Booster di produttività

Marcin Balcerzak/123rf
Fonte: Marcin Balcerzak / 123rf

Un amico mi ha detto l'altro giorno che era soddisfatta di quanto fosse stata produttiva domenica scorsa. Dopo aver studiato per mesi il suo esame di licenza immobiliare, ha trascorso l'intera giornata a recensire libri e fare prove pratiche, e ha fatto una grande ammaccatura nel mucchio di lavoro che voleva completare.

Sfortunatamente, non ha terminato tutto quello che ha deciso di fare, e poi ha chiesto se sarebbe stata in grado di mantenere lo slancio e tornare a studiare il giorno dopo. Ha ammesso che, quando si tratta di progetti come questo, tende a seguire uno schema prevedibile in cui ritarda a iniziare finché non è "pronta", inizia a lavorare solo quando è stufo e non ce la fa più, lamenta e soffre attraverso il processo mentre cerca di "spegnerlo", il tempo a disposizione per terminare il suo lavoro, richiede giorni o addirittura settimane di distanza dal progetto per essere nuovamente motivato, e poi perde tempo ripetendo alcuni dei passaggi una volta che lei torna indietro perché ha bisogno di organizzare i suoi materiali e prepararsi mentalmente.

"Ma almeno sono stato produttivo domenica", ha detto.

Per me questo non è un grande esempio di produttività. C'è molto di più nell'essere produttivi che fare una grande quantità di lavoro. La produttività consiste nel bilanciare quantità e qualità del lavoro e farlo con il minimo tempo o sforzo. Fai quanto più puoi, meglio che puoi e nel modo più efficiente possibile, e ora sei produttivo. Ecco alcuni modi per farlo accadere:

Indossare un orologio: se si desidera fare buon uso del proprio tempo, pianificare un periodo di lavoro designato con un orario di inizio ragionevole. Presta attenzione al tempo necessario per completare determinati compiti o quando inizi a diventare stanco, annoiato o irritabile. Se cadi nella trappola di perdere tempo durante le rare sessioni di lavoro della maratona, saprai di pianificare pause o periodi di lavoro più brevi in ​​futuro. Gli orologi sono migliori dei telefoni cellulari per tenere traccia del tempo perché sono meno distratti e sono sempre nello stesso posto, al polso.

Stabilisci degli obiettivi prima di iniziare: pensa un po 'allo scopo del lavoro che stai facendo. Cosa speri di ottenere? Se ti avvicini a compiti spiacevoli senza un piano, hai un rischio maggiore di perdere la concentrazione e di trarre la conclusione che non sei stato molto efficace.

Prima di iniziare a lavorare, pensa a tre grandi cose che speri di realizzare e a cosa dovrai fare per arrivarci. Se sei diretto all'obiettivo e raggiungi i tuoi obiettivi, è più probabile che tu possa consolidare la convinzione di essere in grado di essere produttivi, anche quando si tratta di attività più difficili di cui non ti piace tanto.

Rimuovere gli ostacoli: cosa ostacola la produttività? Sei in ritardo? Imposta un allarme sul tuo telefono. Trascorri troppo tempo su dettagli non importanti? Stabilisci obiettivi specifici e crea limiti di tempo. Ti distrai dalle cose che puoi rimuovere o evitare in futuro? Elimina quegli ostacoli o trova un altro posto dove lavorare. Combatti con forti emozioni mentre lavori? La respirazione profonda e altri esercizi di rilassamento possono aiutarti a controllare, o almeno a tollerare, intense emozioni.

Spegni il telefono: i telefoni e altri dispositivi elettronici meritano una speciale categoria "ostacolo". Se stai cercando di essere produttivo, quella "pausa veloce" per i social media e i messaggi può trasformarsi in controllo eccessivo e perdita di tempo. Spegnere completamente il telefono rende sufficiente riaccenderlo abbastanza di un ostacolo logico per farti pensare due volte a usarlo.

Ristruttura i tuoi pensieri: se hai pensieri negativi e generalizzati sul lavoro, vedi se riesci a sostituirli con pensieri più accurati, specifici e utili. Ad esempio, i pensieri globali, "Odio fare questo lavoro!" O "Questo è così noioso!" Potrebbe non essere del tutto accurato, e certamente non sono utili se stai cercando di essere più produttivo.

Sfida queste idee. Davvero "odio" quello che sto facendo? È ragionevole dire che il lavoro è più di un piccolo inconveniente? Ci sono elementi del mio lavoro che sono più o meno divertenti di altri? È tutto "così noioso" o c'è qualcosa nel progetto che lo rende interessante? È importante per me prestare maggiore attenzione al motivo per cui sto facendo il lavoro in primo luogo? Posso fare qualcosa per superare compiti che, per qualsiasi ragione, sono più difficili?

Un esempio di convinzione ristrutturata è "Non ci vorrà troppo tempo oggi per passare attraverso questa parte del mio progetto, ma posso ascoltare la musica mentre lo faccio, e mi preoccuperò meno di questo se riuscirò a farlo questa mattina."

Pianificare un'ora di produttività: pianificando di occuparsi di qualcosa "più tardi oggi" o di domani è più facile evitarlo. Se passi troppo tempo a pensare o a preoccuparti delle cose che devi fare, un'ora di produttività pianificata regolarmente ti dà un tempo dedicato per arrivarci. È probabile che ci sia qualcosa che puoi fare durante l'ora di produttività di ogni giorno, così puoi darti una certa flessibilità per affrontare i diversi progetti man mano che si presentano.

Attacca progetti difficili quando sei fresco: un buon momento per pianificare un'ora di produttività è all'inizio della giornata. Fare lavori impegnativi in ​​anticipo apre il resto della giornata per affrontare progetti che non richiedono tanta energia mentale. E il senso del risultato ottenuto dall'essere produttivi presto rende più facile apprezzare il tempo trascorso a rilassarsi o fare le cose che ti piacciono.

Prenditi una pausa di un minuto: se inizi a perdere tempo, è meglio fare una pausa piuttosto che sentirsi frustrati e lasciare che la qualità del tuo lavoro ne risenta. Alzati, cammina per la stanza, scuoti le braccia e le gambe, distendi e respira profondamente. Ora torna ad esso.

Sii coerente: fai della produttività parte della tua vita.   Diventa una persona produttiva piuttosto che qualcuno che si limita a dedicare del tempo per fare le cose. Una persona produttiva ha più periodi di produttività ogni giorno. Un buon modo per iniziare è fare le cose quotidianamente o anche tutti i giorni della settimana per iniziare.

Interessato a terapia cognitivo-comportamentale (CBT), consigli di auto-aiuto e miglioramento della salute personale? Connettiti con me su Twitter (@joelminden) o Facebook.

Solutions Collecting From Web of "Booster di produttività"