"Brunch del weekend, inventario, padronanza e non fretta".

Intervista sulla felicità: Scott Belsky .

Ho "conosciuto" Scott Belsky su Internet da anni, perché siamo entrambi parte della favolosa rete LifeRemix – "grande scrittura su grandi vite". Ma anche se viviamo entrambi a New York, non ci eravamo mai incontrati di persona fino a quest'anno alla conferenza interattiva SXSW. In realtà è stato davvero divertente parlare faccia a faccia.

Scott è il fondatore e CEO di Behance, una società in missione per potenziare e organizzare il mondo creativo. Ha un nuovo libro, Making Ideas Happen: Superare gli ostacoli tra visione e realtà, che racconta i metodi di leader e team eccezionalmente produttivi – aziende come Google, IDEO e Disney, e individui come l'autore Chris Anderson e il CEO di Zappos Tony Hsieh – che fanno accadere le loro idee, più e più volte.

La relazione tra creatività, produttività e felicità è, per me, una delle aree più interessanti nel più ampio tema della felicità – e una questione che Scott ha dedicato molto tempo allo studio.

Qual è un'attività semplice che ti rende più felice?
Brunch in un fine settimana.
Vedere vecchi amici del college che vivono in tutto il paese.
Preparare il pasto perfetto a tarda notte per me stesso, dopo una lunga giornata.
Tutte attività profondamente soddisfacenti.

Che cosa sai ora della felicità che non sapevi quando avevi 18 anni?
La felicità richiede uno sforzo. Tra le nostre vite occupate che potrebbero facilmente diventare stipate di preoccupazioni e obblighi, devi sforzarti di ritagliare occasioni e condizioni per far trasparire la felicità. A 18 anni, pensavo che la felicità fosse completamente organica. Ora riconosco che l'intenzione gioca un grande ruolo nella felicità.

C'è qualcosa che ti ritrovi a fare ripetutamente che ti ostacola la tua felicità?
Rushing. Ultimamente ho avuto un problema con il desiderio di accelerare il processo. Vedo un punto nel futuro in cui voglio correre e smetto di apprezzare il presente. Mi alzo tutto e poi mi fermo e mi rendo conto, "cosa diavolo sto facendo percorrendo parte della mia vita?" I processi che sopportiamo sono, di fatto, la vita. La vita precipitosa non ha senso.

Lavori per essere più felice? Se é cosi, come?
Sì. Cerco di fare l'inventario di tanto in tanto – soprattutto quando mi sento ingombrato dalle incognite. Ci sono alcune cose nella mia vita che mi portano ad uno stato felice. La famiglia è una di queste. Alcuni progetti e ricordi mi ricordano anche quanto sono fortunato. Quando mi sento ansioso cerco di prendere la prospettiva più ampia e ricollegarmi con le "costanti" della mia vita che sono, in sostanza, le radici della mia felicità.

C'è un mantra della felicità o un motto che hai trovato molto utile? (ad esempio, mi ricordo di "Be Gretchen".)
Ci sono alcuni mantra che ho detto a me stesso nel corso degli anni.
1. Le persone che cambiano il mondo sono persone che padroneggiano ciò che amano .
2. Non essere ambizioso per avere successo, essere ambizioso per essere felice .
3. Lo scopo della vita è divertirsi e meritarselo.
Come puoi vedere, cerco sempre di conciliare la responsabilità con la gioia. Mi piace farlo.

* Behance ha un blog associato, il 99%, che ha un sacco di materiale interessante. "Non si tratta di idee. Si tratta di far nascere idee. "

* Interessato ad iniziare il tuo progetto di felicità? Se vuoi dare un'occhiata alla mia tabella Risoluzioni personali, per ispirazione, mandami una e-mail a gretchenrubin1 [at] gmail [.com] – e non dimenticare il "1". (Mi scuso per averlo scritto in quel modo indiretto, sto cercando di contrastare gli spammer.) Basta scrivere "Resolutions Chart" nella riga dell'oggetto.

Solutions Collecting From Web of ""Brunch del weekend, inventario, padronanza e non fretta"."