Black Sabbath e il segreto della musica spaventosa

Tutto iniziò quando Ozzy Osbourne diede a Geezer Butler un libro criptico di magia nera. Butler si era dilettato nell'occulto e si allontanava dal cattolicesimo che gli era così caro. Ma quella notte qualcosa è successo. Butler aveva una visione di una presenza demoniaca nella sua stanza, e quando si alzò per recuperare il libro non c'era più. Questo è stato abbastanza per spaventarlo direttamente al suo amato cattolicesimo. In risposta all'esperienza di Butler, Osbourne ha scritto il testo della canzone che ha dato il via a tutto, "Black Sabbath": "Cos'è questo che mi sta di fronte? / La figura in nero che indica me … "Il resto è la storia dell'heavy metal. Anche se Geezer Butler ha smesso di dilettarsi nell'occulto, ne è rimasto affascinato e, come il paroliere principale dei Black Sabbath, ha rappresentato Satana in numerose canzoni tra cui "NIB", "Maiali di guerra" e "Signore di questo mondo".

Il critico musicale Lester Bangs ha definito Black Sabbath "il John Milton di Rock 'n' Roll … il primo gruppo ad immergersi completamente nella Caduta e Redenzione, il tradizionale dualismo cristiano," identificandoli come "una band con una coscienza che ha guardato intorno a loro e preso su di sé per riflettere il caos in modi che considerano positivi. "Così, nonostante la loro reputazione come gruppo satanico o occulto, i Black Sabbath erano più vicini a una band cristiana. Degna di nota è la canzone "After Forever", con i suoi testi apertamente cristiani tra cui "Dio è l'unico modo per amare … Apri gli occhi, renditi conto che è lui / L'unico che può salvarti ora da tutto questo peccato e odio . "Nella maggior parte dei casi il messaggio era più sottile. Satana è raffigurato come potente, temibile e dominante la terra, certo. Ma Satana non è mai qualcuno da amare o abbracciare. Infatti il ​​potere redentore dell'amore è un tema costante nei classici album dei Black Sabbath, in particolare in canzoni come "Children of the Grave" – ​​"Mostra al mondo che l'amore è ancora vivo / devi essere coraggioso" – e "Sintomo" dell'universo "-" Tutto quello che devo darti è un amore che non muore mai / Il sintomo dell'universo è scritto nei tuoi occhi ".

I fan del Sabbath sanno tutto questo. Ma un enigma rimane ancora: perché la musica suona malefica? Non è solo perché i canti oscuri e inquietanti sono cantati alla musica. Dai retroscena iniziali della canzone "Black Sabbath" attraverso la maggior parte dei loro album classici, la musica può suonare decisamente malvagia. Non dovrebbe sorprendere il fatto che il segreto di questo suono sia conosciuto come l'Intervallo del diavolo o diabolus in musica. Il suono è così minaccioso che questo intervallo era presumibilmente bandito dai chierici nel Medioevo per paura che avrebbe sollevato il diavolo in persona. Eppure, in realtà ciò che rende questo intervallo musicale malefico? Il diabolus in musica è anche conosciuto come tritone (o quinto diminuito). Spanning tre toni, l'intervallo viola una convenzione musicale e suona dissonante, producendo una sensazione inquietante nell'ascoltatore.

Potresti sospettare che i ragazzi dei Black Sabbath abbiano riscoperto questo tritono in un vecchio tomo polveroso e lo abbiano appositamente usato per creare un suono sinistro. Ma no. Il tritono arrivò a loro attraverso la musica classica. Geezer Butler era un fan di The Planets , una suite orchestrale del compositore Gustav Holst. Il giorno prima Tony Iommi ha inventato il riff epocale per la canzone "Black Sabbath" Butler ha suonato "Mars, the Bringer of War" al suo basso. Indovina quali figure sono di rilievo in "Marte"? Il tritone. Dev'essere rimasto bloccato nel subconscio di Iommi perché è uscito il giorno dopo. Il tritone divenne un elemento distintivo della musica dei Black Sabbath e un pilastro nella successiva musica heavy metal.

L'heavy metal è molto diffamato e erroneamente stereotipato come semplice e stupido. Che ironia, quindi, che trova la sua origine nel regno complesso e intelligente della musica classica. Holst non era il solo tra i compositori classici a utilizzare l'intervallo del diavolo; Anche Wagner ne ha fatto ampio uso. Se non riesci a ricordare facilmente la canzone "Black Sabbath", vergognati! Ma non disperare. La tua biblioteca musicale mentale probabilmente include esempi di tritone. Conosci la canzone "Maria" di Westside Story di Leonard Bernstein? Canta a te stesso, "Ma-ri-a, ho appena incontrato una ragazza di nome Maria …" E noti che non è spaventoso, anche se il tono è un po 'strano e minaccioso, specialmente dato l'argomento. Allo stesso modo, puoi probabilmente richiamare alla mente il tritone nelle note iniziali del tema The Simpsons , "The-Simp-sons".

Questo mi porta a chiedermi, allora, un tono musicale può essere intrinsecamente spaventoso? O è solo una convenzione sociale trovare certi toni spaventosi? Sospetto quest'ultimo, almeno con il tritono. Dopotutto, "Maria" impiega l'Intervallo del Diavolo ma non è spaventoso o addirittura malevolo. Quindi qualcuno che non ha familiarità con le convenzioni della musica occidentale, ascoltando "Black Sabbath" per la prima volta, reagirà automaticamente ad esso come spaventoso? Ne dubito. Dopotutto, Sabbath fa anche uso di accordi minori, che di solito suonano tristi per le orecchie occidentali, ma in realtà sono usati per trasmettere felicità in alcune musiche indiane.

D'altra parte, alcuni toni possono essere intrinsecamente spaventosi come bassi più bassi. La ricerca ha suggerito che gli umani si sono evoluti per trovare suoni gutturali più bassi – quelli simili al ringhio arrabbiato di un cane o di un altro animale – più minacciosi. Quindi un suono più basso ha un potere naturale, piuttosto che convenzionale. Questo è il motivo per cui gli editori di suoni di solito inseriscono un profondo rumore dei bassi nei film paurosi durante il momento in cui si suppone che si sia spaventati. Non lo noterai coscientemente, a meno che tu non lo stia ascoltando, ma tu reagirai comunque. Ti farà sentire spaventato. Ecco perché è lì. E, per aiutare a creare il loro suono sinistro, Sabbath down-tunes la loro chitarra e basso. Anche un non-occidentale non può fare a meno di esserne scosso un po '.

Sabbath inoltre contrasta strategicamente parti di canzoni lente e doomy con parti rapide che danno un senso di urgenza. Come Joel McIver lo descrive nel libro Black Sabbath and Philosophy :

"Un trucco comune utilizzato dai compositori della colonna sonora è di insegnare ai giocatori … di eseguire rapidi colpi di tremolo, piegando rapidamente le corde avanti e indietro, piuttosto come una mosca che si sfrega le zampe anteriori insieme. Questo effetto inquietante introduce tensioni nella musica, senza mai permettere all'ascoltatore di rilassarsi completamente: Iommi lo fa nell'intervallo del diavolo in 'Black Sabbath', per aggiungere il fattore paura e per rendere gli accordi più "grandi". "

Di nuovo, c'è qualcosa di naturalmente inquietante in una rapida successione di suoni che mette l'ascoltatore al limite e non gli permette di rilassarsi.

La scelta del nome di una band non è nulla di naturale. È una convenzione o un espediente se qualcosa è. I nostri eroi tritono hanno preso il loro nome dal film di Boris Karloff Black Sabbath , che, come dice la leggenda, suonava in un teatro di fronte allo spazio delle prove della band. Dal momento che il nome della band attuale Terra era non solo zoppo, ma anche preso da un altro atto locale, un nuovo moniker era in ordine. Riflettendo sullo strano fatto che le persone avrebbero pagato dei bei soldi per essere spaventati da un film come i Black Sabbath , la band ha deciso di fare musica che avrebbe spaventato la gente.

Ma come abbiamo visto, le cose non erano così semplici come la leggenda avrebbe voluto. Un bel po 'di fortuna, una coincidenza, e forse anche un po' di marijuana furono coinvolti nella produzione del calderone delle streghe gorgoglianti che divenne la musica dei Black Sabbath. E alla fine, la convenzione musicale potrebbe avere più a che fare con l'effetto sonoro di qualsiasi cosa di cui Satana possa rivendicare il merito. Quindi non aver paura, il suono del male può essere solo nelle tue orecchie.

William Irwin è l'editore di Black Sabbath and Philosophy: Mastering Reality (Wiley-Blackwell, 2012)

Solutions Collecting From Web of "Black Sabbath e il segreto della musica spaventosa"