Boomers, comportamenti di stile di vita e disabilità

Mentre i baby boomer invecchiano, continueranno a "chiedere la droga, il rock and roll e il sesso", come ha commentato Ira Rosofsky, blogger e esperto di PT, in risposta a un mio recente post, che parlava di sesso e anziani. Sebbene io rispetti il ​​desiderio di sentirmi giovane per sempre e che alcuni di essi si appassionino, come pure la vera fortuna della salute relativa di cui gode questa generazione, alcune recenti ricerche mi inducono a mettere in discussione la filosofia "lunga e dura".

Un recente articolo sul sito di American Medical News riporta che le disabilità aumentano nella fascia di età compresa tra i 60 e i 69 anni. Non so cosa pensino gli altri, ma in questo giorno e in quell'età, considero i giovani di età compresa tra i 60 ei 69 anni considerando le stime attuali sull'aspettativa di vita, e quindi ho trovato questo rapporto scioccante.

L'articolo di Christine S. Moyer si riferisce a uno studio pubblicato dall'American Journal of Public Health . Questo rapporto ha rilevato che, coerentemente con il calo generale delle segnalazioni di attività fisica, il gruppo più giovane (il "giovane-vecchio") ha avuto il maggiore aumento delle disabilità fisiche. Le attività funzionali (come salire le scale) sono diminuite in questo gruppo, mentre la frequenza dell'obesità è aumentata. Infatti, Moyer riferisce: "Sebbene tutte le fasce d'età riferissero più obesità, l'aumento più eclatante è stato tra le persone sopra i 60 anni, per le quali la prevalenza dell'obesità è passata dal 27,4% nel 1988-1994 al 37,6% nel 1999-2004."

Sembra che mentre l'auto-cura è sullo schermo radar per alcune persone rappresentate dalla generazione del boom (e quelle leggermente più vecchie), per altri non lo è. Le ragioni di questo sono complesse, poiché l'obesità è un problema complesso e multifattoriale (e ne parlerò nel prossimo post). Tuttavia, Moyer riferisce che perdere peso potrebbe aiutare a ridurre questi livelli attuali e sorprendenti di disabilità.

E anche se sembra vero, sulla base della mia esperienza clinica, che un numero di persone può ridurre la disabilità perdendo peso, non posso fare a meno di pensare che il desiderio di "droghe, sesso e rock and roll" (anche se è inteso) in un senso eufemistico), affligge l'attuale generazione di boomers.

L'invecchiamento non è mai stato piacevole. Ma mai prima nella storia le persone hanno affrontato lunghi periodi di vita con tale incertezza. E questo non sapere potrebbe essere correlato alla difficoltà di rinunciare ad alcuni piaceri molto semplici man mano che invecchiamo, come mangiare quello che vogliamo, ogni volta che ne abbiamo voglia.

Ogni giorno mi siedo con vecchi e giovani anziani mentre meditano sulle domande: "Per quanto tempo vivrò?" 'Avrò abbastanza soldi?' e per coloro che sono abbastanza privilegiati, 'Quanti soldi ho bisogno e posso contare sui miei figli per aiutarmi a prendermi cura di me?'

L'incertezza è terrificante. Lo sappiamo tutti a prescindere dall'età. Ma i boomers stanno affrontando un'aspettativa di vita e un'ambiguità senza precedenti. Hanno bisogno del nostro sostegno per la salute e le migliori scelte di vita. Ma la comprensione ha anche un lungo cammino. Forse hanno anche solo bisogno di persone che possano comprendere le loro sfide uniche e l'ansia concomitante, senza giudizio.

Solutions Collecting From Web of "Boomers, comportamenti di stile di vita e disabilità"