Buone vacanze bianche

"Guarda papà, c'è Babbo Natale!", Ha dichiarato Ruth all'età di cinque anni

"Tesoro, Babbo Natale non è vero", ha condiviso David suo padre mentre guidava

Venti avanti di vent'anni, e Ruth sta ancora parlando di come voleva credere a Babbo Natale. Era una giovane ragazza ebrea nello scambio di cui sopra e suo padre le avrebbe fatto sapere fin dall'inizio che Babbo Natale non era reale. Ruth era delusa e desiderava credere da bambina. Oggi, Ruth è una madre di tre figli e crescere i suoi figli nella filosofia del Nuovo Pensiero con Babbo Natale come bonus aggiuntivo. La mia domanda è questa: Santa è una bufala utile?

Il caso per il no

Qualcosa di profondo dentro di me dice che mentire ai tuoi figli è sbagliato. Dire ai giovani e ingenui ragazzini che un grosso uomo grasso con la barba sta scendendo dal tuo magro caminetto sembra non solo illogico, ma una vera bugia. Allora questo ragazzo che vede tutto ti darà dei giochi solo se sei di nuovo carino sembra che stiamo "impostando i nostri figli" per l'amore condizionale e incondizionato. Quindi, ecco il mio caso per pensare che Babbo Natale potrebbe non essere una bufala utile:

La prima menzogna – Dire ai bambini che Babbo Natale è reale è la prima bugia che diciamo loro. Ogni bambino inizia a credere completamente ai suoi genitori o tutori finché non dimostriamo di non essere degno di fiducia. Dicendo ai bambini che Babbo Natale è reale, li configura quando apprendono che Babbo Natale non è reale.

Cattivo contro Bello – Credo che dire ai bambini che sono premiati solo in base al buon comportamento inizia a sottolineare la cosa sbagliata. I bambini hanno bisogno di sentirsi amati e sostenuti incondizionatamente in questo mondo contro amati "solo se" ricevono i loro libri in biblioteca in tempo o passano un quiz di ortografia. Il motto cattivo o bello sembra insegnare ai bambini che solo se lo fanno A otterranno B (amore) e non è così che funziona l'amore incondizionato.

• La vita è un gioco – Ad un certo punto i bambini imparano che i loro genitori stanno giocando a Babbo Natale e continuano a "credere" verso l'esterno in modo da ricevere regali. Ricordo il momento in cui scoprii una nuova bicicletta sotto un lenzuolo nel seminterrato, e alle sette pensai che "Babbo Natale non l'avrebbe nascosto qui", ma continuai a giocare per poter ricevere regali e cominciai a pensare che la vita fosse un gioco. Questo è uno sfortunato risultato della sciarada di Babbo Natale.

Il caso per Sì

I bambini adorano Babbo Natale e la magia che circonda questo mito. L'idea che un essere magico esista da qualche parte lontano, e una volta all'anno viene a visitarci, sembra personalmente edificante. Aiuta i bambini a cominciare a credere in un mondo oltre i loro occhi e li fa sentire speciali. Personaggi come Rudolph, la renna dal naso rosso, e luoghi come il Polo Nord sembrano come una fiaba prendere vita anche. Il vantaggio di mantenere viva la storia di Babbo Natale sembra essere:

Divertimento : i bambini vogliono giocare e vivere questo mondo come un'avventura giocosa. Babbo Natale come un mito e una figura magica è per lo più giocoso. L'istinto di gioco è considerato una qualità potente da sviluppare poiché si riverserà in ogni area della tua vita e alla fine sarà una causa di felicità.

Credi – Ogni bambino vuole credere in un mondo al di là dei loro occhi, motivo per cui le Cronache di Narnia e Harry Potter sono così dannatamente popolari. Queste storie incoraggiano un bambino a credere nella magia e nel loro senso interiore del potere. Babbo Natale ha quel senso di magia nel mito, ma io non lo giudicherei più autorevole come dire un Harry Potter o il gioco Wizard101.

In definitiva Indeciso

Anche se mi spingo a non spingere in avanti la busta di Babbo Natale, ho un figliastro che è già invischiato nel mito e vedo quanto gli piace l'idea che Babbo Natale venga in città. Quando gli occhi di Conor si accendono e lui mette i biscotti fuori per Babbo Natale la vigilia di Natale diventa davvero difficile non crederci. Ma poi di nuovo posso tranquillamente appoggiare la testa sul cuscino sapendo che non ero quello che gli raccontò la sua prima bugia, e lo guidò a credere in qualcosa che non era vero.

© 2010 di Maureen Healy
Maureen Healy è la fondatrice di Growing Happy Kids, LLC ed è un'artista genitrice di 365 cose perfette da dire ai tuoi figli (Small Press United). È anche un oratore e un esperto di media frequenti sul tema della salute emotiva e della genitorialità dei bambini. Maggiori informazioni: www.growinghappykids.com

Solutions Collecting From Web of "Buone vacanze bianche"