Buoni tempi nel nuovo anno

1) Il 2016 è dietro l'angolo. Negli ultimi 365 giorni è stato fatto così tanto che sembra che sia passato un anno e mezzo. Alcuni dei migliori e alcuni dei peggiori tempi, abbiamo avuto la nostra parte. Permettetemi di concentrarmi su ciò che è stato il migliore e la mia ambizione in questo piccolo pezzo è di mantenere le cose chiare. C'è così tanto là fuori, così tante offerte culturali, chi può tenere il passo con tutto questo? Cerco di scegliere i film e la TV. Ecco alcune delle cose che ho scoperto di recente che mi hanno tolto i calzini:

* Sinatra: All or Nothing At All , un film della HBO che dice volumi sulla nostra cultura e presenta un canto coraggioso, che tu sia un fan o meno, e molti spunti interessanti su come i media creano e demoliscono miti e illusioni. Chi sapeva che Sinatra fosse un difensore dei diritti civili perseguitato dall'FBI? Non me.

* Listen to Me, Marlon , un documentario di Showtime che presenta frammenti di nastro audio creati da Marlon Brando durante la sua vita, un diario in corso del suo pensiero e

wikipedia commons
Fonte: wikipedia commons

emozione. La sua vulnerabilità, la sua sicurezza, il suo carisma e le sue enormi confusioni sono in piena mostra in questo film evocativo. Se sei affascinato da questa icona. da non perdere

2) Il terrorismo a Parigi ha portato molti di noi più vicini all'amore per la Francia che è stato scoraggiato negli ultimi anni dalla folla di Freedom Fries, alziamo un bicchiere di spumante per i nostri fratelli e sorelle nella Città della Luce.

3) La geniale produzione di Playwright Vincent Amelio, al momento off-Broadway, How Alfo Learned to Love segue i parametri di tenero, perspicace, surreale e titillante prima di atterrare con grazia in un campo di memorabilmente delizioso. Ho detto che è anche divertente? Sì. Controllalo e per favore fammi sapere se ti ho guidato giusto. Attualmente sta ottenendo ottime recensioni e vendite al 59E59 Theatre di Manhattan, un ambiente accogliente e intimo.

4) Il New York Times ha pubblicato un servizio in cui attori, autori e altri di fama elencano i 10 libri che avrebbero portato con sé se relegati in un'isola deserta e non hanno avuto Wilson di Tom Hanks con cui parlare . C'è qualcosa di più terapeutico che avvolgersi in un libro e permettere a qualche meraviglioso autore di guardare le cose che ti trasporta? Trovo affascinante sapere cosa leggono gli altri. Mi rendo conto quando vedo qualcuno entusiasta di come un particolare scrittore mette insieme le frasi. Sono sempre curioso di cosa faccia la differenza tra una prosa funzionale ed elegante. La mia risposta sarebbe, in una parola, invenzione. Cosa ne pensi di questo? Neil Patrick Harris presenta A Confederacy of Dunces nella sua lista. Questo è probabilmente il libro più divertente che abbia mai letto. Oltre isterico? Quello sarebbe l'audiolibro; fatto superbamente, con accenti comici per cui vivere (al contrario di "morire per"). Un avvertimento equo: per amare il libro, devi avere un assaggio per l'assurdo. Charles Dickens, qualcuno? È su liste di più persone di chiunque altro eccetto James Baldwin. Mi unirò a te se mi stai dicendo "dovrei leggere di più Dickens". Adoro i film – Christmas Carole (tutte le versioni in particolare nel 1938), A Tale of Two Cities, David Copperfield – ma non ho letto quei classici fino ad oggi. Il 2016 sarà l'anno? Sì. Almeno ne raggiungerò uno o due!

4) In nessun ordine particolare ho intenzione di strappare una mezza dozzina di scelte di isole deserte dai trofei dei New York Times che ho apprezzato e posso consigliare di prima mano. Ogni scelta garantisce fascino, intuizione, intrattenimento e / o ispirazione in varie proporzioni. In nessun ordine particolare: (1) Fisica del futuro: come la scienza modellerà il destino umano e le nostre vite quotidiane entro l'anno 2100 di Machio Kaku; (2) The Liars 'Club di Mary Karr; (3) Giovanni's Room , di James Baldwin; (4) Jane Eyre , di Emily Bronte; (5) Guida galattica per gli autostoppisti , di Douglas Adams; (6) On the Move: A Life , Oliver Sacks; (Bonus) A Confederacy of Dunces , di John Kennedy Toole.

pexels
Fonte: pexels

5) Ecco una mezza dozzina di libri che ho letto o riletto nel 2015. Ognuno di loro è sicuramente intrigante: 1) David e Goliath , di Malcolm Gladwell; 2) The Sun Also Rises , di Ernest Hemingway; (3) The Final Solution: A Story of Detection , di Michael Chabon; (4) The Tiger Rising , di Kate DiCamillo; (5); The Invisible Gorilla: And Other Ways Le nostre intuizioni ci ingannano , di Christopher Chabris; (6) Stardust di Neil Gaiman. Selezioni di bonus: Lo Hobbit , di JRR Tolkien; Il castello di vetro , di Jeannette Walls.

Quali libri e / o film ti hanno ispirato di più nel 2015? Quale non vedi l'ora di leggere nel 2016? Mandami i nomi dei tuoi primi tre. Farò una compilation. Chiunque raccomandi un titolo che finisco per leggere e divertirmi vincerà una copia gratuita del mio ultimo libro, I'm Not a Mind Reader: usare la comunicazione tridimensionale per rendere migliore la tua relazione .

A proposito: buon anno !!

Vuoi sbloccare il tuo rapporto?

Suggerimenti per migliorare la comunicazione

La sicurezza emotiva rende possibile il rischio. Vero?

Solutions Collecting From Web of "Buoni tempi nel nuovo anno"