova ad essere un utente medio che accede per effettuare un semplice acquisto.

Immagina sempre te stesso come un consumatore, non un designer. Se fare il salto verso l'esperienza virtuale è troppo difficile, suddividilo in un'esperienza più semplice. Ricorda che accedere e fare acquisti sul Web non è così diverso da guidare al negozio d'angolo per alcuni generi alimentari di base. E nessuno, non importa quanto sia sofisticato un acquirente, gli piace quando devono passeggiare per tutto il negozio solo per trovare una pinta di latte.

Solutions Collecting From Web of "Chi ha spostato il mio formaggio virtuale?"