Brain Training è una buona idea che non ha funzionato

Public domain via Pixabay
Fonte: dominio pubblico tramite Pixabay

È difficile creare applicazioni pratiche di qualsiasi scienza, e la psicologia non fa eccezione. Il campo fa un'eccellente ricerca di base per comprendere gli aspetti fondamentali del comportamento. Quella ricerca spesso crea suggerimenti allettanti su come massimizzare il potenziale delle persone. Sfortunatamente, finché non viene creata un'applicazione pratica, non è chiaro se funzionerà.

Le applicazioni per l'allenamento cerebrale sono un ottimo esempio di una grande idea che non è andata a buon fine.

Uno degli aspetti centrali di molti regimi di allenamento del cervello si concentra sulla memoria di lavoro, che è la quantità di informazioni che qualcuno può tenere a mente in un dato momento. Se hai intenzione di prendere una decisione complessa o fare un calcolo difficile, devi tenere in considerazione molti fattori contemporaneamente per tenerne conto tutti al momento del ragionamento.

La ricerca dimostra che esistono differenze individuali nella capacità della memoria di lavoro. Cioè, alcune persone sono in grado di tenere a mente più informazioni di altre. Queste differenze individuali sono correlate con le misure di intelligenza. Le persone con capacità di memoria di lavoro più grandi fanno meglio nei test di intelligenza rispetto a quelle con capacità di memoria di lavoro più piccole.

Questa osservazione ha portato a una raccomandazione pratica naturale. Se potessimo trovare modi per espandere la capacità della memoria di lavoro delle persone, dovremmo anche migliorare le loro prestazioni su una serie di compiti cognitivi. Questa proposta ha portato allo sviluppo di molti regimi per la formazione della capacità di memoria di lavoro delle persone. In questi compiti di allenamento, le persone si esercitavano tenendo a mente le cose e facendo compiti con quelle informazioni. La speranza era che ciò avrebbe migliorato il funzionamento nelle aree del cervello critiche per la capacità di memoria di lavoro.

Un articolo del numero di Perspectives on Psychological Science del luglio 2016 di Monica Melby-Lervag, Thomas Redic e Charles Hulme ha fatto una meta-analisi degli studi pubblicati sugli effetti dell'allenamento della memoria di lavoro. Una meta-analisi analizza molti studi pubblicati per determinare l'influenza complessiva di un trattamento.

Questi ricercatori si sono concentrati su studi in cui a un gruppo veniva impartito un addestramento alla memoria di lavoro per un periodo di tempo e c'era un gruppo di controllo. Un gruppo di controllo è un gruppo di confronto di persone che non ricevono il trattamento di interesse. I ricercatori sottolineano che ci sono due tipi di gruppi di controllo. Alcuni gruppi di controllo non sono trattati. Altri subiscono un trattamento diverso rispetto a quello studiato. I gruppi di controllo trattati sono importanti, perché possono esserci effetti placebo anche nell'addestramento cognitivo. Solo credere che hai fatto qualcosa che sta per migliorare il tuo funzionamento mentale può migliorare le tue prestazioni nelle attività successive.

La meta-analisi ha affrontato due domande. In primo luogo, l'allenamento della memoria di lavoro ha migliorato le prestazioni dei test della memoria di lavoro in generale? In secondo luogo, l'allenamento della memoria di lavoro ha migliorato le prestazioni sui compiti cognitivi in ​​modo più ampio.

I risultati erano abbastanza chiari. L'allenamento in memoria di lavoro ha migliorato le prestazioni sui test relativi alla memoria di lavoro per un breve periodo di tempo, ma questi miglioramenti non sono durati. Non è stato dimostrato che i test della memoria di lavoro abbiano migliorato le prestazioni su altri test di prestazioni cognitive come attività di ragionamento o attività di comprensione della lettura.

Ci sono stati alcuni studi iniziali che suggerivano che l'allenamento della memoria lavorativa avrebbe avuto un impatto più ampio sulle prestazioni mentali, ma questi studi tendevano ad usare gruppi di controllo non trattati. Pertanto, i risultati potrebbero essere stati effetti placebo piuttosto che dimostrazioni che l'allenamento della memoria di lavoro è veramente efficace.

Vale la pena riflettere sul motivo per cui l'allenamento della memoria di lavoro non ha avuto un'influenza significativa sulle prestazioni. Una possibilità è che la capacità di memoria di lavoro è davvero difficile da migliorare. Può essere che la memoria di lavoro sia un aspetto fondamentale dell'architettura cognitiva delle persone, e che non sia qualcosa che può influenzare un semplice allenamento comportamentale per diverse settimane.

Un'altra possibilità è che la capacità di memoria di lavoro possa essere migliorata in una certa misura, ma è difficile coordinare questi miglioramenti con altri aspetti dell'architettura mentale delle persone in modo da ottenere buone prestazioni. Cioè, una buona performance cognitiva non riguarda solo le materie prime del cervello che usiamo per pensare. Riguarda anche il coordinamento tra le regioni del cervello che servono le informazioni necessarie esattamente quando è necessario. Anche se l'allenamento del cervello porta ad alcuni miglioramenti nella capacità di memoria di lavoro, potrebbe non farlo in un modo che coordina tali miglioramenti con il resto di ciò che il cervello sta facendo in un modo che potrebbe rendere le persone in genere più efficaci.

In definitiva, i pensatori più efficaci sono quelli che hanno la migliore conoscenza. Piuttosto che dedicare tempo a compiti progettati per migliorare elementi dell'architettura mentale, è meglio dedicare del tempo a imparare cose nuove che potrebbero essere utili in futuro.

Seguimi su Twitter e su Facebook e Google+.

Dai un'occhiata a Two Guys on Your Head, Brain Briefs e ai miei libri Pensiero intelligente , Cambiamenti intelligenti e Abitudini di leadership

Ascolta il mio programma radiofonico sulla radio KUT di Austin, Two Guys on Your Head , e segui 2GoYH su Twitter e Facebook. Lo spettacolo è disponibile su iTunes e Stitcher.

Solutions Collecting From Web of "Brain Training è una buona idea che non ha funzionato"