Cervelli maschili e femminili

Siamo ancora in una fase molto precoce di una ricerca cerebrale efficace. C'è così poco conosciuto in confronto a ciò che deve ancora essere conosciuto, poche gocce in un vasto oceano. Come nella maggior parte dei campi scientifici, i progressi nella ricerca arrivano solo dopo che i progressi tecnologici li hanno permessi. Quindi, per esempio, ora possiamo vedere tramite scansioni fMRI e PET, quali aree del cervello sono attive in vari compiti. Possiamo vedere il cervello umano tramite l'autopsia e gli interventi chirurgici rari. Il resto delle informazioni ci arriva attraverso la ricerca su altre specie e l'applicabilità all'uomo è un inebriante mix di speranza, congetture ed empirismo primitivo.

Tuttavia, gran parte di questa ricerca dipende dalle domande che poniamo e molte delle prime domande delle neuroscienze riflettono i pregiudizi sessuali e di razza più ovvi della cultura. E così gli scienziati cercano le differenze tra il cervello femminile e quello maschile. Questa è una domanda semplice e semplicistica per diversi motivi. Il genere e la sessualità si dimostrano molto più diversi rispetto alla tradizionale dicotomia occidentale seguita religiosamente dalla scienza occidentale. I cervelli maschili e femminili sono molto più simili di diversi [1] e le differenze che esistono possono essere spiegate dall'influenza dell'ambiente tanto quanto dalla genetica e dagli ormoni. [2]

Il nuovo e fiorente campo dell'epigenetica [3] ha iniziato a scoprire la complessa interazione tra genetica e ambiente. In questa conversazione, l'ambiente sembra avere la voce più forte. Ad esempio, il trauma della prima infanzia è associato a più alti tassi di malattia come il cancro nella mezza età. Il trauma vissuto da tua nonna materna durante l'infanzia può influenzare i tuoi geni perché l'uovo che tua madre è già nel corpo della nonna anche quando è un bambino.

Sappiamo ancora così poco del cervello umano incredibilmente complesso, ma lo sappiamo molto. Il tuo cervello non è né femmina né maschio, né marziano né Venere, né rosa né blu. Queste sono nozioni popolari basate più sulla fantasia che sul fatto. Come specie, sembriamo desiderare la semplicità, ma raramente c'è, quindi a volte la raggiungiamo semplicemente riducendo la complessità a categorie semplici e dicotomiche. Quindi arriviamo a credere in queste categorie. Sesso e razza sono due esempi di tali categorie. [4]

In realtà, ogni cervello umano è una miscela complessa di cosiddette qualità maschili e femminili. Mentre sono colpiti dagli ormoni estrogeni e testosterone in utero e dopo, questi due ormoni sono lontani dall'unica influenza. Una linea interessante e relativamente recente di ricerca neurologica ci rende consapevoli che il sistema digestivo può avere maggiore influenza sull'umore e sulle emozioni rispetto all'area cerebrale stessa. L'intestino, infatti, contiene più serotonina e dopamina di quanto faccia il cervello. Così, sentimenti intestinali. Come ho detto in Vite da Engender [5] e altrove, la mente è in ogni cellula e non solo all'interno del cranio.

Il modo in cui poniamo la domanda predetermina la risposta. Questa è una semplice epistemologia. Cerchiamo prima le differenze perché i valori culturali influenzano persino gli scienziati e anche quando si sbagliano. È la scienza stessa che sta cominciando a correggere questi malintesi quando diventano irresistibilmente ovvi.

[1] Joel, D. (2011), Uomini contro donne: le nostre principali differenze fisiche, le frontiere delle neuroscienze integrative,

[2] Eliot, L. (2012). Brain cervello, cervello blu ..

[3] McCarthy, MM e Arnold, AP (2011). Riformulazione della differenziazione sessuale nel cervello, Nature Neuroscience, 677-683

[4] Kaschak, E. (2015) Sight Unseen: Gender and Race through Blind Eyes, Columbia University Press.

[5] Kaschak, E. (1992) Vite vissute: una nuova psicologia dell'esperienza femminile, Perseo, New York.

Solutions Collecting From Web of "Cervelli maschili e femminili"