Che scarso sonno potrebbe fare a tuo figlio o teenager

Lo studio rileva l’interruzione del sonno legata alla depressione maggiore, all’instabilità dell’umore

iStock/alexandragl1

Fonte: iStock / alexandragl1

Un recente studio di Lyall e colleghi, pubblicato su The Lancet Psychiatry nel maggio 2018, ha analizzato le misurazioni del ritmo circadiano da più di 91.000 adulti nel Regno Unito, esaminando in particolare l’ampiezza relativa del ritmo. 1 I risultati sono significativi e ci avvertono dei pericoli del sonno povero. I ricercatori dello studio hanno scoperto che una minore ‘ampiezza relativa’ o una interruzione del ritmo circadiano era associata a una maggiore probabilità di disordine depressivo maggiore, disturbo bipolare, ‘instabilità dell’umore’, sentimenti di solitudine e livelli di felicità inferiori. (Il ritmo circadiano è l’orologio biologico interno del corpo associato al ciclo sonno-veglia, e influenzato dalla luce, dalla temperatura). Questo studio è uno degli studi meno numerosi che utilizza misure oggettive del ritmo circadiano, piuttosto che l’autovalutazione di un soggetto. 1

Vantaggi di un sonno adeguato e di buona qualità nei bambini e negli anni dell’adolescenza

Qualità, sonno adeguato è una necessità vitale per il funzionamento quotidiano ottimale, l’umore, l’attenzione, il comportamento, i livelli di energia, l’apprendimento e la salute fisica generale. Ciò è particolarmente vero per i bambini e gli adolescenti, che, a differenza degli adulti, stanno subendo una rapida crescita e cambiamenti maturativi dal punto di vista fisiologico e cognitivo. La secrezione dell’ormone della crescita, il consolidamento della memoria e altre importanti funzioni fisiologiche (metaboliche, endocrine e altre) hanno luogo durante il sonno. Uno studio recente (che ha coinvolto 715 bambini partecipanti) condotto da Wong e colleghi, pubblicato nel 2018, ha rivelato che avere maggiore “ritmicità del sonno”, minore stanchezza e meno frequenti difficoltà di sonno è stato associato a un maggiore “controllo comportamentale” tra gli adolescenti che è stato ulteriormente collegato anche con resilienza . 2 Gli autori dello studio hanno scoperto che questo risultato era valido per i bambini i cui genitori erano alcolizzati, così come i bambini i cui genitori non erano alcolizzati. 2

Ora sappiamo che l’interruzione del sonno ha molti effetti deleteri non solo negli adulti, ma anche un sonno scarso può avere un forte impatto negativo sulla salute e sul funzionamento di bambini e adolescenti. Considerando la percentuale significativa di bambini e adolescenti che soffrono di disturbi del sonno, il tema del sonno nei bambini e negli adolescenti ha ricevuto finora un’attenzione relativamente minore, sebbene negli ultimi anni si sia registrato un aumento della quantità di ricerche fatte su questo importante argomento. Considerato quanto sia importante il sonno, la prevalenza delle difficoltà del sonno è di crescente preoccupazione per i genitori e gli operatori sanitari. Questo articolo discute alcuni aspetti basati sulle prove della difficoltà del sonno nei bambini più grandi e negli adolescenti, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza e promuovere pratiche di sonno positivo.

Quanto sonno hanno bisogno bambini e adolescenti?

Secondo l’American Academy of Pediatrics, sono consigliate 8-12 ore di sonno per bambini e adolescenti, a seconda dell’età (9-12 ore per i bambini dai 6 ai 12 anni di età e 8-10 ore per gli adolescenti). 3

Quanto è frequente la difficoltà del sonno tra i bambini e gli adolescenti?

Secondo il sondaggio Sleep in America del National Sleep Foundation (2014), tra i bambini e gli adolescenti di età compresa tra 6 e 17 anni, è stato riscontrato che la durata del sonno diminuiva con l’aumentare dell’età. 4 Altri studi mostrano che la percentuale di bambini con problemi di sonno può avvicinarsi al 50%. 5 Alcune pubblicazioni stimano che 1/4 degli adolescenti dormono meno di 6 ore ogni notte. 6 Questi numeri indicano che la difficoltà del sonno potrebbe avvicinarsi al livello di preoccupazione per la salute pubblica.

Potenziali sequele di difficoltà del sonno nell’infanzia e nell’adolescenza

Una conseguenza comune della difficoltà del sonno è la sonnolenza e la stanchezza diurna. 5,6

Cattivo sonno o privazione del sonno possono avere conseguenze di vasta portata sull’umore, l’attenzione, il comportamento, lo sviluppo cognitivo, le prestazioni scolastiche, lo sviluppo fisiologico, possono aumentare il rischio di incidenti automobilistici (se il tuo adolescente guida) e possono potenzialmente avere un ulteriore impatto la vita e il funzionamento della famiglia. 6,7

È stato anche dimostrato che il sonno è un fattore di rischio per la depressione nell’adolescenza. 6 Ansia, affaticamento, aumento della probabilità di uso di sostanze sono ulteriori potenziali sequele di sonno inadeguato. 6 Uno studio di Roberts e Duong, che ha coinvolto> 3.000 partecipanti di età compresa tra 11 e 17 anni, ha rivelato che la presenza di privazione del sonno (definita, per questo studio, come meno di 6 ore di sonno per notte) era associata a un aumento dei tassi di depressione (dal 25 al 38% in più di rischio di sintomi depressivi). 6

Inoltre, alcune ricerche hanno mostrato una minore risposta al trattamento di psicoterapia tra gli adolescenti privi di sonno che soffrono di certi disturbi psichiatrici. Alcuni studi mostrano che la difficoltà del sonno è correlata all’esacerbazione o alla precipitazione di certi disturbi medici. Gli studi indicano che la breve durata del sonno è associata all’aumento di peso e allo sviluppo dell’obesità.

Attuare coerentemente le misure di igiene del sonno

Parlate con il vostro pediatra o fornitore di assistenza sanitaria, che determinerà la causa della difficoltà del sonno e l’intervento terapeutico appropriato mirato alla situazione specifica del vostro bambino / adolescente.

Sotto, questo articolo discute le misure di igiene del sonno che, quando insufficiente (l’igiene del sonno è comunemente trovata carente negli adolescenti), contribuiscono a dormire in modo inadeguato. 7 Non solo è influenzata la durata del sonno, ma anche la qualità del sonno può essere influenzata. Sia la durata adeguata del sonno che la buona qualità sono importanti per un sonno ristoratore.

I genitori possono adottare queste misure per promuovere un sonno migliore per i propri figli / adolescenti:

Assicurare una buona ora di andare a letto : avere un orario di letto irregolare o che cambia frequentemente confonde il ritmo circadiano o “orologio biologico” (che è l’orologio che induce o dice al corpo quando addormentarsi), portando a difficoltà ad addormentarsi. È normale andare a letto I bambini o gli adolescenti possono resistere ad andare a letto allo stesso ogni giorno, ma è importante rimanere coerenti. 7

Soprattutto con l’inizio della pubertà, gli adolescenti sperimentano un ritardo nel rilascio della melatonina del cervello e, quindi, un ritardo nell’insorgenza del sonno. 7 Questo, in combinazione con programmi frenetici dopo scuola, attività extra-curriculari, impegni sociali e l’utilizzo dei media, può creare una serie di condizioni che rendono più difficile addormentarsi in modo tempestivo. Un pediatra / psichiatra / psicoterapeuta può aiutare a creare un programma del sonno che anticipi il tempo di insorgenza del sonno dell’adolescente in una fase successiva.

Limitazione della durata dello schermo a 1-2 ore al giorno: Sebbene la tecnologia e l’utilizzo di supporti elettronici abbiano determinati vantaggi, gli effetti deleteri della tecnologia e dei dispositivi multimediali elettronici sul sonno nei bambini e negli adolescenti sono stati ben documentati. 8 Nonostante una diminuzione dell’uso della TV tra i bambini negli ultimi anni, i bambini più grandi guardano ancora più di 2 ore di TV al giorno. La maggior parte dei dispositivi tecnologici emettono luce blu, che è stata trovata per sopprimere la produzione naturale di melatonina nel cervello e, quindi, ritardare l’insorgere del sonno. 8 L’ uso di altri dispositivi elettronici / tecnologici / dispositivi multimediali (smartphone, tablet, laptop, videogiochi) sta germogliando tra i bambini e gli adolescenti. Inoltre, la natura dispendiosa in termini di tempo e spesso avvincente dei dispositivi multimediali elettronici può ostacolare il sonno. Gli studi hanno dimostrato che la qualità e la durata del sonno sono influenzate negativamente dalla presenza di dispositivi multimediali elettronici nella camera da letto. Particolarmente importante è limitare l’esposizione allo schermo 1 ora prima di andare a dormire. 7

Inoltre, prove scientifiche dimostrano che il comportamento e le aspettative dei genitori possono anche influenzare il tempo di sonno e l’uso dei media. 4

Attività fisica regolare, specialmente prima delle 18:00: regolare, moderato esercizio fisico / attività fisica (come permesso dal pediatra di tuo figlio / adolescente) può favorire un sonno migliore. 7,9 L’ American Academy of Pediatrics raccomanda un’ora di attività fisica quotidiana.

In un sondaggio di adolescenti di Reut Gruber e colleghi, il 38,71% degli adolescenti dello studio ha identificato l’esercizio fisico come un promotore di un sonno di buona qualità. 1 0 Questo studio ha anche dimostrato che alcuni adolescenti hanno scoperto che allenarsi a tarda sera per essere uno dei fattori che hanno ritardato il sonno.

In un altro studio, Awad e il team hanno valutato il sonno di 319 bambini tramite questionari e studi sul sonno domestico, e hanno trovato che l’esercizio era correlato ad un aumento di una fase specifica del sonno, il sonno della fase 2. 9

Limitare la caffeina: le bevande contenenti caffeina sono state identificate come una delle barriere per un inizio di sonno tempestivo, del 12,5% degli adolescenti nel sondaggio di Reut Gruber. 10 bibite possono avere una quantità significativa di caffeina e qualsiasi cibo con caffeina deve essere evitato. 7

Limitare l’uso dei genitori di dispositivi elettronici nelle loro camere da letto: Buxton e il team, attraverso il loro studio, hanno suggerito un collegamento tra l’uso dei genitori di dispositivi elettronici durante la notte con l’uso da parte di bambini e adolescenti. 4 Quando i genitori usano dispositivi multimediali elettronici nella loro camera da letto o prima di andare a dormire, è più probabile che i bambini e gli adolescenti seguano l’esempio.

Garantire una temperatura ambiente confortevole: quando la stanza è troppo calda o troppo fredda, può essere difficile ottenere abbastanza comfort da addormentarsi. Chiedi a tuo figlio / a su come si sentono riguardo alla temperatura della loro camera notturna e regolala se necessario. 7

Usare il letto solo per dormire: quando un bambino usa il letto per altre attività oltre al sonno (come giocare, fare i compiti o timeout 7 ), il cervello non associa il letto al sonno. Lascia che i tuoi figli / adolescenti utilizzino il loro letto solo per dormire.

Programmazione di attività di stimolazione positive e basse prima di andare a dormire 7 : Evitare attività che coinvolgono luci intense, livelli di rumore elevati o troppa stimolazione, durante le serate. Una routine rilassante e rassicurante della buonanotte può rendere il sonno un’invitante prospettiva per il tuo bambino. Aiuta il tuo bambino a dormire e nella camera da letto in una zona senza stress.

Sii coerente 7 : ricorda che con i bambini e gli adolescenti la coerenza è la chiave. L’implementazione fluttuante e incoerente delle misure di igiene del sonno è associata a esiti meno benefici per il sonno dei bambini.

Le molte cause potenziali di difficoltà nel sonno

Ora sai che un ritmo circadiano ben funzionante e l’igiene del sonno sono vitali, ma sono solo una parte di ciò che costituisce un sonno adeguato e di buona qualità.

È importante essere consapevoli che la difficoltà del sonno può essere dovuta a vari disturbi di base (apnea ostruttiva del sonno, narcolessia, sindrome delle gambe senza riposo e altri), o secondaria a una condizione psichiatrica (inclusi ma non limitati a, ansia, autismo, post-traumatico disturbo da stress, depressione, ADHD). 5,7 A volte, la difficoltà del sonno può essere secondaria ai farmaci (ad esempio, i farmaci stimolanti per l’ADHD). I terrori notturni, gli incubi possono influenzare il sonno nei bambini. 7 Inoltre, eventi stressanti, bullismo, conflitto possono avere un impatto deleterio sul sonno. Trovare e affrontare la causa sottostante è la chiave.

Ottenere aiuto e affrontare la causa

In qualsiasi difficoltà del sonno (ma, in particolare, se un bambino o un adolescente sperimentano spesso difficoltà a dormire, e / o se la difficoltà del sonno è significativa / persistente / in peggioramento) i genitori devono consultare il pediatra del loro bambino e discutere con loro. Un pediatra esplorerà la causa sottostante e la indirizzerà e potrà indirizzarti a uno specialista del sonno pediatrico oa uno psichiatra, se necessario, a seconda delle circostanze specifiche. Uno specialista del sonno potrebbe chiederti di tenere un registro del sonno o, se appropriato, condurre uno studio del sonno o altri test diagnostici. Specialisti in otorinolaringoiatri, i pneumologi spesso collaborano strettamente con specialisti del sonno pediatrico, a scopo diagnostico e terapeutico. Il trattamento della difficoltà del sonno (che non viene discusso in questo articolo) dipenderà dalla causa specifica trovata, dall’età del bambino e da altri fattori.

Ricorda che i bambini e gli adolescenti non possono funzionare bene senza un sonno adeguato e di qualità.

Nota: questo articolo è solo a scopo informativo e non è inteso a fornire consigli o raccomandazioni mediche o psichiatriche, né opinioni diagnostiche o di trattamento. Questa non è una recensione o una descrizione completa di questo argomento. Se si sospetta una condizione medica o psichiatrica, consultare un medico. Tutte le decisioni relative all’assistenza di un individuo devono essere prese in consultazione con il proprio fornitore di assistenza sanitaria, tenendo conto delle condizioni uniche degli individui. Un collegamento o un’associazione non significa causalità.

Riferimenti

Lyall LM, Wyse CA, Graham N, et al. Associazione di ritmicità circadiana interrotta con disturbi dell’umore, benessere soggettivo e funzione cognitiva: uno studio trasversale di 91 105 partecipanti dalla Biobanca britannica. The Lancet Psychiatry.2018; 5 (6): 507-514. doi: 10.1016 / S2215-0366 (18) 30139-1.

Wong MM, Puttler LI, Nigg JT, Zucker RA. Il sonno e il controllo comportamentale nella vita precedente prevedevano la capacità di recupero nella giovane età adulta: uno studio prospettico sui bambini di alcolisti e controlli. Addict Behav. 2018; 82: 65-71.

American Academy of Pediatrics. L’American Academy of Pediatrics supporta le linee guida del sonno infantile. https://www.aap.org/en-us/about-the-aap/aap-press-room/Pages/American-Academy-of-Pediatrics-Supports-Childhood-Sleep-Guidelines.aspx. Pubblicato 2016. Accesso 7 giugno 2018.

Buxton OM, Chang AM, Spilsbury JC, Bos T, Emsellem H, Knutson KL. Dormire nella famiglia moderna: routine di famiglia protettiva per il sonno di bambini e adolescenti. Salute del sonno. 2015; 1 (1), 15-27. DOI: 10.1016 / j.sleh.2014.12.002.

Carter KA, Hathaway NE, Lettieri CF. Disturbi del sonno comuni nei bambini Medico di famiglia americano. 2014; 89 (5): 368-377.

Roberts RE, Duong HT. L’associazione prospettica tra privazione del sonno e depressione tra gli adolescenti. Dormire. 2014; 37 (2): 239-244. doi: 10,5665 / sleep.3388.

Nunes ML, Bruni O. Insonnia nell’infanzia e nell’adolescenza: aspetti clinici, diagnosi e approccio terapeutico. J Pediatr (Rio J). 2015; 91 (6 Suppl 1): S26-S35.

Consiglio AAP su comunicazioni e media. Uso dei media nei bambini e adolescenti in età scolare. Pediatria. 2016; 138 (5): e20162592.

KM Awad, AA di Drescher, Malhotra A, Quan SF. Effetti dell’esercizio fisico e dell’apporto nutrizionale sull’architettura del sonno negli adolescenti. Dormire e respirare. 2013; 17 (1), 117-124. doi: 10.1007 / s11325-012-0658-6.

Gruber R, Somerville G, Paquin S, Boursier J. Determinanti del comportamento del sonno negli adolescenti: uno studio pilota. Salute del sonno. 2017; 3 (3): 157-162.

Solutions Collecting From Web of "Che scarso sonno potrebbe fare a tuo figlio o teenager"