Che cosa significa in realtà "consenso affermativo"?

Qual è la differenza tra dire "No significa no" e dire "Sì significa sì"? Questa non è una domanda trabocchetto: è al centro della discussione che si tiene nei campus universitari e nelle legislature statali di tutto il paese.

Riguarda le cosiddette leggi sul "consenso affermativo", che impongono agli incontri sessuali di richiedere agli interessati di offrire un accordo inequivocabile e volontario in ogni fase di aumento dell'attività erotica. La maggior parte degli istituti di istruzione superiore dispone già di regolamenti autoimposti per far fronte a una cattiva condotta sessuale in base alla quale i perpetratori sono penalizzati in modo significativo, sia con i loro privilegi ridotti, con l'espulsione o, in alcuni casi, con i loro file consegnati al polizia e di fronte a accuse penali.

La frase "consenso affermativo" potrebbe sembrare a prima vista ridondante. Esiste un "consenso negativo"? Sì, certo che c'è – ed è per questo che abbiamo bisogno di un linguaggio coerente, specificato e formalizzato per chiarire cosa intendiamo quando parliamo di reati sessuali, aggressioni e stupri.

Il consenso negativo è incapace, per qualsiasi ragione, di far prevalere la propria volontà in una situazione.

Vuoi sapere perché devi premere il pulsante "Accetto" ogni volta che ti iscrivi a una newsletter, scaricare un'app, finalizzare un acquisto o aggiornare il software?

Vuoi sapere perché la maggior parte delle religioni ti chiedono di annunciare pubblicamente e ripetutamente la tua devozione invece di alzare le spalle e dire "Non so, forse, non posso decidere"?

Vuoi sapere perché chiediamo ancora le firme su documenti importanti o, se del caso, su ricevute per articoli che costano più di $ 49,99? Perché il consenso attivo – anche se significa qualche passo in più che potrebbe costare a pochi adepti – vale la pena. Non vogliono essere entrati in un'alleanza (se breve e superficiale o che cambia la vita ed eterna) con un partner recalcitrante.

Dobbiamo accettare la responsabilità delle nostre decisioni e capire che le nostre azioni si basano su un accordo attento e positivo. Presumibilmente né gli Esseri Supremi né i produttori di software (non sono la stessa cosa) vogliono che le persone li accusino di essere senza scrupoli. Non vogliono essere considerati come prepotenti, bulldozer o minacciosi per accettare ciò che viene offerto.

Quindi se vogliamo qualcosa, siamo d'accordo. E se non siamo d'accordo e siamo ancora trattati come se lo facessimo, diventiamo furiosi.

Ad esempio, abbiamo leggi in vigore per mantenere aggiornati gli elenchi "Non chiamare" perché non vogliamo che la nostra privacy venga violata. Eppure in qualche modo è un'imposizione per assicurarsi che le persone chiedano il consenso a potenziali partner erotici prima di fare sesso? Io non la penso così

Le parole contano Quando i ragazzi della confraternita, come rituale di nonnismo, dovrebbero cantare "No significa sì e si significa anale", come hanno fatto a Yale alcuni anni fa, mina la credibilità di "No".

Lo stesso bankrupt di linguaggio è per la linea di Rush Limbaugh del 2014: "Quanti di voi nella vostra esperienza con le donne hanno imparato che" no "significa" sì "se sapete come individuarlo?" Limbaugh stava prendendo in giro la sessualità della Ohio State University condurre una politica, dichiarando che parlare di sesso ovviamente "toglie il romanticismo da tutto" e diminuisce l'arte della seduzione.

Se la seduzione implica l'uso di manipolazione, forza o cocktail fatti con una ricetta di Bill Cosby per attirare l'attenzione di un compagno altrimenti disinteressato, allora abbassiamo la seduzione da un'arte a una truffa.

Forse ci avvicineremo a un ideale in cui l'ingenuità sessuale può essere sostituita dall'attrazione reciproca, dall'interesse reciproco e dalla possibilità di un piacere combinato, anche se, naturalmente, questo potrebbe essere il mio modo sfrenatamente femminista di guardare le cose. Ma, come ricordo i Beach Boys che cantavano una volta, non sarebbe carino?

Infine, dobbiamo assicurarci che le nuove leggi proteggano tutti; gli uomini, così come le donne, devono avere un ambiente sicuro e solidale. Né gli uomini né le donne dovrebbero essere in pericolo di diventare vittime di diritti violati o di azioni avviate con rabbia e fatte con l'intento di danneggiare.

E per gli studenti che non vogliono parlare di sesso quando pensano di averlo? Potresti prendere una lezione di inglese e studiare il soliloquio amorevole e affermativo di Molly Bloom alla fine di "Ulisse" di James Joyce.

Le parole possono diventare tuoi amici, forse intimi.

Solutions Collecting From Web of "Che cosa significa in realtà "consenso affermativo"?"