Bisessualità maschile: risultati di ricerca attuali

Le fonti di dati federali destinate a fornire stime della popolazione degli Stati Uniti raramente includono domande dirette sull'orientamento sessuale, ma nel 2013, per la prima volta, il National Health Interview Survey (NHIS), che il governo usa ogni anno per valutare i comportamenti relativi alla salute degli americani, ha chiesto informazioni su orientamento sessuale autoidentificato. [1] Sulla base delle risposte, il NHIS stima che lo 0,7% degli adulti americani si identifichi come bisessuale. [2] Uno studio ben ricevuto da Gates (2011) ha combinato i dati di cinque sondaggi sulla popolazione degli Stati Uniti per produrre stime della dimensione della comunità LGBT. Gates conclude che i bisessuali comprendono l'1,4% del maschio adulto e il 2,2% della popolazione statunitense femminile adulta. [3]

I post precedenti in questo blog descrivevano "uomini eterosessuali che hanno rapporti sessuali con altri uomini" (SMSM), una popolazione di maschi che evita il coinvolgimento con la comunità LGBT, che sono spesso sposati o romanticamente coinvolti con un partner di sesso opposto, che praticano sesso con i maschi o esprimere il desiderio di farlo, e, più rilevanti per questo post, non identificano come gay o bisessuali. Altri uomini, al contrario, si identificano come bisessuali anche se non svolgono attività sessuali tra persone dello stesso sesso. Fino a poco tempo fa gli studi includevano tipicamente solo una dimensione dell'orientamento sessuale – attrazione, comportamento e autoidentificazione – ma è sempre più chiaro che il comportamento sessuale non è necessariamente correlato all'identità e all'attrazione sessuale. McCabe e colleghi hanno ripetutamente chiesto che gli studi includessero tutte le dimensioni della sessualità [4].

La bisessualità è definita come "la capacità di attrazione emotiva, romantica e / o fisica per più di un sesso o genere. Quella capacità di attrazione può manifestarsi o meno in termini di interazione sessuale. "[5] La task force nazionale gay e lesbiche ricorda agli operatori sanitari che" un orientamento bisessuale parla del potenziale, ma non del requisito, del coinvolgimento con più di un genere. Questo coinvolgimento può essere sessuale, emotivo, nella realtà e / o nella fantasia. Alcuni bisessuali possono essere monogami, alcuni possono avere partner concorrenti, altri possono riferirsi a diversi sessi / generi in vari periodi di tempo e altri ancora forse celibi. "[6] Nella parola di Robyn Ochs, un candido attivista bi-attivista," I avere il potenziale per essere attratto – romanticamente e / o sessualmente – da persone di più di un sesso e / o genere, non necessariamente allo stesso tempo, non necessariamente allo stesso modo, e non necessariamente nella stessa misura "(pg. 21). [7]

Tradizionalmente, l'orientamento sessuale è stato visto come una dicotomia, con le opzioni che sono eterosessualità o omosessualità. Coloro che non rientravano in questi due gruppi furono ignorati, eletti e raramente presi in considerazione. Durante la metà del 20 ° secolo Alfred Kinsey ei suoi colleghi hanno illuminato i campi della psicologia e della sessuologia quando hanno proposto che la sessualità avvenga lungo un continuum e che l'orientamento di un numero inestimabile di persone si collochi da qualche parte tra i due poli. Durante gli anni '70, Fritz Klein elaborò il lavoro di Kinsey e sviluppò l'omonimo Klein Grid, un metodo per descrivere l'orientamento sessuale di una persona in un modo molto più dettagliato e sfumato. La Klein Grid indaga sull'orientamento sessuale nel passato, nel presente e nel futuro idealizzato (cioè, una previsione su ciò che si pensa che piacerà in futuro) rispetto a ciascuno dei sette fattori che consistono nell'attrazione sessuale, sessuale comportamento, fantasie sessuali, preferenza emotiva, preferenza sociale, stile di vita eterosessuale / omosessuale e autoidentificazione [8].

I ricercatori si affidavano tradizionalmente all'autodichiarazione per studiare la bisessualità, ma recentemente hanno introdotto progressi tecnologici nel campo, comprese le misure di risposta fisiologica (incluso l'eccitazione genitale) e gli studi di eye-tracking. Un recente articolo su Contemporary Sexuality ha esaminato questi studi e ha concluso: "Con l'ondata di studi recenti pubblicati, in stampa o sotto rassegna, le prove scientifiche cominciano ad accumularsi: gli uomini, così come le donne, possono essere attratti da entrambi i sessi. "[9]

I prossimi post in questo blog discuteranno le esperienze di uomini bisessuati e, come sarà ovvio, le loro esperienze sono molto diverse da SMSM, una popolazione che nega fermamente di essere tutt'altro che eterosessuale.

[1] Somashekhar, Sandhya, "Health Survey dà al governo i suoi primi dati su larga scala sulla popolazione gay e bisessuale." Washington Post, 15 luglio 2014. Accesso al 6 ottobre 2015. http://www.washingtonpost.com/national / salute-scienza / salute-survey-dare …

[2] Ward, Brian W., James M. Dahlhamer, Adena M. Galinsky e Sarah S. Joestl. "Orientamento sessuale e salute tra gli adulti negli Stati Uniti: National Interview Survey, 2013." National Health Statistic Reports 77 (2014).

[3] Gates, Gary J., Quante persone sono lesbiche, gay, bisessuali e transgender? (Los Angeles: Williams Institute, 2011).

[4] McCabe, Sean Esteban, Tonda L. Hughes, Wendy Bostwick e Carol J. Boyd. "Valutazione delle differenze nelle dimensioni dell'orientamento sessuale: implicazioni per la ricerca sull'uso di sostanze in una popolazione in età universitaria." Journal of Studies on Alcohol 66, no. 5 (2005): 620-629.

[5] Miller, Marsha, Amy André, Julie Ebin e Leona Bessonova. Salute bisessuale: Introduzione e pratiche modello per la programmazione della prevenzione dell'HIV / STI (Washington, DC: National Gay e Lesbian Task Force Policy Institute, il Fenway Institute di Fenway Community Health e BiNet USA, 2005): 2.

[6] Ibid, 12.

[7] "Being Bisexual", Equality (Late Fall 2013): 21-23.

[8] American Institute of Bisessuality. "The Klein Orientation Grid." Accesso al 12 ottobre 2015. http://www.americaninstituteofbisexuality.org/thekleingrid/

[9] White, Jacqueline "The Bisexual Man", Contemporary Sexuality 46, n. 5 (2012): 1-5.

Solutions Collecting From Web of "Bisessualità maschile: risultati di ricerca attuali"