Branding Your Economics Major per la ricerca di lavoro- Parte 1

Quando insegno le mie lezioni di "Economics Major in the Workplace", mi piace mostrare la scena "Governing Dynamics" di A Beautiful Mind per illustrare il concetto del Dr. Herbert Simon di una rete di possibili vagabondaggi – i nuovi luoghi creativi che il nostro cervello può portarci a causa della conoscenza unica che ognuno di noi possiede grazie alla nostra educazione ed esperienza. In questa scena, il matematico / economista John Nash sviluppa ulteriormente la sua teoria dei giochi non competitiva analizzando come lui e i suoi amici possano connettersi al meglio con diverse donne in un bar. Parlate del vostro uso pratico della teoria economica.

Un importante di economia è una grande base per quasi ogni percorso professionale: lo studio dell'economia attraversa praticamente ogni disciplina, dalla psicologia alla storia fino al business. L'economia è una delle maggiori leve delle arti liberali e, nel bene e nel male, è spesso considerata il "business" principale all'interno del programma di studi sulle arti liberali. Le major di economia riportano tradizionalmente alcuni dei maggiori guadagni tra le major. L'economia principale offre una varietà di opportunità di lavoro ed è un titolo popolare per gli studenti che intendono diventare avvocati.

È facile identificare le abilità sviluppate attraverso le principali: analisi quantitativa, pensiero logico, capacità di creare e interpretare grafici, prevedere tendenze e comportamenti economici, ecc. Le major in economia sviluppano una forte comunicazione (scrittura e conversazione), pensiero e abilità quantitative- tutti molto apprezzati dai datori di lavoro. Poiché i corsi di economia studiano come la società stanzia le proprie risorse, le major in economia si concentrano naturalmente sull'efficienza e sul miglioramento delle situazioni.

Una laurea in economia può essere l'inizio di una carriera in una gamma sorprendentemente ampia di settori occupazionali tra cui Business / Banking (analista finanziario, consulente di gestione, direttore delle vendite, investment banker, ecc.), Governo / legge (economista, specialista del lavoro, lobbista, avvocato, ecc.), istruzione (professori, insegnanti di scuola secondaria, ecc.) e non profit (gestione, raccolta fondi, ecc.). Per non parlare di una serie di opportunità imprenditoriali. (Se hai letto i miei altri post sui blog, sai che non sono entusiasta di corrispondere major alle carriere, quindi il resto di questo post non supporrà che stai entrando in una particolare carriera.)

La linea di fondo è tutto si riduce a voi. Non importa davvero quali carriere scelgono le altre major in economia- Cosa vuoi fare? E come puoi dimostrare che la tua laurea in economia ti ha aiutato a prepararti a farlo?

Per riuscire nella ricerca di lavoro è necessario iniziare chiarendo i propri obiettivi. Molte delle mie major in economia affermano i loro obiettivi di carriera come "business" o "gestione". Troppo generico. È come dire che vuoi lavorare con le persone (al contrario delle tartarughe?). In che tipo di attività ti piacerebbe lavorare? Quale settore ti interessa? Quali problemi vuoi analizzare e risolvere? Con quali tipi di persone ti piace lavorare? Dove vorresti applicare le tue conoscenze, la tua istruzione e esperienza? (A proposito, va bene non sapere ancora tutto questo, ma quando sei in un'intervista, vuoi concentrarti sulla posizione specifica e sul settore. Puoi cambiare idea in seguito.)

Il passo successivo è quello di trasmettere al datore di lavoro in che modo la tua formazione e esperienza corrispondono alla posizione che stai cercando. Ma questo mette in evidenza una sfida particolarmente interessante per alcune major di economia con cui ho lavorato in diversi college: lottano per articolare il valore della laurea. Molti lo considerano come ciò che non è, come in, non è un business o un grado contabile. Alcuni la considerano una laurea meno preziosa e forse solo iscritta al maggiore perché la loro scuola non offre una laurea in economia o non sono ammessi in una scuola di economia. Comprendono le teorie dell'economia, ma non sono sempre sicuro su come applicarle direttamente. E certamente non sanno come spiegare il valore del maggiore a un datore di lavoro.

È tempo di branding. (Se vuoi saperne di più sul branding per la ricerca di un lavoro, consulta questo post o leggi le informazioni di Dan Schawbel sul branding.)

Branding the Economics Major

Fase 1: stabilire la rilevanza e la posizione del marchio

Il mantra dominante del branding del tuo corso di laurea in economia è pertinente e la tua posizione di marchio si basa sul valore percepito da un datore di lavoro. Perché un datore di lavoro trarrebbe vantaggio dal fatto di averti in giro? Ancora una volta, dovrai analizzare la tua particolare gamma di abilità, talenti, tratti, esperienza e istruzione.

  • Prima di tutto, i datori di lavoro potrebbero non rendersi conto che una laurea in economia offre un ottimo modo per analizzare e studiare il comportamento umano. Analizzando il motivo per cui le persone si comportano come fanno e il modo in cui il loro comportamento può essere cambiato comprende un aspetto importante del pensiero economico. È una scienza sociale tanto quanto un'analisi aziendale.
  • Chiediti perché hai scelto l'economia e ciò che ti è piaciuto. In che modo il tuo maggiore ha cambiato il tuo modo di pensare ai problemi? Quali mentalità hai sviluppato attraverso lo studio dell'economia?
  • Pensa a come la tua istruzione si applica a una varietà di problemi. Lo studio dell'economia può essere applicato praticamente a tutti gli argomenti di interesse e le major di economia studiano complesse questioni sociali come povertà, criminalità, assistenza sanitaria, politica, relazioni internazionali, ecc.
  • Quali abilità e conoscenze hai sviluppato specificamente attraverso il tuo maggiore? Non tutti i titoli di studio sono uguali, quindi inizia analizzando le caratteristiche del tuo grado. Ad esempio, il corso di matematica e statistica che fai per il tuo maggiore varia da un istituto all'altro.
  • Sei particolarmente abile nell'analisi logica, nella risoluzione numerica dei problemi o nella creazione e interpretazione dei grafici? Sei esperto in determinati programmi o software per computer? Hai studiato le previsioni? Tratti bene i dettagli e le informazioni complesse? Puoi sviluppare strategie di business basate su informazioni teoriche? In che modo la tua formazione è flessibile e può essere applicata a una varietà di impostazioni?
  • La tua economia principale è una parte del pacchetto che porti a una situazione lavorativa. Cos'altro porti? Cos'altro ti interessa e cosa dicono di te questi interessi? Le major economiche con cui ho lavorato si sono offerte volontarie in America Centrale, insegnato ai bambini disabili come nuotare in un campo estivo, internato con politici e lobbisti, addestrato nuovi dipendenti in un resort sulla spiaggia, ecc. Stesso grado: esperienze e abilità completamente diverse. Quali sono i tuoi?

I passaggi da 2 a 7 possono essere trovati nella parte 2 di questo post insieme alle risorse per la ricerca di lavoro.

Per ora, finirò questo primo post su branding e l'economia principale con un video sull'economia dalla GrantMacEwan University in Canada, che ben "marca" l'economia principale.

Trovami su Facebook e Twitter. Copyright 2010 Katharine Brooks

diritti d'autore della foto

Solutions Collecting From Web of "Branding Your Economics Major per la ricerca di lavoro- Parte 1"