Capire l'adolescente egoista

I nostri bambini oggi sono considerevolmente più egoisti rispetto alle generazioni passate? La maggior parte delle persone può guardare ai social media e prendere la decisione che più giovani di una generazione passata presentano un ego più grande della vita, in particolare quando si guardano siti come Facebook e Twitter. Un'altra fonte per una misurazione approssimativa dell'ego tra i giovani di oggi sarebbe la musica popolare. Mentre si parla di media e intrattenimento, non dimentichiamo i reality show.

Il mio intento non è quello di saltare su qualsiasi carrozzone per battere qualsiasi artista o genere, ma per affrontare il problema degli adolescenti che si presentano come egoisti, più volte di altri. L'ironia di ogni essere umano, che si presenta con un ego più grande della vita, è che una tale persona viene quasi sempre da un luogo di bassa autostima.

Il post di oggi riguarda un'intervista radiofonica, in cui sono stato invitato a commentare con la rete Bam Radio. L'argomento era di far fronte all'ego giovanile, ed è stato ospitato dalla dott.ssa Regina Rei Lamourell con Keith Campbell come ospite speciale e io come commentatore. Non cercherò di rovinare l'intervista ai lettori di questo post, quindi ecco il link per ascoltare l'intervista nella sua interezza.

Tuttavia, nel post di oggi vorrei affrontare un motivo comune per cui i ragazzi diventano egoisti e tre strategie che i genitori possono adottare per invertire un modo abituale di relazionarsi con il mondo.

Un motivo comune per cui gli adolescenti che si presentano agli altri con un ego più grande della vita è dovuto a un sentimento non così privato di scarsa autostima. Un basso valore di sé deriva solitamente dall'avere un senso di bassa competenza nel mondo. In quanto esseri umani, siamo portati a essere creature sociali, e una pietra miliare significativa con qualsiasi adolescente è un desiderio espresso e un seguito nel diventare servizio agli altri. È natura umana per gli adolescenti voler aspirare a certe abilità o professioni che servono la comunità, per le quali in cambio provano un senso di appartenenza e riconoscimento.

Il processo di esprimere il desiderio di aspirare a una professione e passare attraverso il processo di acquisire effettivamente l'abilità è pieno di sfide per ogni adolescente. Con l'espansione dei mass media, sempre più giovani vengono esposti al risultato finale (persone che hanno sperimentato il successo come risultato delle sfide che hanno impegnato per continuare il corso). Con un'enfasi sulla presentazione (o sul risultato finale), la maggior parte degli adolescenti perde di vista il quadro generale, sono abitualmente confrontati con persone che si sono guadagnate l'ammirazione delle rispettive comunità, ma raramente sono esposti al processo che queste persone hanno preso per essere dove sono nelle loro vite. A volte, i media mainstream ci esporranno alle storie di lotte vissute da alcune figure pubbliche, ma di solito sembra che il tema sottostante suggerisca che le persone non dovrebbero sperimentare la lotta, e quelle che fanno sono straordinarie.

In verità, le persone che hanno accettato le sfide che li hanno visitati nel perseguimento dei loro obiettivi sono coerenti nella loro pratica di umiltà. Questo perché ogni volta che ci impegniamo a superare qualsiasi sfida nella vita, ci viene ricordata la nostra vulnerabilità come esseri umani. Inoltre, ogni volta che smettiamo di permetterci di affrontare le sfide che ci vengono presentate, ci dimentichiamo della nostra vulnerabilità come esseri umani. Inutile dire che gli adolescenti che si sentono più sicuri di altri aspetti della loro vita rispetto agli altri, sono più coerenti nell'essere umili, al contrario degli adolescenti che si sentono meno competenti in molti aspetti della loro vita rispetto ad altri.

Quindi se hai un adolescente che si presenta egoista, è probabile che lui o lei si senta molto inadeguato in una porzione significativa se non nella maggior parte degli aspetti della loro vita. Ricorda, le bottiglie vuote emettono il rumore più forte.

Qui ci sono tre strategie che i genitori possono praticare per riportare i loro ragazzi ad abbracciare uno spazio mentale più umile.

1) Metti più attenzione alla comprensione e meno al risultato finale.

Nella mia pratica, ho notato che un numero significativo di interessi dei genitori nel mondo accademico dei loro figli inizia e inizia con i voti scolastici. Se un genitore non è felice con i voti di suo figlio, diventa un'ossessione per portare i suoi voti o il GPA. Di conseguenza, viene prestata poca attenzione al processo attraverso il quale l'adolescente arriva a comprendere le informazioni che gli sono state insegnate. Vedo la stessa cosa con gli adolescenti che hanno voti alti, un numero significativo di genitori si congratulano con loro e lasciano perdere. Sfortunatamente, questo tipo di mentalità porta ad altri aspetti della relazione genitore-figlio, in cui il genitore sembra mostrare interesse solo per l'obiettivo finale e non per il processo.

Per gli adolescenti che interiorizzano questa mentalità, diventano più suscettibili di essere meno competenti nell'affrontare le sfide e, di conseguenza, viene data molta energia all'aspetto buono. I genitori dovrebbero lavorare per fare un passo indietro e guardare il quadro generale, indipendentemente da quanto bene ha fatto tuo figlio in ogni aspetto della sua vita, passare del tempo con lui per capire come il processo è stato dalla sua prospettiva.

2) Condividi le tue storie di lotta.

Da adulti è facile dimenticare fino a che punto siamo arrivati, fino a quando un parente ci ricorda i nostri giorni precedenti. Se noti che il tuo adolescente ha difficoltà in ogni aspetto della sua vita, se potrebbe essere una buona occasione per condividere con lui qualcosa con cui hai lottato quando eri della sua età, i sentimenti dolorosi che hai provato come risultato della tua lotta e del processo che hai ha preso per risolvere la tua lotta. È importante ricordare che la storia non deve avere un lieto fine; semplicemente rassicura tuo figlio che le sue difficoltà non sono uniche.

3) Metti in pratica ciò che vorresti che tu modellassi da teenager

Come affermato di nuovo, da adulti è facile per noi dimenticare fino a che punto siamo progrediti, finché non ci viene ricordato da un parente. Per i genitori che hanno raggiunto un significativo grado di successo in ogni aspetto della loro vita, è importante tenere a mente che il tuo adolescente sta solo assistendo al risultato finale, e non al processo necessario per arrivare ovunque tu sia. Quindi è importante essere consapevoli del proprio atteggiamento, in particolare per quanto riguarda il modo in cui ci si relaziona con gli altri. Se tuo figlio ti percepisce come egoista, allora è probabile che adotterà lo stesso atteggiamento nelle sue interazioni con gli altri. La domanda è questa; tale atteggiamento sarà utile per la loro ricerca di competenza?

Risoluzioni Road 2

Solutions Collecting From Web of "Capire l'adolescente egoista"