C'è un pregiudizio nei confronti delle persone single?

Kuzma/Shutterstock
Fonte: Kuzma / Shutterstock

Quando ho iniziato a studiare le percezioni delle persone single, è stato demoralizzante scoprire quanto fosse facile suscitare giudizi severi su di loro. Nel più semplice studio sugli stereotipi che ho condotto, Wendy Morris e io abbiamo reclutato 950 studenti universitari e abbiamo chiesto a metà di loro di dirci cosa veniva in mente quando pensavano alle persone single e agli altri di dirci i loro pensieri spontanei sulle persone sposate.

Le loro descrizioni erano molto diverse: quasi tutte le persone che descrivevano le persone sposate, circa il 49%, suggerivano spontaneamente che le persone sposate fossero gentili, premurose o generose. Solo il 2 percento dei partecipanti che descrivono persone singole hanno le stesse caratteristiche. Ogni terza persona che descrive persone sposate, circa il 32%, ha dichiarato di amare. Nessuno, non una sola persona, ha descritto i single in questo modo. Le persone sposate sono state anche più spesso descritte come felici, sicure, leali, compromettenti e affidabili. Le persone single, tuttavia, erano più spesso descritte come indipendenti.

Stereotipi o descrizioni accurate?

Una possibile spiegazione di questi risultati è che i nostri partecipanti non stessero generando affatto stereotipi: stavano invece descrivendo le persone single e sposate.

Ma i seguenti quattro approcci sono stati usati dai ricercatori per mostrare che le percezioni negative delle singole persone non sono solo descrizioni fattuali.

1. Crea coppie di brevi schizzi biografici di persone identiche in tutti i sensi, tranne che per il loro stato civile. In questo modo, tutto ciò che riguarda le due persone è esattamente lo stesso, tranne che si dice che uno è single e l'altro è sposato. La singola persona sarà giudicata ancora più duramente?

In una serie di studi, i miei colleghi e io abbiamo creato coppie di brevi schizzi biografici. Le persone negli schizzi – le chiamerò obiettivi – erano identiche in ogni modo (ad esempio, nome, età, città natale, interessi, lavoro) eccetto che per metà del tempo, l'obiettivo era detto singolo e l'altra metà , sposato Poi abbiamo chiesto ai partecipanti (a volte studenti universitari, a volte persone della comunità) di valutare gli obiettivi.

Ricorda che le coppie di bersagli erano descritte in modo identico, tranne che per il loro stato civile, eppure le singole persone erano ancora giudicate severamente. Erano considerati meno felici, meno sicuri, più immaturi, più paurosi del rifiuto, più soli, più egocentrici e più invidiosi. Le persone singole erano anche considerate più indipendenti e orientate alla carriera.

Altri ricercatori di paesi diversi che hanno utilizzato la stessa metodologia per apprendere le percezioni delle singole persone hanno trovato la stessa cosa. Le persone single sono viste molto più negativamente delle persone sposate o accoppiate. Ad esempio, in una serie di studi condotti da Tobias Greitemeyer in Germania, le singole persone sono state giudicate meno soddisfatte delle loro vite, meno cariche di autostima, meno attraenti, meno socialmente abili, meno soddisfatte del loro stato di relazione, più interessate a cambiare il loro stato relazionale, più solo, più nevrotico, meno piacevole e meno coscienzioso. Tuttavia, erano considerati più aperti.

In questo approccio alla domanda se gli stereotipi si basano su differenze reali, abbiamo fatto in modo che non ci fossero differenze reali tra le persone sposate e quelle singole descrivendole esattamente nello stesso modo. Nei prossimi tre approcci, le persone single e sposate vengono confrontate per vedere se sono diverse.

(Come ho spiegato molte volte prima, se le persone che sono attualmente sposate sembrano essere meglio in qualche modo rispetto alle persone single, questo non significa necessariamente che stanno facendo meglio perché sono sposati. persone che erano sposate, odiato per qualche motivo e divorziato, anche se le persone che scelgono di sposarsi fanno meglio in certi modi, ciò non significa che le persone single farebbero meglio se si sposassero. le persone amano le loro vite singole e vivono meglio single.)

2. Chiedi ai partecipanti single e sposati di valutare se stessi.

3. Introdurre le persone a vicenda, dar loro un po 'di tempo per parlare (senza rivelare nulla sul loro stato civile o di relazione), e poi chiedere le loro impressioni l'un l'altro. Oppure, chiedi agli sperimentatori di valutare i partecipanti, ancora una volta senza conoscere il loro stato civile o di relazione.

Greitemeyer ha utilizzato gli approcci 2 e 3 per il suo studio. Tieni presente che questi confronti di persone attualmente sposate (o accoppiate) con persone singole sono di parte a favore delle persone sposate per i motivi che ho descritto sopra. Ecco alcuni dei risultati dello studio:

  • Le persone single erano altrettanto soddisfatte delle loro vite di persone accoppiate.
  • L'autostima delle persone single era alta quanto quella delle persone accoppiate.
  • Le persone singole erano attraenti quanto le persone accoppiate.
  • Le persone single erano altrettanto socialmente abili delle persone accoppiate.
  • Le persone single non erano più nevrotiche delle persone accoppiate.
  • Le persone single erano altrettanto simpatiche delle persone accoppiate.
  • Le persone single erano altrettanto coscienziose delle persone accoppiate.

C'erano alcuni modi in cui le persone single andavano peggio delle persone accoppiate: erano meno soddisfatti del loro stato di relazione e più interessati a cambiarlo. Ma anche questo ha senso, perché le persone accoppiate che vogliono cambiare il loro stato relazionale possono semplicemente andarsene. Le persone che sono ancora accoppiate sono sproporzionatamente quelle che sono anche soddisfatte delle loro relazioni. E le singole persone non possono modificare unilateralmente il loro stato relazionale – devono trovare un partner per farlo.

4. Esamina la vasta raccolta di studi sulle differenze tra persone sposate e single, con un'attenzione particolare agli studi che seguono le persone che vanno dall'essere single al matrimonio.

Greitemeyer, ancora una volta, ottiene credito per l'utilizzo di questo approccio. Ha analizzato i dati dell'Indagine sociale europea, in cui campioni rappresentativi di persone provenienti da oltre 30 nazioni hanno valutato la loro soddisfazione per la propria vita (su una scala da 0 a 10, con 10 che indica maggiore soddisfazione) e la loro autostima (su una scala di Da 1 a 5, con numeri inferiori che indicano maggiore autostima). Ecco cosa ha trovato:

Soddisfazione generale della loro vita:

  • Persone singole per tutta la vita: 7.12
  • Persone attualmente sposate: 7.10

Autostima:

  • Persone singole per tutta la vita: 2.13
  • Persone attualmente sposate: 2,13

Ancora una volta, la soddisfazione di vita e l'autostima delle singole persone erano essenzialmente identiche a quelle delle persone sposate.

Per quasi due decenni ho letto e criticato gli studi sullo stato civile. Le mie argomentazioni e conclusioni sono nei miei post sul blog, articoli e libri, tra cui Singled Out: come i single sono stereotipati, stigmatizzati e ignorati, e vivono ancora felici e contenti , e più recentemente, matrimonio vs vita singola: come scienza e I media hanno sbagliato . Questi rivelano che l'idea che sposarsi rende le persone migliori (per quanto riguarda i risultati come la felicità, la salute, la longevità, i legami interpersonali, la depressione e l'autostima) sono grossolanamente esagerate o semplicemente sbagliate. In effetti, ci sono modi importanti in cui le persone single permanenti fanno meglio delle persone che si sposano.

Quando giudichiamo le persone single più duramente delle persone sposate, li stereotipiamo, non solo riportando differenze di fatto. Come possiamo spiegare questi stereotipi? Perché le persone single sono stereotipate? Affronterò queste domande in un prossimo post.

Solutions Collecting From Web of "C'è un pregiudizio nei confronti delle persone single?"